Chiudi

Rispondi a: La mia esperienza sulla meditazione..

#55468
Anonimo
Inattivo

@Whisper

Quello che penso ,dopo aver letto il tuo post è che hai fatto bene a lasciare quel tipo di meditazione,sopratutto se si tratta di Meditazione Trascendentale…

Chi si affaccia alla Meditazione non deve lasciarsi confondere se trova che essa significa cose diverse per persone diverse.
Molti sono i modi che possono essere seguiti e ciascuno di noi trova prima o poi il proprio metodo,in base ai propri requisiti.

Questa Via,che noi stessi dobbiamo scoprire, può talvolta apparire solitaria e richiede una disciplina che può sembrare inutile…

La pratica della Meditazione richiede molte qualità che si sviluppano su silenziosi traguardi interiori che non conferiscono ne gloria ne prestigio esteriore:Le lotte,gli sforzi e le vittorie sono noti soltanto a noi stessi.
Ma,fin dall’inizio,bisogna comprendere che la Meditazione è l’uso positivo delle nostre più elevate capacità per creare un ponte tra il mondo esterno e quello interno.

Nei primi stadi,il segreto di ogni meditazione consiste nella visualizzazione.
Alla visualizzazione si arriva quando,avendo acquisito il dominio sui veicoli della personalità (cioè i pensieri,le ansie e preoccupazioni,le paure…)si diventa capaci di concentrarci su un determinato tema.

La Meditazione,infatti,è la concentrazione prolungata su un singolo oggetto o pensiero,ampliandolo ,approfondendolo…

La Meditazione è l’alimento per la Vita dell’Anima,e di riflesso per lo Spirito,in quanto l’Anima” istruisce”la nostra personalità,la nostra mente,imprimendo nella nostra coscienza gli obbiettivi verso cui dobbiamo tendere,dandoci modo di arrivare ad una percezione intuitiva.Come un uccello,apparentemente passivo e immobile,si appoggia sul vento per mezzo di un continuo sforzo di ali…

Comunque, La Meditazione non è da confondere con la Contemplazione,un metodo che personalmente prediligo…

Dici bene quando scrivi che ti servi,a volte,del canto delle cicale,immersa nella natura…In fondo questa è la tecnica migliore ,ascoltare il respiro e il suono della natura che,se sappiamo ascoltare,ci parla,anche di noi stessi.