Chiudi

Rispondi a: Come affrontare le discussioni sulle proprie esperienze.

#62850
Anonimo
Inattivo
Pensiero77 wrote:
trovo un po assurde le vostre risposte….capisco che può sembrare tutta una buffonata, e che si cerca di dare spiegazioni razionali che risolvano la questione… però a ogni volstra domanda ho una risposta. premetto che non sono entrato qui per essere rimbalzato da un muro di gomma….ma cercavo pareri da persone piu competenti di me, da appassioanti e intenditori del mistero ecc…..

Per favore non rispondete per dare pareri distrutivi mettere in dubbio con frasi moraliste ecc….sarebbe una perdita d tempo per tutti……. sono qui per cercare un “aiuto” e magari una soluzione….. sono dispoto e diponibile a ogni cosa e a ogni dialogo utile e costruttivo.
Nessuno pensa che sia una buffonata. Se volevi solo pareri che confermassero le tue idee, hai sbagliato posto. Questo è un forum di DISCUSSIONE ed ognuno porta le proprie risposte in base alle proprie teorie. Devi saper accettare anche idee meno “fiche” di quelle che hai tu.

Mi spiace che tu non reputi il forum “all’altezza” perché a tuo parere “manchi di persone competenti”. Se a tuo giudizio le persone competenti sono quelle che ti danno ragione e sostengono la tua tesi alimentandola a prescindere, allora per guanto mi riguarda non ho altro da dirti per due motivi: innanzitutto sono moderatore di un forum di discussione dove si mettono in gioco le proprie idee e si confrontano, quindi non mi interessa replicare a chi non è disposto a fare altrettanto; come seconda cosa se reputi la mia idea, in quanto contrastante, incompetente… non avrei altro da dirti che possa esserti utile.

Ricorda che chi prova a mostrarti altre vie che smontano l’idea che ti sei fatto, non è una persona distruttiva. Spesso è distruttivo chi asseconda senza giudizio il pensiero di un’altro.

Detto questo e non avendo altro da dirti come “utente”, ti parlo solo da moderatore: abbi rispetto degli utenti che ti risponderanno ed evita di classificare risposte di “altra sponda” come insulse o dette da incompetenti.