Chiudi

Rispondi a: Epistemologia: tra esoterismo e religioni.

#60619
Anonimo
Inattivo

@valle
Da persona intelligente, non chiudi la porta ad eventuali nuove e possibili conoscenze.
La base di partenza però di tutta questa filosofia,perchè è fllosofia,libertà di pensiero, e tale deve rimanere,diversamente sfocerebbe inevitabilmente nel fanatismo ( ne conosco molti,troppi di autoillusi… ) la base di partenza di tutto questo processo ,ripeto,nasce all’interno di noi,non esistono stimoli esteriori atti al “germoglio”
tuttalpiù all’esterno di noi esistono potenti stimoli di meditazione che,se riconosciuti, riconducono sempre alle nostre percezioni interiori.

Purtroppo essendo umani,dobbiamo usare dei termini precisi ed universali che possano puntualizzare il nostro libero pensiero;questa però è la norma che vale anche per tutte le altre discipline e filosofie umane.

Prendere idee e concetti dalle deduzioni di altri è un’azione sterile ed inutile alla propria crescita interiore,in quanto quelle idee e quei concetti valgono esclusivamente per colui che li ha acquisiti,con il suo meritevole impegno e studio meditativo:copiare non è creare,ma ripetere senza comprendere,annullando in questo modo il proprio talento innato.Ed il germoglio in noi appassirà per mancanza di alimento,senza donare frutti utili alla mente ed alla Conoscenza Evolutiva.

Tutti siamo in “cammino” sul sentiero della conoscienza;bisognerebbe però considerare che molti hanno iniziato questo cammino prima di noi,molto tempo prima;altri inizieranno dopo di noi,ma in entrambi i casi chi è più avanti su quel sentiero inevitabilmente porgerà la sua mano per aiutare nei passaggi più impervi e apparentemente insuperabili, noi a nostra volta faremo lo stesso con coloro che sono dietro noi..