Chiudi

Rispondi a: E che cavolo...

Home Page Forum ESPERIENZE PERSONALI I vostri files Fotografie E che cavolo.. Rispondi a: E che cavolo..

#59663
Anonimo
Inattivo

Lo scetticismo e la voglia di..smascherare…vi infesta più del demonio. Quanto la voglia di sparare giudizi ancora prima di guardare e di leggere. E alcuni di voi si stanno atteggiando come bambini, non come persone che fanno una ricerca su qualcosa.
**Ho detto fin dal principio che utilizzo DI PROPOSITO colori della luce e fumo di sigaretta. Quello che vedete E’ FUMO DI SIGARETTA, anche se in quel momento non stavo fumando. Fumo che è comunque circoscritto su un’area e non si sparge per la stanza.
**Lo scatto è stato dalla donna che era con me, persona che ha già avuto due occasioni di vedere senza l’ausilio di stratagemmi. Non mi sono..trasfigurato…ne ho usato il manico della scopa per farmi il selfie.
**Ho usato la tecnica Schreiber e la Downey 10 anni fa, e la trovo forzata. Interessante e da tenere in considerazione, ma sempre un pò forzata dal momento che si possono rintracciare figure pure nell’acqua della mezzaluna del cesso.
**Conoscete alla perfezione gli strumenti che uso, non fatemi ripetere la solita solfa. Sono strumenti semplici, elementari. Certo, non pretendo vi compiliate Arch da soli, ma sono cose che si possono osservare su qualunque browser e su qualunque sistema operativo. Ho insistito sulle DIMENSIONI DELLO SCHERMO, perchè so che molti di voi le analisi le fanno con telefonini che non permetterebbero la visione di un porco.
**La pareidolia non è un inganno ottico, ma un processo psichico del nostro cervello davanti a una casualità. Ha delle caratteristiche, fra cui appunto..la casualità. Ma bisogna avere muscoli davvero possenti per sollevare un manuale medico o per cercare almeno su wikipedia il significato di questa parola.
Delle visioni fotografabili in una quantità tale non sono casi, ne rientrano nel significato di questa..misteriosa parola greca.
** Mi dareste una vostra definizione di “anomalia” riferito a una foto?
** Il vostro genere di confronto presuppone che voi abbiate esperienza diretta, o che siate capaci di riprodurre il fenomeno e di spiegarlo. Così come farebbe il Cicap o qualunque organo serio. Ed è proprio quello che cerco. Io voglio capire, non ingannare. Ma mi si contrappongono solo saccenti rane chissà se maggiorenni che farciscono di immondizia i miei dubbi. Capito Roberta?
Ragazzi, o facciamo le cose sul serio o nulla. Io non ci guadagno ne gloria ne soldi, e se leggo ancora offese e arroganza basate sul nulla mando affanculo voi, spettri, madonne, vampiri e piedini di alieno.
Spiegate invece di giudicare, che delle analisi di chi non è medico o non ha esperienza diretta non me ne passa manco per i gonzales.
Son stato più gentile che ho potuto, e spero di esser stato chiaro. Ora tornate pure allo Yeti e ai piedini di Trolls, se non vi interessa la discussione.