Chiudi

Rispondi a: Pareidolia.

#59672
Anonimo
Inattivo

L’esempio di Enzo è esemplare (fico tra l’altro, non l’avevo ancora visto). Quello che ha detto Enzo sul muro bianco non mi convince: se c’è ombra, effetti di flash o polvere, è comunque la stessa cosa perché sono comunque dei “segni” nella foto… quindi che siano scritti davvero sul muro o causati da altre fonti, sono sempre “dati casuali senza senso” visibili e rielaborati poi dal nostro cervello verso qualcosa di familiare.

DEM però ti chiedevi se era pareidolia anche il risultato di una foto su sfondo uniforme, come il cielo, dove non ci sono ombre o riflessi o pulviscolo in sospensione. Secondo me si, si parla sempre e comunque di pareidolia. Perché? Perché a meno che non fai un’immagine paint tutta azzurra, l’immagine del cielo non avrà mai il colore omogeneo tra i pixel, ognuno avrà sempre la sua sfumatura. E questo sfumature possono creare “segni” che non ci aspettavamo di trovare.

Una fotografia non sarà mai “profonda come il cielo” ;-)