Chiudi

Rispondi a: Profezia Maya del 2012.

#25375
Anonimo
Inattivo

Hola!
Si sono d’accordo l’importante è non prendere questo cambiamneto con angoscia. Scusami Gen però ho deciso di finire quello che ho scritto in precedenza accetta ancora qualche riga e poi con questo argomento ho finito.
Continuazione
….Cosa comunque non ci deve troppo “preoccupare”: tutto questo nasce dalla mente diabolica di un uomo che fa della New Age la sua professione, Gregg Braden.
Sarebbe questo geologo americano, già collaboratore della Nasa e ora scienziato dissidente, a propagandare queste tesi sulla fine del mondo. Le notizie sullo spostamento dei poli e dell’aumento della FdS sarebbero tutte provenienti da Braden, in quale con queste teorie sarebbe divenuto miliardario vendendo in tutto il mondo milioni di libri.
In realtà Braden non dice nulla del genere nei suoi scritti. Anzi sostiene che il pianeta Terra, noi tutti, siamo immersi in un’energia totalizzante che esiste in ogni angolo dell’universo. Il vuoto, secondo Braden, non esiste: come ha affermato in diversi convegni di cui è stato ospite, (compreso Milano), “noi pensiamo che lo spazio interstellare sia vuoto, ma in realtà è permeato di un’energia che gli scienziati hanno teorizzato ampiamente e che solo oggi, forse, con gli strumenti più avanzati, siamo in grado di vedere: la c.d. Energia Oscura”. Un concetto affascinante che nasce molti decenni fa, quando dai calcoli di fisica quantistica emergevano delle “mancanze” energetiche che potevano essere spiegate solo attraverso la presenza di una immensa quantità di energia, definita appunto Oscura perchè invisibile. Il problema sta nel fatto che questa immensa quantità è davvero incommensurabile: pensiamo solo al fatto che tutte le stelle della Via Lattea, la nostra galassia, sono oltre cento miliardi e che nell’universo esistono milioni di miliardi di galassie. Ora, se pensiamo appunto a tutta la materia visibile costituita da stelle, pianeti, asteoridi e polveri, essa rappresenta soltanto il 30% di tutta la materia dell’universo! Il restante 70% è costituito da Materia Oscura, che dovrebbe essere una forma decaduta dell’Energia Oscura teorizzata da Braden e dai più grandi fisici. Ma se pensiamo che questa energia è utilizzata da quattromila anni almeno dai monaci del Tibet e che oggi viene conosciuta con il nome giapponese di Reiki, vediamo che molte di queste “bizzarre teorie New Age” poi tanto bizzarre non sono. Il mondo in cui viviamo, il Sole, il Sistema Solare, la Galassia, l’universo intero sono tutti collegati da questa energia vitale che costituisce il corpo stesso della realtà in cui viviamo. Braden ha avuto il merito, come altri, di divulgare queste scoperte: riassumendole, possiamo dire che è in atto un cambiamento dimensionale di tutta quell’energia universale, che per dirla in termini scientifici sta facendo un “salto quantico”. Il pianeta Terra starebbe aumentando la sua Frequenza di Cavità per adeguarsi a un cambiamento solare: il Sole muta il suo campo magnetico e tutto il nostro sistema planetario, che appunto è un insieme vivo e legato dall’Energia Oscura, si adegua al mutamento. Il Sole cambierà la sua frequenza aumentandola e anche la Terra, dunque, si allineerà a questo nuovo valore, trascinata dall’Energia Oscura. Detto così, è inevitabile che vi saranno delle conseguenze nella nostra vita umana e banale: cambiamenti mentali, forse si apriranno nuove dimensioni, nuove entità si renderanno visibili. Tutto appare collegato alla Teoria delle Stringhe, secondo cui il mondo visibile è quello tridimensionale classico a cui va aggiunto lo scorrere del tempo, mentre in realtà vi sarebbero altre 7 dimensioni che noi non percepiamo e che potrebbero essere popolate da entità intelligenti ma non tangibili attraverso i nostri sensi, se non da persone speciali dotate di una sensibilità fisica maggiore. Ecco dunque spiegati i medium, i fantasmi, la telepatia, gli alieni e i loro dischi volanti che non tutti riescono a vedere… E ancora i folletti, i demoni, gli spiriti alti e quelli bassi, gli angeli… Tutto il nostro soprannaturale, in base alla Teoria delle Stringhe e all’Energia Oscura, troverebbe spiegazione.
Di qui una prospettiva eccitante si spalanca: cosa ci sarà al di là della soglia? Potremo entrare in queste dimensioni? L’essere umano per sua natura è prudente ma anche curioso, ed esploratore. Forse quindi il cambiamento dimensionale del 2012, come prevedono i Maya e tante altre profezie, non è che l’inizio della più eccitante avventura umana.
Allora, chi vuol venire? Mancano meno di quattro anni!
Non ero mai intervenuto su questo argomento perchè sono abituato a prendere quello che trovo sulla pellicola della vita ma(purtroppo) mi sono lasciato andare e cosi ho voluto dire qualcosa anchio. scusatemi se vi ho annoiato.
Hola al Tutto