Chiudi

Rispondi a: Olocausto.

#53943
Anonimo
Inattivo

@Nyma

Questo si riallaccia alla giusta osservazione che facevi riguardo all’evoluzione,e più precisamente al fatto che,dopo tutte le incarnazioni,questa umanità dovrebbe essere ad un elevato livello evolutivo spirituale.

E’ inutile nascondere l’evidenza che non è ancora così;l’uguaglianza e il riconoscersi fratelli,in quanto individui appartenenti alla stessa specie ed ancor di più della stessa natura interiore,appare ancora come un’utopia.
Continuano ancora oggi questi fratricidi.
Dilagano ,oggi più che mai,gli episodi di femminicidio,che riportano il maschio ad un bruto egoista privo del più elementare significato
del rispetto verso le donne tutte,comprese madri e sorelle.

E tutto questo lo scontiamo tutti,come karma mondiale,con malattie per ora ancora inguaribili e con un pianeta ormai stravolto che ha perso il suo ciclo vitale.

Il mio non vuole essere un ragionamento o una constatazione pessimistica,pur essendoci gli argomenti per ritenerlo tale.
Io credo ancora nell’evoluzione dell’uomo perchè questo è il fine ultimo necessario alla propria realizzazione.

Contemporaneamente ,all’opposto di questo egoismo,vedo anche aumentare una maggiore sensibilità verso questi problemi dell’umanità;dunque non siamo sull’orlo del precipizio…

Ma chi può,comprende la frase del Maestro Gesù:<>;comprendo che da quella porta può passare solo un essere alla volta…

C’è bisogno di Anime Evolute…