Chiudi

Rispondi a: LA CASA DEI SOGNI….

#37789
Anonimo
Inattivo

Grazie per la risposta.
Purtroppo mi risulta difficile se non impossibile entrare in possesso di informazioni riguardanti il passato dell’immobile. So soltanto che l’abitazione ove vivevo fu costruita nei primi del 900 da un industriale milanese come luogo di villeggiatura e che con il materiale avanzato fu costruita la piccola abitazione vicina, che prima di noi vi abitarono alcune famiglie e che sempre per quanto di mia conoscenza, non sono accaduti fatti tragici o morti violente. L’abitazione fu affittata ai miei genitori nell’anno 1969 l’appartamento al piano di sopra ed ai miei nonni quello di sotto (che vi abitarono sino all’85) ed infine lasciata da mia madre nel 2005. In tutti questi anni non sono mai accaduti episodi particolarmente strani o curiosi. Certo, la notte, vuoi per il silenzio, si sentivano i classici scricchiolii o rumori nel solaio però riguardo a questi, vi è anche da dire che vi era la presenza di ghiri, topi e gatti, quindi non ce ne siamo mai curati. Aggiungo altresì che, c’è stato un periodo circa oltre una ventina di anni fa, che ogni sera prima di addormentarmi sentivo una sensazione di gelo pervadere tutto il mio corpo, mi irrigidivo e iniziavo a tremare sino a battere i denti e quasi ad avere le convulsioni; il tutto durava qualche minuto, dopodichè il mio corpo si rilasciava completamente e mi addormentavo. “Crisi” queste che scomparvero allo stesso modo in cui vennero e che furono diagnosticate dal mio medico curante e trattate come attacchi di panico.
Ribadisco però che mio padre (morto nell’anno 2000 ma non nella casa) negli ultimi anni vissuti lì, ogni tanto riferiva di vedere ombre o figure passare una persona da una stanza all’altra e quando accadeva anche in nostra presenza, ci domandava se le avessimo viste anche noi, così come ribadisco il fatto che dal momento in cui mia madre trovò un’altra abitazione, per tutto il tempo che occorse per ristrutturarla e sino alla data del trasloco, nella casa accadevano strani fenomeni del tipo gli elettrodomestici che si rompevano o smettevano di funzionare, la linea telefonica che andava a singhiozzo, o le infiltrazioni d’acqua sul soffitto.
Detto ciò, comunque la mia intenzione era quella di cercare di capire con il vostro aiuto, siccome appunto a differenza di mio padre, a parte gli episodi degli elettrodomestici citati, non ho mai visto presenze, il perchè di questi continui sogni. Perchè da anni, con una frequenza impressionante ed a distanza di anni dall’abbandono di quella casa, continuo a sognarla oltretutto in quel modo tanto angoscioso e nettamente in contrasto con i ricordi dei vissuti che di quel luogo conservo, tanto da iniziare seriamente a turbarmi. Vorrei cercare di comprendere se in questi sogni vi sia un significato particolare, se in parole povere, “la casa” o qualcuno o qualcosa legato in qualche modo ad essa, stia cercando di mettersi in contatto con me. Lo so, razionalmente pensando, per tutto ciò che riguarda l’analisi dei sogni e l’inconscio esiste lo “psicoanalista” :scratch: però, non so perchè, questa volta nonostante io sia una persona talvolta sin troppo razionale, la ragione mi spinge ad affidarmi al senso e all’istinto… non so; qualcosa mi dice di cercare oltre uno psicofarmaco ed un lettino… 😉