Chiudi

Rispondi a: Esperienze di premorte.

#61237
Anonimo
Inattivo
lechateau wrote:
una cosa che mi incuriosisce, visto che nella premorte si incontrano sempre parenti stretti defunti, questo significa che non esiste reincarnazione ?

No,il fatto che in queste esperienze di premorte si possano incontrare parenti,amici e conoscenti che sono già deceduti non annulla assolutamente la reincarnazione…

La reincarnazione infatti non è “istantanea”;prima che questa possa avvenire sono necessari diversi passaggi di stati di Coscienza in Dimensioni sempre più Superiori;inoltre prima si devono disgregare i Corpi Sottili che formano il veicolo dell’Anima:il Corpo Astrale si deve disgregare per primo;rimangono poi altri due Corpi Sottili:il Corpo Mentale ed il Corpo Emotivo.

Solo a questo punto,completate le disgregazioni di questi importanti tre Corpi Sottili l’Anima è finalmente libera di fondersi con il proprio Spirito ( poichè l’Anima è una particella dello Spirito ).

Questi processi di disgregazione dei Corpi Sottili possono durare anche decenni,in qualche caso anche qualche secolo:naturalmente è bene sottolineare che il nostro tempo terreno è molto diverso da quello delle altre Dimensioni ( che peraltro è molto relativo,direi inesistente… ).

Quindi è per questo motivo che si possono incontrare Entità già decedute che noi conoscemmo in vita;ma non solo nei casi di premorte possiamo “incontrare” Entità da noi conosciute quando erano in vita;infatti anche nel corso dei cosidetti “Viaggi Astrali”sono possibili questi incontri,naturalmente cito i Viaggi Astrali che si compiono in base alle Conoscenze Esoteriche ed alle relative Leggi che governano questi processi,perchè oggi,con molta superficialità e leggerezza si abusa spesso del termine “viaggio astrale” scambiandolo come una sorta di gita fuori dal proprio corpo fisico…