Chiudi

Rispondi a: Karma, varianti e Legge di causa-effetto.

#54598
Anonimo
Inattivo

Ciao Hackboy, finalmente qualcuno che risponde.
Volendo entrare nel tema in po’ più in profondità, continuando ad usare parole semplici, direi che il Karma altro non è che “la risultanza dei propri vissuti”.
Quando lo spirito ha raggiunto il piano evolutivo relativo a “spirito evoluto (uomo)” inizia per lui, il cosiddetto “caricamento del Karma o bagaglio karmico”. Ciò avviene anche piuttosto celermente, visto il suo bassissimo livello evolutivo (è appena agli inizi di un lunghissimo cammino…). Questo, chiamiamolo così, peggioramento, andrá avanti fino a che non inizierà lo sviluppo della sua Coscienza, da questo imparerà gradualmente a discernere il male dal bene. Questo è l’inizio.
Purtroppo, non è sufficiente “averne cura” durante la vita, perché per estinguere il bagaglio karmico (perché va estinto e quindi lavorare in tal senso) bisognerà che lo spirito si faccia carico di tutte le esperienze, del male, come del bene. La Legge di causa-effetto, ne è la conseguenza naturale, quindi: né punizione o castigo, né premio, ma è soltanto ciò che ne regola il funzionamento. Ma attenzione!!! Nell’altra dimensione, non ci sono regole fisse ma, come spesso accade, intervengono miriadi di varianti…