Chiudi

Rispondi a: Comunicare con Spiriti e Fantasmi.

#59205
Anonimo
Inattivo

Ciao. Premetto che quanto dico è un mio PERSONALE parere, non certo quello di un’autorità sul campo. Anche perchè non capirò mai quali sono le prove da superare per..spiccare fra gli altri.
Il mio interesse è stato sempre capire se c’è altro, e capire quale sia l’effettiva distanza fra noi e loro. Per me è sufficiente questo, non ho bisogno di invitarli a contravvenire o ad unire i mondi.
Che bisogni hai realmente, oltre a un normale bisogno di intima consolazione per la tua perdita? Non pensi sia più giusto elaborare in modo “sano” il distacco nella coscienza che lui è con te e che non ti serve..discuterci..per capire questo?
Stai ipotizzando una specie di “lavaggio di coscienza” postmortem, chiunque si manifesti dev’essere per forza un’anima beata pronta ad aiutarti. E se non così non fosse? Ti affideresti alla tua fede o alle tue capacità diplomatiche? O ai tuoi muscoli? :-)
Chiediti bene cosa cerchi prima di trovarlo. Tuo padre è comunque in grado di darti delle dritte, se sai osservarle. Senza bisogno di trasgredire alle regole del creato, magari per inviarti un messaggino o sistemare un’eredità…