Chiudi

Rispondi a: serata da brivido.

#63889
Anonimo
Inattivo

salve ragazzi rispondo velocemente sia a vani che a valle
ho parlato al mio amico facendogli qualche domanda mirata e facendogli la proposta per la testimonianza qui sul forum …. i genitori sono tornati nella casa per la classica chiusura estiva , da quello che mi racconta il figlio rimangono scettici sulla loro posizione , insistono per una bravata di noi ragazzi , archiviando il caso .., il figlio non insiste piu’ sul discorso visto che ‘e’ una causa persa ma gli ha fatto capire che se gia’ le sue visite erano sporadiche ora lo saranno ancor di piu’ …(forse cosi almeno verra’ loro un dubbio su un barlume di verita’ in tutta questa storia) .. la casa a quanto pare e’ tranquilla loro almeno dicono di non avere mai visto o avvertito nulla …ci credo poiche ‘ e’ talmente poco il tempo che passano li’ che sarebbe anche plausibile considerando le loro convinzioni ancor di piu’ ..per valle invece, grazie per il messaggio … tranquillo che riusciremo a venirne a capo … spero a questo punto che non sia veramnte uno scherzo ci rimarrei troppo male anche per avervi fatto perdere tempo … grazie per l osservazione delle auto .. spiego meglio anche perche’ riparlando con il mio amico e nella fretta di raccontare ho omesso una cosa (in realta’ forse perche ‘ per me ste auto che non partivano erano il male minore … io ho sempre impresso quel gelo e i tre colpi sopra di me … e quel lume che si spegneva ..nello stesso momento)…dicevo spiego meglio perche’ e ‘ importante il cancello aveva davanti a se ‘ un viale diritto in salita che finiva di fronte ad un muro in quest ultima parte vi era uno spazio spianato che permetteva alle prime 2 macchine un assetto orizzontale le altre in mezzo rimanevo sul dorso della salita … il primo che ha posteggiato la macchina cioe’ che entrato nel viale .. si e’ fermato di fronte a questo muro …gli altri si sono accodati tutti in fila indiana …fino all ultima macchina che alla fine era a mezzo metro dal cancello … ora quelli che posteggiarono davanti a tutti .(al muro quindi). dovevano poi scendere a piedi e ritornare davanti le ultime 2 macchine( quindi in prossimita’ del cancellod’ ingresso) poiche li ‘ vi erano le scale che salivano fino alla villa …quando dopo la serata scappammo .scesimo le scale e . ci ritrovammo davanti alle prime 2 macchine davanti il cancello tutti quanti, il padrone di casa apriva il cancello i primi 2 autisti salirono il viale e si mettevano in macchina per fare manovra ma da li sopra gridarono che le macchine non partivano infatti erano al buio li di sopra neanche i fari si accendevano .. il resto di noi era ancora sotto in prossimita delle ultime 2 auto e al cancello .l autista della prima macchina davanti al cancello s infilo ‘ in auto e anche questa una volta acceso il quadro ,non partiva ..e lo grido ‘ a quelli di sopra ..allora scoppio’ il panico … fu allora che da lassu fecero poiche erano morti di paura e volevano scappare ma erano bloccati li … “in folle ,uscitele in folle “..cosa che fecero tutti … quindi c e la possibilita’ che le macchine di mezzo magari funzionassero …loro non si ricordano nel caos se abbiano provato o meno .. di sicuro tutte in folle le hanno uscite in fretta e nel caos piu’ completo .. riassumendo … le prime 2 in alto ..e la prima al cancello d uscita non partivano di sicuro … in ogni caso le uscimmo tutte … poi lui si chiuse il cancello dietro .mise il lucchetto . mi ricordo la scena di questa fila di macchine davanti questo cancello .dopo pochi minuti ..provando piu’ volte a riaccenderle . si riavviarono tutte senza senza problemi .