Chiudi

Rispondi a: inconscio illuminazione.

#57869
Anonimo
Inattivo

Noi vediamo il male e il bene perché ne abbiamo contatto ..ma si tratta di un contatto mentale.
In realtà queste dimensioni, terra materia, astrale, paradisi e infrni, purgatori e limbi .. sono nella ns. immaginazione, è un immaginativo a cui noi stessi diamo energia e vibrazione, cosi sembrano veri e reali, costanti, sempre ciclici e in continua evoluzione.. eppure nemmeno l’evoluzione esiste.. no nemmeno quella, il cambiamento è solo irreale ..come tutte queste sotto-dimensione volute e sognate dal ns. vero IO SUPERIORE ..che è un grande ATMAN .. espanso e fluttuante egli è il creativo dei mondi relativi, che sono relativi proprio perché APPAIONO VERI .. ma non lo sono mai stati.

Dire questo a una persona mondana o credente, cmq credente in scienza / filosofia / religione è come demolirgli tutto, ed è questo che un Vero Jnana Yogi deve fare per iniziare il primo gradino verso il ritorno nell’Eternità e nel suo Pari Nibbana, nel Sé Permanente.

Come ci conferma Gotama il Buddha.. bisogna disfarsi di tutte le idee e le credenze che gli sono state insegnate dagli altri e che la società ci vorrebbe inculcare con i suoi mass media e i suoi costanti messaggi subliminali, bisogna perdere l’ego, la mente che ci chiacchiera in testa .. e le esigenze che il corpo vuole imporci .. perché anche il corpo se ci domina ..è al servizio dell’EGOismo e non di noi stessi.

Noi non siamo ne ego, ne mente ne corpo, siamo particelle del Vero Sé, che è un Sovrumano più umano dell’umano mai visto sulla Terra e nei cieli celesti del Dio Creatore di materia e astrale .. cosi tanto invocato e pregato.

Anche se la relgione è un mezzo e la psicologia pure e la scienza anche.. esse sono mezzi relativi e arriveranno solo sino a un certo punto..ma non oltre: il ns. Nucleo e la ns. Essenza Reale non è discernibile mediante mente, corpo, immaginazione, sogni astrali, e pure l’Atman .,.che è la prima Sadhana O SAVIKALPA sarà da superare .. sino a raggiungere la seconda e ultima Sadhana .. il NIRVIKALPA.

Giustamente Krishna disse ad Arjuna : oh valoroso arciere dal forte braccio, sappi che l’anima trapassa quando il corpo deperisce, ma l’anima è immortale e mai muore, l’acqu non la bagna, il vento non la tocca, il fuoco non la brucia e la terra non la infanga.
Quindi ora vai a fare il tuo dovere di soldato e combatti i tuoi nemici, rendendo onore a me che sono Il vero DIO, e se morrai sarai eroe in terra e in cielo, se vivrai sarai eroe solo in terra ma dai cieli verrai acclamato come il Glorioso Eroe vincitore di battaglie contro gli usurpatori.

Eil Signore Supremo disse anche “l’uomo ha dovere di fare fare e produrre movimento ed eventi.. ma non di attribuirsi alcun merito”, perché il merito spetta a me e non al suo finto egoismo (EGO).

PS: se questa non è la mia prima esistenza in un corpo, ma nagari la decima volta, e io ho sempre vissuto bene sia qui che in altri luoghi molto lontani, anche senza corpo, ego e mente .. ALLORA :cheers: vi direi “cari amici, vi rassicuro si vive bene ..anzi meglio senza l’intralcio del corporeo fisico che mi fa da scatola e contenitore. :biggrin: