Chiudi

Rispondi a: Distinguere vivi dai morti, come?.

#52844
Anonimo
Inattivo

Interessante come domanda…
Io credo che inanzitutto un legame con la tua recettività ci sarà sicuramente. Come in molti altri campi, nella medianicità, spiritismo , capacità a riguardo…ci sono degli stadi e degli avanzamenti proporzionali alle energie che noi abbiamo in relazione con quelle intorno a noi che non vediamo o misuriamo. Il passare dell’età lo sviluppo di forte emozioni…il consguente stao alterato della nostra mente da eventi o sostanze…puo’ essere che ci fanno percepire mondi cose e fatti che magari realmente non fanno parte ella materia conosciuta…il discorso è ampio. Mi soffermo invece sul fatto della distinzione come chiedi..credo che un segno un qualcosa ci debba essere, ma sia sogettivo quindi solo tu puoi saperlo con certezza se l’avvistamento sia piu’ reale o spirituale…