Chiudi

Rispondi a: Il bambino che visse due volte.

#25255
Anonimo
Inattivo

Comunque domani ne parlerà anche Voyager (bellissima trasmissione! :D ), magari potremo capirci qualcosa di più…

X la reincarnazione: quella scritta da Oniric è la concezione che sta alla base del credo induista, cioè si rinasce in un’altra classe sociale (secondo l’ascensione dalle classi più povere a quelle più ricche e viceversa: il che pone tra le altre cose un problema matematico, poiché con il trascorrere del tempo i ricchi dovrebbero divenire la maggioranza della popolazione, cosa che non è…)

Invece la concezione buddhista è differente, poiché la stessa anima si reincarna in 3 corpi ( qualcuno mi corregga se erro, poiché non ne ho la certezza matematica…), la qual cosa sarebbe forse matematicamente più plausibile.

Per quanto riguardo le “prove” dell’esistenza stessa del fenomeno reincarnazione (ne ho già parlato sul topic nell’ipnosi regressiva- fenomeni psichici), sembrerebbe che sotto questo particolare tipo di ipnosi molte pwersone ricordino degli avvenimenti legati ad un passato storico remoto, che molti (tranne la scienza ufficiale), ritengono l’esistenza provata ed indiscutibile della veridicità della trasmigrazione delle anime…