Chiudi

Rispondi a: botti e vetri che tremano per metà italia.

#29879
Anonimo
Inattivo

BOATI A FIRENZE: È STATO BANG CACCIA DURANTE INTERCETTAZIONE
CRO S0B S41 S42 QBXX BOATI A FIRENZE: ÈSTATO BANG CACCIA DURANTE INTERCETTAZIONE (V. ‘DUE BOATI IN CIELO FIRENZE, AEREI… DELLE 20:00 CIRCA) (ANSA) – ROMA, 16 SET – Sono stati provocati da una coppia di caccia Eurofighter, impegnati nella intercettazione di un velivolo sospetto, i boati avvertiti a Firenze ed anche nel bolognese: l’aero intercettato ha poi ripristinato il contatto radio e l’allarme è rientrato. Lo si apprende da fonti dello Stato maggiore dell’Aeronautica. I due caccia del 4/o Stormo di Grosseto si sono alzati in volo alle 18:45 circa per intercettare un Boeing 737 di nazionalità ceca, diretto da Tunisi a Praga, che aveva perso il contatto radio con gli enti del controllo del traffico aereo all’altezza di Roma. Partito l’ordine di ‘scramblè, cioè di decollo immediato su allarme, da parte del Comando operativo delle Forze aeree di Poggio Renatico (Ferrara), i due Eurofighter sono subito decollati da Grosseto in direzione nord per intercettare il velivolo civile; intorno alle 18:55 il Boeing ha ripristinato il regolare contatto radio determinando la fine della missione. Durante le fasi iniziali dell’intercettazione, spiegano all’aeronautica, si è verificato il fenomeno del «bang sonico», nel momento in cui i due caccia hanno raggiunto e superato la velocità del suono. I due Eurofighter hanno infine fatto rientro alla base del 4/o Stormo di Grosseto: è questo il reparto caccia che, insieme al 5/o Stormo di Cervia e al 37/o di Trapani, assicura tutto l’anno, 24 ore su 24, la difesa dello spazio aereo nazionale. (ANSA).