Chiudi

Rispondi a: Gli animali percepiscono gli spiriti?.

#62284
Anonimo
Inattivo

Io ho una gatta, e sin da quando era cucciola sono rimasto affascinato dal suo fissare, o seguire con lo sguardo, dei punti invisibili nella stanza.
Devo aggiungere, per onestà, che in alcuni casi sono riuscito a capire che cosa fissava, e in uno di questi sono dovuto salire in piedi su una sedia per raggiungere il soffitto (pensate che razza di scena) per poi accorgermi che c’era un minuscolo “pelucchio”/filo di polvere/ragnatela, non so con esattezza, che oscillava rapidamente, spinto da uno spiffero che passava dal cassone in legno della tapparella. Una persona con una vista un po’ debole non l’avrebbe visto nemmeno salendo in piedi sulla sedia.

Inoltre sono assolutamente d’accordo con l’ipotesi di Aleph, sulla possibilità degli animali di percepire altri elementi, non paranormali, ma legati alla tensione ed alle emozioni che aleggiano nell’ambiente e che essi potrebbero percepire grazie a messaggi biometrici come la temperatura corporea, il respiro, la sudorazione, il modo di muoversi, ecc, delle persone in quel momento protagoniste della scena.

Vi racconto un episodio di cui sono stato testimone che riguarda un cane ed un agente delle forze dell’ordine: anni fa lavoravo come educatore in una comunità di tossicodipendenti. Come è normale che sia, in una comunità girano un sacco di persone notte e giorno. Alcuni pazienti venivano dimessi, altri nuovi entravano, ma la comunità a pieno regime ospitava sempre una ventina di pazienti più il personale dell’équipe.
Avevamo due cani: un pastore tedesco ed un ibrido di lupa. Ovviamente i cani erano abituati al via vai di persone ed anche quando entrava qualcuno di nuovo, non avevano reazioni aggressive o di nervosismo.
Un giorno, però, entrò in comunità, un carabiniere che doveva notificare un atto giudiziario ad un ospite. Il carabiniere entrò in divisa con tanto di berretto, pistola, manganello. Bene, appena il pastore tedesco lo vide in cima alla scala, cominciò a ringhiare minaccioso, puntandolo e mettendogli paura.
Ricordo che scherzammo anche sul fatto che un cane “tossico” ovviamente non amava le forze dell’rdine :) :) :)
In realtà credo che la spiegazione del comportamento del cane stia nell’aver notato qualcosa di insolito nella persona che entrava. La divisa, le armi, anche se il cane non sapeva che cosa fossero (credo, ma un cane può anche riconoscere un’arma se addestrato) devono averlo messo in allarme.

Molti animali hanno quindi la capacità di capire quando qualcosa è “fuori posto. Avete mai sentito storie di gatti che sembrano anche predire se qualcuno è in punto di morte, come quel gatto della casa di riposo che aveva fatto notizia al tg perché andava a trovare gli anziani che stavano per morire?
E’ possibile, anche se non si sa con certezza, che il gatto riuscisse a sentire dei messaggi biometrici che annunciavano l’improvviso peggiorare delle condizioni dei degenti. Ci sono cani che si sono dimostrati addirittura in grado di sentire l’odore nelle urine dei pazienti con cancro alla prostata.

Quindi ci sono tante possibilità di spiegazione, anche senza il ricorso al paranormale.