Chiudi

Rispondi a: Che cosa è,realmente la possessione demoniaca?.

#53995
Anonimo
Inattivo

Ciao Piumino,
concordo con la tua affermazione all’inizio del topic: il demonio o satana, belzebù, lucifero astaroth e chi più ne ha più ne metta, non esiste, è solo il figlio dell’ignoranza. Il tutto è pura invenzione della chiesa per sottomettere, terrorizzandolo, il popolo dei fedeli e non.
Come tu ben saprai, già all’inizio del medioevo, quando qualche proprietario terriero si apprestava ad esalare l’anima (termine questo di ben altro significato…), l’immancabile prete di turno, si apprestava al capezzale del morituro, offrendogli l’indulgenza del Signore per i suoi peccati, se… (qui viene il bello) questi accettasse di lasciare tutte le sue proprietà alla chiesa.
Questa era la carota.
Molti cadevano nell’inganno e giù lasciti a tutto andare a favore appunto della chiesa, d’altronde l’ignoranza era tanta…
Poi però, capitava anche il turno di qualche ricco possidente che invece era molto più scaltro, e quindi la “carota” cominciava a non essere più sufficiente. Poteva la chiesa creare un pericoloso precedente e lasciarsi scappare anche una sola opportunità? C’era il bisogno urgente di una soluzione!!!
Quale miglior argomento di convinzione di un terrificante demonio che, dotato di zampe caprine, con coda e corna (però, bisogna ammettere che la fantasia non gli difettava di certo) armato di forca, sarebbe venuto immantinente a prenderlo per trascinarlo giù all’inferno per bruciare nelle fiamme eterne? (anche qui la fantasia trovo sia notevole… lo spirito che viene punzecchiato dalla forca e che si brucia al contatto delle fiamme “eterne”… mah!)
Comunque, questo era il bastone, un bastone che però si potesse usare anche e soprattutto con quelli che invece godevano di ottima salute, in modo da assicurarsi ingenti vitalizi.
Ed eccoci arrivati alle possessioni!
Poi sai bene che ogni religione è fatta ad arte in funzione del livello culturale dei popoli, e questo giustificherebbe le loro diversità; diversità nelle applicazioni, bada bene, non nel FINE.

Parlando invece della possessione vera e propria, escludendo ovviamente spiegazioni religiose, trattasi di entità che non hanno ancora raggiunto la Luce del secondo piano astrale (leggasi Ombre), che per svariati motivi, fra questi l’invidia di chi ancora è nella carne, oppure il modo in cui sono morti, magari uccisi per essere derubati negli affeti o nei valori, o semplicemente per vendicarsi di torti ricevuti in vita (a volte se la prendono anche con gli eredi), prendendo possesso dei loro corpi. E come dici giustamente anche tu, hai voglia a fare esorcismi; ma CHI esorcizzano se il diavolo è una loro invenzione? Quindi è abbastanza ovvio che non si tratta di demonio, ma di altro… che loro trattano come se fosse il diavolo. Da qui l’inefficacia quasi totale di questo rito.
Il modo per far andare via l’entità occupante è ben altro…

Grazie per l’attenzione

Roberto