Close

Rispondi a: Transumanesimo e trascendentalitá della coscienza.

#64045
Anonimo
Inattivo

Senza dimenticare che la religione Cristiana si basa su un rimoellamento delle precedenti religioni, un tentativo forse di mescolare tutti i credi per crearne uno solo che raccogliesse tutti dando un indirizzo unico a i popoli. Questo accade sia per le date delle festività, sia per i personaggi stessi.

Lucifero che sappiamo tutti significhi “portatore di Luce” (e se è portatore di luce la sua ribellione potrebbe nascondere interessanti risvolti), non fa altro che ricalcare divinità che avevano lo stesso ruolo: anche se non è confermato, può essere associato al culto di Venere (“la stella del mattino”) e a divinità legate alla luce come Apollo nella cultura greca ad esempio.

Anche l’accostamento tra Satana e Lucifero è una cosa di cui si può discutere. Traduzione su traduzione e trasposizione su trasposizione, Satana è diventato il nome di Lucifero una volta radiato dal Cielo, ma ad esempio è dato per assodato che questo accostamento alle volte è stato “forzato” ed anche rivisto es:
http://hermeneutics.stackexchange.com/questions/20952/in-isaiah-1412-did-the-king-james-translator-make-a-mistake-using-the-term-luci/20953 con tanto di ammissione di errore di traduzione. E addirittura nel Nuovo Testamento si usa il termine lucifero (non come nome proprio di persona) a Cristo stesso.

Ora, perché dico tutto questo…. perché volevo semplicemente dire che si finisce per tirarsi grandi pippe mentali su qualcosa che è davvero molto poco definito.