Chiudi

Rispondi a: Uomini Ombra, esperienza personale.

#51179
Anonimo
Inattivo

Ciao a tutti.
Ho letto con molto interesse tutte le vostre esperienze e in qualche modo hanno delle similitudini con le mie esperienze notturne.
Ricordo molto bene la presenza Ombra, il senso di Paralisi, e il suo respiro affannoso.
Premetto che sono sempre stato una persona molto attratta da tutto ciò che è aldila del velo di Maya, quindi ho sempre ricercato e sperimentato qualsiasi tecnica sia meditativa che ipnotica che OBI…insomma tutte quelle vie che potevano in un certo qual modo riempire i vuoti che sentivo dentro.
Penso che una risposta certa ha quello che ci succede non c’è o per lo meno ce ne possono essere evariate e tutte veritiere.
Io personalmente penso che tutto potrrebbe essere ricondotto alla fuoriuscita del corpo astrale, cioè quando dormiamo il nostro corpo astrale esce (sia che noi siamo consapevoli oppure no), e nel momento del rientro succede di svegliarci un attimo prima che il nostro astrale si ricongiunge al corpo fisico. in quel momento possiamo vivere esperienze di paralisi, e/o percepire il nostro astrale che piano piano si avvicina a noi.
questo è solo un mio personale pensiero.
Io la prima volta ero spaventato e poi ho cominciato ad integrare questa paura interagendo con il mio corpo fisico e astrale, a volte dicendomi non aver paura è solo una parte di te…..ecc… (pensiero positivo..ihihih) ….dopo qualche tempo nell’esercitarmi con queste tecniche positive percepisco questo uomo ombra in modo totalmente diverso….ora è luce e i viaggi astrali (quando mi capitano) sono consapevoli.
Grazie a tutti ….
Namaskar