Chiudi

Rispondi a: Elisa Lam.

#64379
Anonimo
Inattivo
Selkie wrote:
Ciao!
Per cause di forza maggiore (ho finito i giga) non posso vedere i video, ma andrò a memoria.
Riassumendo, è il caso della ragazza annegata misteriosamente in una cisterna di un hotel che nella sua storia ha ospitato diversi serial killer. Se non ricordo male nei video si vede lei in un acensore che si comporta in modo strano, che preme i pulsanti, ma questo non si muove (molto probabilmente bloccato da qualcuno all’esterno), ecc.
Tanti sostengono che fosse sotto effetto di qualche droga o psicofarmaco e il contatto prolungato con l’acqua e il cloro abbiano compromesso le analisi. Io azzarderei invece a dire che era paura. La mente umana ha molti modi di reagire e la paura può fare anche impazzire.
Ovviamente escluderei a priori il suicidio in quanto, a meno che non ci si leghi ad un massi e lo si lanci nell’acqua, è impossibile annegarsi da soli.
Io ho due teorie:
La prima, la più razionale, signor/a psicopatia di turno l’aveva presa di mira. Le ha fatto perdere la ragione con il terrore psicologico e l’ha indotta ad andare in questo hotel per ammazzarla. Ricordo inoltre le “straordinarie coincidenze” con il film Dark Water (non ricordo bene il nome in questo momento, spero sia giusto) che mi fa andare dritta a pensare proprio ad un serial killer. Non è raro che un assassino di quel genere segui una trama e si “diverta” a scatenare il terrore inscenando altre “coincidenze” (andando a vedere gli articoli si può notare che subito dopo scoppiarono casi di tubercolosi in un quartiere vicino e che questi furono curati con un kit chiamato Elisa).
Tutto questo mi toglie quasi tutti i dubbi che si trattasse di un assassino seriale.

La seconda invece, la più fantasiosa, è che qualcosa l’abbia presa mira. Ovviamente sono solo ipotei e pensieri fantasiosi, ma in quell’hotel avevano soggiornato diversi serial killer, chi mi dice che un’entità malvagia non sia ancora legata a quel luogo?
A pensarci fa molto American Horror Story Hotel ed è per questo che io andrei più sulla prima ipotesi. :)

Più che entità malvagia direi un assassino e pure ben protetto.

Può essere chiunque.. Il custode stesso dell’albergo, l’addetto ai serbatoi, l’addetto della hall.. Insomma, i personaggi non mancano.

Non può essersi tolta i vestiti per poi cercare di passare attraverso una piccola fessura, è inverosimile.
È più verosimile che qualcuno conosceva bene il luogo e in particolar modo i serbatoi d’acqua manipolando il video di sorveglianza incluso quello dell’ascensore che secondo l’ipotesi di molti, ha delle parti mancanti.