Chiudi

Rispondi a: Tentata dal demonio…..

#63061
Anonimo
Inattivo

Io, come ho già detto in un post in precedenza, mi reputo atea. Non ho mai vissuto pensando che le mie azioni mi possano procurare la salvezza o meno.
Vivo secondo quelli che sono i miei valori e la mia morale, rispettando il prossimo e cercando di essere il più possibile una persona altruista e buona. Ovviamente talvolta sbaglio, ma ho imparato l’importanza di chiedere scusa e rimediare (siamo umani dopotutto, chi non sbaglia mai?) 😉
Per essere brave persone non si deve necessariamente credere in Dio, anche se comunque molti dei miei principi sono concordi con quanto affermato da varie religioni.
Credo sia molto importante l’autoanalisi, imparare i nostri elementi positivi e quelli negativi, e poi lavorare su noi stessi per migliorarci.

Riguardo alle disuguaglianze penso che non esistano dei perché. Rifletto molto su questo aspetto della vita: siamo destinati a vivere nel modo in cui viviamo o semplicemente tutto capita e basta?
Secondo me le cose accadono: noi possiamo solo decidere come affrontarle. E non sempre lottando duramente si raggiunge l’obiettivo desiderato, ma anche allora otteniamo ugualmente qualcosa: impariamo una lezione e/o viviamo la situazione come vogliamo noi, senza soccomberle passivamente.

Quando si tratta di malattie, soprattutto quelle gravi, non sempre nonostante tutta la forza di volontà si riesce a guarire. In quel caso non penso che esista un motivo preciso secondo il quale qualcuno meriti la malattia cronica o la morte: è solo perché la vita può anche fare schifo ed essere crudele. (Non posso credere ad esempio che un bambino di 5 anni meriti un tumore al cervello: né perché in una vita precedente si è comportato male, né per qualche altro tipo di punizione…Ci sono cose che capitano, fanno schifo e basta.)

Questo è il pensiero con il quale convivo io e non ho nulla a cui aggrapparmi, se non a me stessa. Di sicuro penso che nella vita non ci si debba mai arrendere, che sia per diventare persone migliori, per migliorare la propria vita o per sconfiggere una malattia. Vivere positivamente potrà non cambiare materialmente nulla, ma perlomeno aiuta a vedere il mondo sotto una luce migliore e ad essere grati per ciò che si ha anziché pensare a ciò che ci manca. :)

Buona serata!