Chiudi

Rispondi a: Dio, come lo immaginate ?.

#59170
Anonimo
Inattivo

Negli ultimi tempi ho dubitato dell’esistenza di Dio. Non nego che questi pensieri mi intimoriscono a volte, colpa di un’educazione Cattolica che mi ha impresso il “timore di Dio”. Il solo pensare all’inesistenza del Signore equivale a una bestemmia, ma come essere pensante che osserva il mondo attorno a se non vedo alcun segno evidente di tale presenza onnipotente.
Se Dio esiste non è come viene descritto dalla Bibbia. Noi non siamo fatti a sua immagine e somiglianza e sicuramente non siamo i suoi unici figli.
Basti pensare alla vastità dell’universo e tutte le razze che lo abitano. Lasciate da parte teorie su ufo, alieni eccetera…è ovvio che in altri pianeti si sia gia sviluppata vita intelligente. Quindi cosa abbiamo? Un essere onnipotente che crea la vita nell’universo, in posti lontanissimi l’un dall’altro. Perchè? Qual’è la logica?
La logica non c’è.

Forse l’errore è quello di pensare a Dio come un essere, con cui poter parlare e a cui poter chiedere perdono. Dio potrebbe semplicemente essere l’energia che permea l’intero universo e che lo fa muovere e crescere. Un’energia senza pensiero a cui non importa nulla delle persone che la pregano in chiesa.
Oppure sto solo bestemmiando a vanvera. Io credo sempre nel “se non vedo non credo”.
Pure tutto quello che ho scritto suona come una sciocchezza, perchè non vedo prove nemmeno della mia teoria.

Ma ehi, noi umani siamo fatti cosi