Chiudi

Rispondi a: Come affrontare le discussioni sulle proprie esperienze.

#57612
Anonimo
Inattivo
Arya wrote:
Pensiero77, io capisco la tua voglia di comprendere quello che ti è accaduto anni fa.
Vorrei però aprire una piccola parentesi: in ambito paranormale è necessario prima di tutto escludere ogni altra ipotesi razionale, solo allora si potrà pensare di aver assistito ad un fenomeno e dunque analizzarlo in tal senso. Quindi non ti offendere se ti vengono poste delle domande o vengono formulate delle ipotesi che magari non sono proprio quelle da te sperate: ogni persona può avere idee diverse e ben venga il confronto! :)
Inoltre, pretendere che qualcuno (in questo Forum o in giro per il mondo) ti dia una risposta certa sulla presunta entità che hai visto è una richiesta impossibile: in ambito paranormale non esistono certezze, si possono solo fare ipotesi, studi, esperimenti; altrimenti non ci sarebbe questo “alone di mistero”, nè questa divisione tra scettici e credenti riguardo a tale argomento.

Detto ciò, anche io avrei ipotizzato una causa elettrica o forse un fenomeno ufologico, più che spiritico. (Ipotesi già espresse, lo so, ma io faccio parte del Forum da pochi mesi e ho riletto tutto il post solo ora; volevo comunque dire la mia.)
Spero che un giorno tu riesca a trovare una risposta :)

Ma ufologico perché? Per quale motivo? Perché il legnetto sparisce o l’acqua scivola? Qualcuno ha mai provato a farlo in condizioni simili? O è stato fatto in ambito ufologico? Se stavano giocando a fare invocazioni,che sarà mai? Io ho visto una cosa simile ma non gli ho tirato ne una croce ne l’acqua. Magari avrei avuto lo stesso risultato.