Chiudi

Rispondi a: seduta spiritica e segni premonitori….

#59196
Anonimo
Inattivo
laluce78 wrote:
Caro Leo , hai già la risposta nel tuo post , negli anni 90, un gruppo di ragazzini che erano in 3 , invece di andare a scuola si erano riuniti a fare una seduta spiritica di mattina in una vecchia casa abbandonata, tanto per gioco , ci furono domande e risposte , dopo 1 giorno uno di loro andando in bici e caduto da solo ed e morto , il motivo? facile, certe cose non si devono fare , le sedute spiritiche al giorno d’oggi si riescono a fare benissimo ovunque e anche dei ragazzini riescono a farle ci sono tanti metodi per contattare, il problema che apri certe porte , dove non e facile uscirne…. saluti (…..ogni domanda avrai una risposta….)

Scusami laluce, ma sempre che questa storia così vaga fosse vera, perché mai deve esser morto a causa della seduta spiritica? Come se non ne muoiono ogni giorno di persone in bicicletta nel traffico cittadino, ma anche “da soli” come dici tu, una caduta su una curva, un infarto… quanti giovani atletici e sani senza alcun problemi si accasciano dopo un calcio a un pallone? Gli fosse caduto un meteorite sulla testa beh, sarebbe stata una coincidenza abbastanza strana da poter dare l’alibi alle persone che ci credono a ste cose, ma per quanto triste e sventurata è una morte purtroppo comune. Anche se fosse morto infilando le dita in una presa in modo stupido, anziché pensare che è stupido avreste pensato (chi come te a quanto pare ci crede particolarmente) “eh beh, ma la seduta…”. Poco concreta come conclusione.

Io non dico di sottovalutare le sedute spiritiche (forse io lo dico per proteggere la nostra mente da noi stessi, forse tu lo dici per gli spiriti poco cambia), ma eviterei di fare terrorismo psicologico. Io sconsiglio a chiunque possa rimanere suggestionato di fare certe cose, perché poi se questa persona riconduce tutto a quell’evento non vive più… ma la curiosità è forte lo so, quindi giacché nessuno ha le prove ne le avrà mai che quella morte comune del ragazzo è dovuta alla seduta, si dovrebbe forse guardare più alla realtà concreta dei fatti anziché appesantire la situazione psicologica di una persona che non ha saputo resistere alla curiosità ed ora già magari si trova in ansia, dicendo che la causa è la meno probabile, se non forse impossibile, di certo in nessun caso dimostrabile.