Chiudi

Rispondi a: Esperienza paranormale! [AIUTO!].

#54251
Anonimo
Inattivo

@truth_hunter

Si,diciamo che questo è un Forum “tranquillo”a differenza di qualcun alto forum,e tutti facciamo in modo che rimanga tale.
Anche perchè,se si leggono e scrivono frasi come comprensione ,Amore , Evoluzione o più raramente Illuminazione sarebbe da ipocriti comportarsi esattamente al contrario.

Certamente condivido l’approccio scientifico e ne ho sempre apprezzato il valido contributo,per altro innegabile,che può apportare
alla parapsicologia.Già alla nascita dello Spiritismo,alcuni collaboratori di Allan Kardec erano eminenti scienziati.
E grazie al contributo di medici ,chimici, fisici la parapsicologia riuscì ad uscire dal primitivo pantano della credulità popolare ,dando le
“ali” alla ricerca fenomenologica.Anche con gli studi ,allora tenuti nascosti,di Freud ( a tal proposito egli descrisse fenomeni personali di poltergeist )e del suo allievo più noto C.G.Jung (questi però considerava l’Anima )la parapsicologia ebbe un’importante punto fermo per lo studio.
Non è possibile ignorare o negare questa reciproca collaborazione.Potresti benissimo tacciarmi per un”fanatico”se lo negassi.

La mia avversione è per la scienza che nega a priori,senza neanche documentarsi.

E’ il caso dell’ormai famigerato C.I.C.A.P..Per fortuna che ha chiuso,o sta chiudendo i battenti del baraccone.Con la benedizione o la maledizione di tanti studiosi.(perchè per colpa del C.I.C.A.P.,è bene saperlo,molti si sono suicidati,perchè trattati come truffatori,e imbroglioni, questo c’è nelle cronache )

Molti,come me,che erano alla ricerca prima che la “ditta”nascesse dalla mente di P.Angela,hanno ancora dei forti pregiudizi verso quel tipo di “scienza” praticato dal C.I.C.A.P. .E’ contro quel tipo di approccio scientifico che io mi oppongo e non posso tollerare.

Perchè è molto facile negare,ma indubbiamente più difficile e impegnativo ricercare e approfondire.

Nell’ottica della ricerca e approfondimento di particolari e specifici temi,nel comune interesse della comprensione ,non possono esistere offese o denigrazioni,semmai aiuto reciproco…