Chiudi

Rispondi a: Un diverso punto di vista.

#56359
Anonimo
Inattivo

Ci penso da ieri e lasciando perdere la storia e la mia clamorosa gaffe non sono d’accordo, ho tralasciato appositamente la superbia, che trovo sia il fulcro della storia originale, per questo il titolo è “un altro punto di vista” ma soppratutto ho dei dubbi sulla tua affermazione riguardante Nostro Signore, affermi che in quanto creatore di ogni cosa egli possa decidere e restare nel giusto, ammettendo che l’idea di Dio premetta che si trovi sempre nel giusto, la parola “decidere” associata a quella della divinità monoteista suprema mi crea qualche problema, lo stesso significato del termine non presuppone forse diverse scelte e dubbi?Puo Colui che é avere dei dubbi? Se così non fosse parliamo di destino, è forse questa la natura beffarda dell’onnipotente, quasi quasi spero intervengano gli utenti che hanno discusso sul topic “Il Destino non Esiste”.