Chiudi

Rispondi a: Semplicemente “pesciolino”.

#60478
Anonimo
Inattivo

…siii Nyma, mi hai dato nuovo impulso, come al solito comincio con una premessa, il pc da dove mi collego appartiene ( bene comune ) alla onlus dove “lavoro” è vecchiotto, lento… ma và lo stesso, abbiamo un’ottima connessione e raramente avvengono interruzioni, quello che mi accingo a raccontare era il seguito di una mia considerazione diretta sopratutto ad uno degli iscritti… ore al pc, tra riflessioni, e la ricerca delle parole giuste e definizioni varie affinché non facessi la figura dell’ignorante riguardo la mia grammatica ( visto che effettivamente non sono un pozzo di cultura ) cmq.. mancavano pochi minuti per finire il mio scritto ma la connessione cominciava ad andare una volta più lenta e una normale ,poi ancora più lenta..quasi a volersi scollegare ( lo vedevo nella icona che in alto allo schermo ci indica la potenza del segnale ) allora mi affretto… non poteva mollarmi dopo tutto quello che avevo già scritto, invece.. ploff è andata, rimanendo con il mio bel scritto davanti..ecco che riprende la connessione allora concludo in tutta fretta ed invio, mi chiesi sarà partito il mio messaggio ? ( concluso e senza nemmeno i saluti per il destinatario, non so ma lo vedrò domani…visto ché già tardi e devo lasciare il posto ai colleghi del prossimo turno. Eccoci all’indomani ( chiederò subito scusa al destinatario almeno per i mancati saluti ) cerco il mio scritto…. niente non lo trovo, “accidenti l’ho perso..pazienza lo riscriverò più avanti e con più calma ( un’attimino mi era passata per la testa l’idea che trattandosi di un evento molto intimo..il “soggetto” in questione ne avesse impedito l’invio ) lo stesso giorno scrivevo allo stesso iscritto ( non me ne voglia.. anche se dovrei essere io l’offeso ) facendole osservare un’omissione in un suo post, il giorno seguente… non trovo più neanche quello, allora deduco per forza di cose chè stato cancellato dallo stesso iscritto, che si fosse irritato per la mia osservazione ? non dovrebbe.. perché da quello che dà ad intendere dovrebbe trattarsi di una persona al di sopra certe sensazioni dettate dal proprio ego, allora concludo oggi… forse non meritava neanche quel racconto che stavo si scrivendo pubblicamente, ma che però stavo dedicando al suo io..con l’intenzione di rafforzare il suo percorso ( a volte il ricercatore più fervido si inasprisce se non trova risposte alle proprie ricerche… non ha capito che il creatore a quei ricercatori conserva tesori più grandi ) cmq dopo questa lunghissima premessa passiamo al racconto…. anzi sai che faccio ? ti invio questa premessa ( visto ormai l’ora ) e nel pomeriggio ti scriverò il mio racconto.