Chiudi

Rispondi a: Il progetto Philip Aylesford.

#60962
Anonimo
Inattivo

Credo che nessuno qui presente abbia in mano le chiavi della conoscenza dei misteri che ci circondano. Semplicemente ognuno dice quale a suo parere è la risposta più verosimile alla spiegazione dell’accaduto.

Personalmente non darei mai dell’ottuso a chi la pensa esattamente l’opposto di me, sarei solo un presuntuoso e probabilmente un illuso seppur la sua deduzione può farmi sorridere. Ma fin tanto che non mi reputo dispensatore di verità, non potrei mai etichettarlo come un’inutile rappresentazione di stupidità.

Al contrario mi chiederei perché un utente che è certo di possedere la verità frequenti un forum di “discussione”, se la discussione per le sue idee non è prevista, se non con l’unico scopo di indottrinare gli altri alle sue parole o insultarli se non ci riesce.

Vorrei comunque riportare l’attenzione della discussione sul fatto in esame e lasciar perdere i pensieri personali su ciò che ognuno di noi crede, soprattutto se lo si deve fare in maniera non costruttiva.