IL FORUM

DISCUTIAMO DI PARANORMALE DAL 2001

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1
  • 2

ARGOMENTO: La responsabilità di ciò che si scrive

La responsabilità di ciò che si scrive 1 Anno 9 Mesi fa #1

  • ParanormalStudio Emiliano
  • Avatar di ParanormalStudio Emiliano
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 1787
  • Ringraziamenti ricevuti 431
  • Karma: 19
Scusate in anticipo la ramanzina.

Ultimamente, ma anche nel corso di tutto questo tempo passato come moderatore del forum, mi sono arrivate richieste in privato di cancellazione di topic aperti da vari utenti.

Premesso che c'è in ballo l'idea di rivedere il regolamento per renderlo più "a prova di scimmia" perché forse qualcosa può sfuggire per come è ora, mi sembra comunque chiaro il suo contenuto se letto con una base standard di italiano. A giudicare da come e dove spesso vengono scritti i topic ed i post, mi pare palese allora che pochissime persone quando si iscrivono leggono il regolamento che accettano. Tralasciando tutti i vari aspetti, vorrei concentrarmi sul "cancella ciò che ho scritto".

Innanzitutto deve essere chiaro che nemmeno alla cancellazione dell'utente verranno cancellati i post. Questo serve sia per preservare l'integrità intellettuale del forum, sia per mantenere vivo una "raccolta" di esperienze e di relativi pareri che possono essere utili a qualunque persona si imbatta tra le righe di questo forum, sia per eventualmente riprendere e riaprire discussioni alla ricerca della "verità nascosta" dietro qualcosa, magari un'esperienza che si scopre comune.

Ma a prescindere da questo punto del regolamento, credo che si è grandi abbastanza da essere responsabili di ciò che si scrive. Si sa che si è in internet, si sa che si è su un forum aperto, si sa che le cose vengono lette da persone che non conosciamo... e scriviamo su un forum propio per far leggere ciò che scriviamo ad altre persone. Quindi mi pare abbastanza assurdo scrivere qualcosa e poi lamentarsi di averla scritta... come postare una foto su Facebook e lamentarsi se qualcuno se la scarica... se si vuole rimanere anonimi, non ci si fa un profilo su un social. Tornando a noi, essendo tutti grandi e vaccinati, mi aspetto che si sa quel che si fa a prescindere di aver letto o meno il regolamento.

Mi permetto tra l'altro di ribadire che questo è un forum di discussione, non il circolo paranormali anonimi. Mi pare che molti degli utenti scrivono qui dentro aspettandosi di aver di fronte un branco di pecore che pendono dalle loro labbra e disposti a credere a tutto ciò che viene scritto. Non è così, ne qui ne nella vita reale, fatevene una ragione. Quando si espone la propria posizione pubblicamente, si deve accettare con serenità non solo chi condivide a pieno la propria visione delle cose, ma anche chi la fa più grossa, o chi la annienta. Bisogna smetterla di sentirsi giudicati se l'opinione altrui è diversa dalla propria. Spesso le persone che dicono che una cosa è bianca, si offendono se qualcuno replica che si sbagliano ma è nera. Che cosa c'è da offendersi? Sono pareri a confronto, il fatto che noi siamo convinti di qualcosa non significa che abbiamo la ragione in mano... e se ci sembra assurda la replica dell'altro amen, non c'è bisogno di dare in escandescenza: se si vuole si valuta la posizione opposta, se non ci va si ignora.

Forza ragazzi, se si ha più di 15 anni credo che tutto questo non sia una cosa difficile da comprendere e mettere in atto.

Tengo a chiudere con un'altra considerazione: su questo forum ci sono due moderatori ed un amministratore. Quando a vostro parere qualcuno risponde ad un post in maniera che si reputa poco consona, invito tutti a non accendere una rissa da bar, ma a mantenere la calma e segnalare ai moderatori la cosa: siamo qui per questo. Accendere la rissa (non la discussione, quello è permesso), vi fa solo passare dalla parte del torto ed eventuali provvedimenti saranno presi a carico di entrambe le parti, anche a quella che "si è difesa".
Paranormal Studio è un progetto Hunters 12.

Il nostro sito:www.hunters12.com/paranormal
Ultima modifica: 1 Anno 9 Mesi fa da ParanormalStudio Emiliano.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : Enzo, Nyma, Anathema

La responsabilità di ciò che si scrive 1 Anno 9 Mesi fa #2

  • Nyma
  • Avatar di Nyma
  • Offline
  • Moderatore
  • Tempus Edax Rerum
  • Messaggi: 2000
  • Ringraziamenti ricevuti 346
  • Karma: 15
Non posso che essere d'accordo con tutto il discorso.
Magari può capitare che qualcuno non sia molto pratico di forum e non sappia come funziona, ma questa non è una giustificazione. Basterebbe leggere il regolamento. Alla lettura non è esonerato nemmeno chi è un abituale utente di più luoghi di discussione online, tanto più che forum diversi hanno regolamenti diversi. Una volta che ci si iscrive a uno si considera automaticamente accettato anche il suo regolamento.
Eadem mutata resurgo
Dio è un cerchio il cui centro è ovunque e la cui circonferenza è da nessuna parte.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : albaniancreepysoul

La responsabilità di ciò che si scrive 1 Anno 9 Mesi fa #3

  • Quandosioscuralaluna
  • Avatar di Quandosioscuralaluna
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1067
  • Ringraziamenti ricevuti 114
  • Karma: 4
Voglio dire la mia.
Anzitutto mi scuso se involontariamente sono parsa dura nelle risposte... Infatti poi, per delicatezza e rispetto mi sono scusata con la signorina che ha fatto cancellare il topic...

Il bello è che io avevo tutte le intenzioni di approfondire e porle delle ulteriori domande per comprendere la sua storia e situazione.

Poi non ho trovato più il topic. Pazienza.
:gattonero: :gattonero:
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : albaniancreepysoul

La responsabilità di ciò che si scrive 1 Anno 9 Mesi fa #4

  • ParanormalStudio Emiliano
  • Avatar di ParanormalStudio Emiliano
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 1787
  • Ringraziamenti ricevuti 431
  • Karma: 19
Quandosioscuralaluna ha scritto:
Poi non ho trovato più il topic. Pazienza.

Il topic è temporaneamente giù per la piega che aveva preso, potrebbe tornare disponibile con le dovute moderazioni applicate. Sarà oggetto di discussione.

Ad ogni modo il mio è un discorso generale, ricordando a tutti che non è prevista la cancellazione di alcun messaggio, nemmeno con la cancellazione dell'utente dal forum, e che si deve essere coscienti che il forum è aperto a tutti, non iscritti compresi. Sapendolo (se si leggesse il regolamento si saprebbe, e non averlo letto non è un'evenienza), ognuno dovrebbe aver il buon senso di non scrivere cose per cui pentirsi 1 ora dopo.
Paranormal Studio è un progetto Hunters 12.

Il nostro sito:www.hunters12.com/paranormal
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : Enzo, Nyma, Quandosioscuralaluna

La responsabilità di ciò che si scrive 1 Anno 9 Mesi fa #5

  • the_believer
  • Avatar di the_believer
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 434
  • Ringraziamenti ricevuti 96
  • Karma: 2
A parte che non comprendo le motivazioni del "cancella questo e quello", dato che praticamente tutti usiamo un nickname e non siamo individuabili personalmente se non tramite l'indirizzo IP, ma dubito che il KGB o qualcun altro verrà mai a bussare alla nostra porta per "aver scritto questo o quello" su paranormale.com
Nuovo nickname (ero Raenset)

"Penso che siamo tutti malati di mente. Quelli di noi fuori dai manicomi lo nascondono solo un po’ meglio". Stephen King
Ultima modifica: 1 Anno 9 Mesi fa da the_believer.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

La responsabilità di ciò che si scrive 1 Anno 9 Mesi fa #6

  • Enzo
  • Avatar di Enzo
  • Offline
  • Amministratore
  • Ufficialmente curioso
  • Messaggi: 2033
  • Ringraziamenti ricevuti 211
  • Karma: 20
Ma no, il timore di quasi tutti quelli che ci chiedono di modificare o cancellare le discussioni personali è di venire poi riconosciuti da parenti, amici, conoscenti. Quasi sempre è per quello...
Comunque sia, come scritto da te, usando un nick e un po' di attenzione si riescono ad evitare complicazioni di questo tipo.

“Oggi è in pratica impossibile trovare terre ancora sconosciute"
- Consiglieri di Isabella di Spagna in merito alla proposta di finanziare il viaggio di Cristoforo Colombo.
- Prima di postare utilizzare lo strumento 'Ricerca'! - - Regolamento!
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:La responsabilità di ciò che si scrive 1 Anno 9 Mesi fa #7

  • valle
  • Avatar di valle
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1552
  • Ringraziamenti ricevuti 427
  • Karma: 29
Penso che ci sia anche dell'altro, oltre al timore di essere riconosciuti da amici e parenti. Quando una persona si espone, raccontando delle cose di sé che considera intime e per qualche motivo dedicate, e poi si sente attaccata dagli altri membri del forum, accade che questa persona si senta tradita. E di conseguenza non ritiene più il forum degno di essere a conoscenza di suoi fatti intimi.
Purtroppo il forum non è un'isola felice ed anche qui possono esserci scontri e litigi. Concordo dunque con Emiliano quando dice che prima di scrivere cose personali bisogna pensare se davvero si è intenzionati a farlo e, nel dubbio, scegliere di no.
Scrivere su un forum è come parlare: non è possibile dire qualcosa e poi pretendere che si faccia finta che non sia stata detta. Quel che è fatto è fatto. Che poi i moderatori abbiano anche la possibilità tecnica di cancellare è un altro discorso. Prima di tutto occorre riflettere su ciò che si sta scrivendo.


Inviato dal mio FRD-L09 utilizzando Tapatalk
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : Enzo

La responsabilità di ciò che si scrive 1 Anno 9 Mesi fa #8

  • Nyma
  • Avatar di Nyma
  • Offline
  • Moderatore
  • Tempus Edax Rerum
  • Messaggi: 2000
  • Ringraziamenti ricevuti 346
  • Karma: 15
Sono d'accordo anche con l'analisi psicologica dell'utente medio fatta da valle. :wink:

Ci sarebbe da valutare l'esistenza di casi estremi in cui l'oscuramento di un topic potrebbe essere preso in considerazione o meno.
Se un mio parente o amico viene a leggere ciò che scrivo in giro nei forum, al massimo ci facciamo una risata in compagnia. Però mi è capitato in passato che una persona mi spiasse in tutti i social. Alla fine ha scoperto anche i vari nick che usavo in vari forum e la situazione è degenerata. Pur non avendo scritto niente di male mi sono beccata critiche da farmi venire un senso di colpa grande con una casa (chissà, probabilmente arriverà a leggere anche queste poche righe e tornerà a fare violenza psicologica).
Eadem mutata resurgo
Dio è un cerchio il cui centro è ovunque e la cui circonferenza è da nessuna parte.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

La responsabilità di ciò che si scrive 1 Anno 9 Mesi fa #9

  • ParanormalStudio Emiliano
  • Avatar di ParanormalStudio Emiliano
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 1787
  • Ringraziamenti ricevuti 431
  • Karma: 19
Nyma ha scritto:
Però mi è capitato in passato che una persona mi spiasse in tutti i social. Alla fine ha scoperto anche i vari nick che usavo in vari forum e la situazione è degenerata.

Scusami Nyma, ma se per "te" (non mi riferisco direttamente a te) è un problema che qualcuno possa "spiarti", non ti fai un profilo social. Se tu ti fai un social o più di uno ti stai mettendo "in piazza", ed in piazza ci sono persone simpatiche e scassapalle. E' come una persona che gira nuda per la strada, non può pretendere di essere vista solo dai bellocci mentre gli scorfani devono girare lo sguardo. Se ti metti in piazza così, devi accettare di essere vista da tutti (e criticata perché no, qualcuno dirà "va che bella ragazza", qualcuno dirà "va che poco di buono ad andare in giro cosi"). Certe pretese a mio avviso sono assurde.

Ovvio, la cosa non deve degenerare, ma in quel caso ci sono le autorità competenti e questo non c'entra con il pretendere o meno di stare sulla pubblica piazza, ma essere "pubblici solo per chi si vuole". La botte piena e la moglie ubriaca non c'è mai stata.

Io ho i miei social, ho i miei canali YouTube, ricevo like e dislike, ricevo commenti sensati positivi, critiche costruttive, ed insulti beceri. Ma dal momento che mi metto online sono consapevole di ciò che c'è in piazza e prendo le cose per come devono essere prese senza che diventi un problema per me. So benissimo che dal momento che metto una foto visibile a tutti, chiunque può scaricarsela e farci qualunque cosa. Se questa qualunque cosa è illegale allora è sensato lamentarsene e la questione è da porre ad un altro livello con altri soggetti, ma se se la scarica per appendersela in camera non posso certo dire nulla, son io che l'ho data al mondo (dal momento che è visibile a tutti).

Qui stiamo dicendo che si sa (e se non si sa, l'unica colpa è di chi non legge ciò che accetta e non può avere nulla a chiedere) che tutto ciò che viene scritto è visibile a tutto il mondo. Quindi se non voglio che il mio vicino di casa potesse mai capitare qui e leggere beh... non scrivo. Mi pare elementare.
Paranormal Studio è un progetto Hunters 12.

Il nostro sito:www.hunters12.com/paranormal
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

La responsabilità di ciò che si scrive 1 Anno 9 Mesi fa #10

  • Nyma
  • Avatar di Nyma
  • Offline
  • Moderatore
  • Tempus Edax Rerum
  • Messaggi: 2000
  • Ringraziamenti ricevuti 346
  • Karma: 15
In generale sono d'accordo con quello che dici. Il mio intervento non voleva essere contrario al post di apertura.
Specifico solo che non è vero che se, per esempio, pubblichi una tua foto, perché è su internet allora ognuno può farci quello che vuole. Uno può commentare, ma non può stampare la foto, né pubblicarla in giro, né modificarla con scritte e altro. Quindi l'idea "è su internet, è di dominio pubblico, quindi posso farci quello che voglio" è sbagliata.

Comunque mi rendo conto che stiamo un po' esulando dal senso del post iniziale, quindi mi fermo qui.
Se uno ha la sfortuna di incappare in qualcuno che mina la propria serenità mentale per colpa di cose pubblicate su internet, è un problema esterno che riguarda le autorità competenti. :( :( :(
Eadem mutata resurgo
Dio è un cerchio il cui centro è ovunque e la cui circonferenza è da nessuna parte.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

La responsabilità di ciò che si scrive 1 Anno 9 Mesi fa #11

  • ParanormalStudio Emiliano
  • Avatar di ParanormalStudio Emiliano
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 1787
  • Ringraziamenti ricevuti 431
  • Karma: 19
Mah, in realtà dipende: alcune cose non si possono fare, altre si.

Scaricare una foto non di nostra proprietà non è un reato ad esempio. Ripubblicarla senza autorizzazione dipende: in alcuni casi puoi, in altri no (dipende dalle finalità ed è una materia piuttosto intricata). Ovviamente diffonderla per diffamare è senza dubbio reato. Però non puoi certo farti un problema se qualcuno se la scarica sul pc. Magari c'è uno psicopatico che scarica tutte le tue foto e ci tappezza la camera, ma non le diffonderà mai ne mai ti verrà a cercare. Non credo proprio che tu avresti titolo per fargliele togliere dalla parete (a meno che sia entrato a sottrartele in un profilo privato in modo illegale). Sono più che certo di questo. Un po' come è tutelata diversamente la privacy delle persone ritenute "pubbliche" (dove il paparazzo può farti la foto mentre esci di casa) e la persona di rilevanza "non pubblica", legislativamente parlando è trattata diversamente che so, una foto scattata a tua insaputa mentre sei in gelateria piuttosto che una foto che tu stessa hai pubblicato. Nel momento in cui "pubblichi" scattano peculiarità diverse. Quindi attenti a credere che nessuno può far nulla senza autorizzazioni, non è proprio così.

A maggior ragione nel caso in questione dove non si parla di un'appropriazione di un'immagine altrui, ne di un pensiero altrui. Si sta parlando solamente di lettura di frasi scritte. E non si può impedire ad una persona di leggere, se la cosa è stata scritta in un ambiente pubblico. Essendo questo forum aperto al pubblico, non si può scegliere chi vede cosa... dunque inutile lamentarsi di ciò che si scrive.
Paranormal Studio è un progetto Hunters 12.

Il nostro sito:www.hunters12.com/paranormal
Ultima modifica: 1 Anno 9 Mesi fa da ParanormalStudio Emiliano.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : Enzo

La responsabilità di ciò che si scrive 1 Anno 8 Mesi fa #12

  • Scimmia
  • Avatar di Scimmia
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 36
  • Ringraziamenti ricevuti 1
  • Karma: -2
Beh,perdomatemi ma anche io voglio dire la mia sull argomento...d accordo sulla questiine della "responsabilità di ciò che si scrive"ma la regola secondo la quale nom vadano cancellati i mess su richiesta dello scrivente,non mi sembra tanto corretta ne solidale..qualcuno si iscrive a questo forum solo per curiosità e per piacere di leggere casi che qualcuno potrebbe reputare paranormali,e magari lo fa solo per dibertirsi un po' e soddisfare la propria curiosità...ma magari ci sono persone che scrivono perché o globo condividere. E vogliono consigli...e magari si espongono in un momento di fragilità, cercando persone che per qualche strano motivo, potrebbero capire ..beh se poi ci si rende conto che , in qualche modo, le cose scritte possono muovere a se o alla propria famiglia,mi sembra legittimo chiederne la cancellazione e inumano non darla...è come a dire"fidatevi di noi.. Apritevi, parliamone e poi piangiti le conseguenze..mi disp ma non sono d accordo.le esigenze vanno prese in considerazione secondo me!e in più io non permetterei agli"ospiti"di leggere un bel fico secco....se vuoi "sapere","conoscere"..abbi le palle di iscriverti!.scusate ma io la penso cosi
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

La responsabilità di ciò che si scrive 1 Anno 8 Mesi fa #13

  • Enzo
  • Avatar di Enzo
  • Offline
  • Amministratore
  • Ufficialmente curioso
  • Messaggi: 2033
  • Ringraziamenti ricevuti 211
  • Karma: 20
Beh divido la cosa in due.
Come hanno detto prima altri, credo che se una persona organizza bene il resoconto della propria esperienza non rischia di violare alcun dato sensibile.
Il problema fondamentale secondo me è saper usare i dati personali quanto basta per capire bene la situazione.
Fino a prova contraria chi scrive sta chiedendo un parere non sta facendo un favore.
Il secondo problema nasce quando si chiede di cancellare un post o peggio molti post nel bel mezzo di una discussione lunga ed articolata con la conseguenza di rendere la discussione senza un senso per chi arrivare dopo.
Credo che sia possibile spiegare una propria esperienza e chiedere un parere senza esagerare.
Come anche chi legge non ha il diritto di chiedere di più. Per questo rimaniamo sempre a disposizione noi che moderiamo.
Io personalmente preferirei avere meno discussione che tutte quelle che vi sono ora lasciate nell'oblio perchè qualcuno decide di cancellare il proprio account.

Lasciatemi fare una ultima considerazione su come affrontare le discussioni.
Resto francamente irritato da chi afferma di avere foto, video, registrazioni audio e non le pubblica subito o peggio... non le pubblica proprio mai. Ce ne sono decine di discussioni così. Se uno si iscrive qui dicendo che ha una foto o chiedendo se la può pubblicare la cosa già mi lascia perplesso ed è inutile che aspettate la domanda del primo di passaggio "Posso vederla?"

“Oggi è in pratica impossibile trovare terre ancora sconosciute"
- Consiglieri di Isabella di Spagna in merito alla proposta di finanziare il viaggio di Cristoforo Colombo.
- Prima di postare utilizzare lo strumento 'Ricerca'! - - Regolamento!
Ultima modifica: 1 Anno 8 Mesi fa da Enzo.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

La responsabilità di ciò che si scrive 1 Anno 8 Mesi fa #14

  • Scimmia
  • Avatar di Scimmia
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 36
  • Ringraziamenti ricevuti 1
  • Karma: -2
È ovvio che ci sono tanti cretini in giro e sicuramente anche qui..in piu l argomento incuriosisce un po tutti ed è chiaro che attira anche tanti stupidi che dicono di aver materiale e poi invece ciò non è vero.non hai toccato il punto degli "ospiti,"che a mio avviso non è trascurabile..in piu chi dice di avere materiale e poi non lo pubblica dovrebbe essere cancellato cosi come i suoi post che risultano viziati di veridicità.la cancellazione degli stessi creerebbe pulizia e ordine negli argomenti evitando anche buchi.per quanto attiene la violazione di dati sensibili,scusate ma,secondo me bisogna contestualizxare anche il momento in cui uno scrive..che potrebbe anche non essere lucido..e non per questo deve essere punito e messo alla berlina
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

La responsabilità di ciò che si scrive 1 Anno 8 Mesi fa #15

  • Quandosioscuralaluna
  • Avatar di Quandosioscuralaluna
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1067
  • Ringraziamenti ricevuti 114
  • Karma: 4
Non sono molto d'accordo su questo punto: "in piu chi dice di avere materiale e poi non lo pubblica dovrebbe essere cancellato"

Penso sia meglio lasciare tutto registrato.
Uno può anche scrivere sotto l'effetto di stupefacenti ma non per questo il suo topic deve essere cancellato perché se si seguisse questa regola questo forum non ha nemmeno motivo di esistere e vale per tutte le piattaforme; infatti un forum serve per consultarsi in privato e anche fare delle ricerche.

Potrei essere d'accordo sui dati sensibili, cioè quando una persona si rende conto di aver scritto troppo in un momento di fragilità... ma in quel caso basterà chiedere ai moderatori di tagliare le parti incriminate.

A me è dispiaciuto che il topic sia stato cancellato su richiesta dell'autrice perché avrei voluto leggere altri pareri!
:gattonero: :gattonero:
Ultima modifica: 1 Anno 8 Mesi fa da Quandosioscuralaluna. Motivo: errori battitura
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

La responsabilità di ciò che si scrive 1 Anno 8 Mesi fa #16

  • Scimmia
  • Avatar di Scimmia
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 36
  • Ringraziamenti ricevuti 1
  • Karma: -2
Ma tu a quale topic ti riferisci?..comunque non parlavo di stupefacenti ma parlavo di fragilità...data da un esperienza magari vissuta..quando si scrive senza pensarci troppo per non perdere la spontaneità e la buona fede .....io cancellerei chi promette e non mantiene solo perché non sarebbe tanto attendibile come persona e di conseguenza quello che scrive potrebbe solo essere frutto di immaginazione...o piacere di prenderci in giro...se questo forum vuole essere un luogo in cui narrare cose vissute o condividere dei pensieri,secondo me,è molto importante che di quella persona ci si possa fidare..che non sia lì per prendersi gioco di noi...e se dice di aver materiale e poi di fatto non lo posta che credibilità puo avere???..rimane sempre in sospeso l argomento "ospiti"..=guardoni..ahah
Ultima modifica: 1 Anno 8 Mesi fa da Nyma. Motivo: cmq
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

La responsabilità di ciò che si scrive 1 Anno 8 Mesi fa #17

  • Quandosioscuralaluna
  • Avatar di Quandosioscuralaluna
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1067
  • Ringraziamenti ricevuti 114
  • Karma: 4
Mi riferisco ad un topic che è stato rimosso..
Sulla questione dei treadh da rimuovere o meno più che altro serve per rinfrescarsi la memoria qualora dovesse lo stesso buontempone aprirne uno simile.
:gattonero: :gattonero:
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

La responsabilità di ciò che si scrive 1 Anno 8 Mesi fa #18

  • Enzo
  • Avatar di Enzo
  • Offline
  • Amministratore
  • Ufficialmente curioso
  • Messaggi: 2033
  • Ringraziamenti ricevuti 211
  • Karma: 20
Scimmia ha scritto:
..rimane sempre in sospeso l argomento "ospiti"..=guardoni..ahah
Rispondo alla tua giusta riflessione. I motivi sono due.
Il fatto che la sezione dedicata alle esperienze personali sia completamente accessibile in lettura agli anonimi è spiegata dal fatto che spesso ciò che attrae nuovi utenti sono proprio le esperienze personali e spesso una lettura di un resoconto spinge magari all'iscrizione. O anche no, certo.
La scelta del tenerla aperta è anche per permetterne una totale indicizzazione dai motori di ricerca. Ma la cosa lascia il tempo che trova... nessuno può evitare che uno si iscriva giusto per entrate una sola volta in assoluto, leggere ed uscire senza mai partecipare attivamente. E si capisce dal numero di utenti rapportato alla partecipazione attiva.

Questo comunque rimane un altro capitolo in fase di studio da parte mia in merito alla futura versione di Paranormale.Com, dove sto anche cercando di prevedere la lettura di un limitato numero di posts agli anonimi.

“Oggi è in pratica impossibile trovare terre ancora sconosciute"
- Consiglieri di Isabella di Spagna in merito alla proposta di finanziare il viaggio di Cristoforo Colombo.
- Prima di postare utilizzare lo strumento 'Ricerca'! - - Regolamento!
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

La responsabilità di ciò che si scrive 1 Anno 8 Mesi fa #19

  • valle
  • Avatar di valle
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1552
  • Ringraziamenti ricevuti 427
  • Karma: 29
Scimmia,

il problema degli ospiti è un "non problema" a mio avviso. Le registrazioni ai forum vengono richieste semplicemente per mettere un gradino in più davanti agli spammer ed ai buontemponi con la voglia di passare e scrivere due stupidaggini per poi sparire. Non è che la registrazione ad un forum sia garanzia di serietà e correttezza. Per registrarsi, infatti, è sufficiente un indirizzo e-mail (che può pure non essere un indirizzo reale) ed un nickname.
Quindi se fossi uno che ha voglia di prendere in giro le persone raccontando esperienze false, mi basta registrarmi ed eccomi qui...
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

La responsabilità di ciò che si scrive 1 Anno 8 Mesi fa #20

  • Scimmia
  • Avatar di Scimmia
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 36
  • Ringraziamenti ricevuti 1
  • Karma: -2
Si valle hai ragione..Non c è dubbio..e il problema degli ospiti come dici tu non è un vero problema..ma ho notato come gli utenti siano pochi online risptto al numero di ospiti che è davvero elevato...e penso a quanti di noi si aprirebbero di piu pensando che questo fosse un forum chiuso..con utenti che tu in qualche modo conosci..e che comunque decidi di renderli partecipi di un qualcosa,anziché pensare che ti possano leggere persone che poi probabilmente del loro non ci metteranno mai nulla..poi perdonatemi ma non ho molte esperienze di forum...anzi sono in materia davvero ignorante..ahah
Ultima modifica: 1 Anno 8 Mesi fa da Nyma. Motivo: cmq
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  • Pagina:
  • 1
  • 2
Tempo creazione pagina: 1.223 secondi

Utilizziamo cookies per migliorare la tua navigazione. Cliccando su 'Chiudi' ne autorizzi l'uso.