Chiudi

Rispondi a: Parlare con anime tramite i sogni.

#61662
Anonimo
Inattivo

Ciao Angel, innanzitutto ti ringrazio per avermi risposto e compreso. Ho notato che appunto più passa il tempo, più vivo queste esperienze particolari, e sicuramente aumenteranno poi nei mesi, così come negli anni. Credo di saper discernere il bene dal male e adesso ti spiego il perchè: Molte volte sogno di persone che si rivolgono a me in modo docile , tranquillo e gentile, ognuno poi mi spiega chi è, mi parla e mi fa dei discorsi che poi a volte ricordo e a volte no. Ti faccio qualche esempio: una notte ho sognato un anziano veneto, mi ha detto che era nato in quel determinato paese e morto in un altro, mi ha raccontato un po’ la sua vita e mi ha detto che ci saremmo rivisti. Un altra volta ho sognato un ragazzo, mi ha detto il suo nome, mi ha detto di aver bisogno di sfogarsi… Poi sogno di un altro ragazzo che mi viene a cercare sotto casa dicendomi che è morto in un incidente d’auto, e che avrebbe avuto bisogno di aiuto da parte mia. Questi sono alcuni degli esempi che posso farti per quanto riguarda le entità benevole che sogno. Ho avuto anche esperienze con entità maligne ( a mio avviso) e questo posso dirtelo perchè nel sogno mi insultavano, insultavano la mia famiglia e molte volte hanno cercato di picchiarmi e di schiaffeggiarmi. Hanno cercato di mettere in cattiva luce la mia vita,( esempio dicendomi tuo marito non ti ama e ti tradisce, tua mamma non ti vuole bene). L’ unico mio problema è che non riesco a capire a fondo chi sono, soltanto di pochi ricordo il nome e di nessuno il cognome.. Vorrei approfondire questo tratto, di modo poi da poterli cercare e di poter comprovare la loro esistenza terrena.Ho tanto a lungo cercato anche sui social quella ragazza che nel mio primo sogno mi ha dato quel foglio con scritta la data ( rivelatasi poi quella del mio futuro parto, benchè non cercassi figli) ma non ho avuto riscontri ,anche perchè cercare una ragazza di colore in Georgia è come cercare un ago in un pagliaio…Vorrei passare al punto di farmi dire il nominativo… ma non capisco se sia una cosa che viene da sè col tempo, o se ci sia un modo per prepararsi magari prima di dormire…