Chiudi

Rispondi a: Il poltergeist di Enfield.

#63465
Anonimo
Inattivo

Spiegazione molto esaustiva e mi ci ritrovo. Credo che hai detto tra tutto anche una cosa che dovrebbe già da sola far molto riflettere:

valle wrote:
Certe forme di patologia psichiatrica esistono solo in Africa e non altrove. Altre sono apparse solo in oriente, e non in occidente.

Come già dissi un tempo in un altro post, la visione delle cose sul piano spirituale differiscono molto da cultura a cultura; ma se davvero esse esistessero, agirebbero ovunque seguendo le stesse regole. La fisica in occidente è come in oriente, anche i fantasmi se fossero reali credo dovessero esserlo. Invece ad esempio in occidente fluttuano sul terreno, in oriente saltellano. Perché lo spirito di un morto giapponese dovrebbe diventare una pallina rimbalzina mentre quello di un francese una sagoma che attraversa i muri? Ed è indicativo come certi fenomeni sono relativi ad alcune culture ed altre ne hanno altri.

Vedo anche io poca generalità, mentre una cosa che esiste dovrebbe esistere per tutti (e pressoché nello stesso modo). Con questo non sto dicendo “allora vien da se che è tutta fuffa”, il caso sarebbe risolto e non avrei più motivo per fare quel che faccio. Però mi da da pensare, questo si.