IL FORUM

DISCUTIAMO DI PARANORMALE DAL 2001

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: App per psicofonia

App per psicofonia 2 Mesi 1 Settimana fa #1

  • Beppes86
  • Avatar di Beppes86
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 15
  • Karma: 0
Ciao a tutti, volevo chiedere delle informazioni...sto vedendo sui vari store degli smartphone che ci sono un sacco di app per praticare della psicofonia o che in ogni caso utilizzano un rumore bianco...ora...chiedo il vostro parere...qualcuno le ha mai provate ed ha avuto un qualche riscontro?
Parto dal fatto che sono molto scettico sull'utilizzo di queste, per indagare su fenomeni paranormali.
Che ne pensate?
Non fermarti mai solo a ciò che vedi...oltre potresti trovare un mondo più immenso
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

App per psicofonia 2 Mesi 1 Settimana fa #2

  • ParanormalStudio Emiliano
  • Avatar di ParanormalStudio Emiliano
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2091
  • Ringraziamenti ricevuti 469
  • Karma: 20
Premesso che nessuna app può trasformare o migliorare il microfono o le casse del proprio cellulare, ne trasformare un dispositivo che non è un ricevitore radio in una radio per l'appunto, bisognerebbe capire cosa fanno queste app nello specifico e soprattutto come funzionano tecnicamente, ma non credo che i dettagli che mettono a disposizione siano esaurienti.
Paranormal Studio è un progetto Hunters 12.

Il nostro sito:www.hunters12.com/paranormal
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

App per psicofonia 2 Mesi 1 Settimana fa #3

  • MrKrueger
  • Avatar di MrKrueger
  • Offline
  • Junior Boarder
  • Messaggi: 211
  • Ringraziamenti ricevuti 53
  • Karma: 1
Ciao. Si, di app per sperimentare la metafonia ce ne sono tante. Io di recente mi sono trovato bene con Echovox, che però non è gratuita. Considera comunque che il funzionamento di queste applicazioni è più o meno sempre lo stesso, e cioè, creano un qualche rumore di fondo da utilizzare come base, provare a fare delle domande e poi riversare tutto su pc, ascoltare attentamente e vedere se c'è qualche riscontro interessante. Un altro metodo semplice che ho provato in passato, ma molto interessante, è quello di aprire il rubinetto dell'acqua e far scorrere piano, tenere il registratore a poca distanza e iniziare a fare le domande.
Lascerei invece perdere quei sistemi complicati che prevedono l'utilizzo di vari strumenti, anche costosi, in quanto i risultati più interessanti molto spesso si ottengono proprio con i mezzi più semplici.
Non sempre ciò che l'occhio vede corrisponde alla realtà.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : KitCarson1971

App per psicofonia 2 Mesi 1 Settimana fa #4

  • ParanormalStudio Emiliano
  • Avatar di ParanormalStudio Emiliano
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2091
  • Ringraziamenti ricevuti 469
  • Karma: 20
Mi sfugge però il concetto per il quale tu debba creare un rumore di base per percepire qualcosa. Mi sembra ovvio che creando confusione si aiuta la pareidolia.
Paranormal Studio è un progetto Hunters 12.

Il nostro sito:www.hunters12.com/paranormal
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

App per psicofonia 2 Mesi 1 Settimana fa #5

  • KitCarson1971
  • Avatar di KitCarson1971
  • Online
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 515
  • Ringraziamenti ricevuti 104
  • Karma: 0
ParanormalStudio Emiliano ha scritto:
Mi sfugge però il concetto per il quale tu debba creare un rumore di base per percepire qualcosa. Mi sembra ovvio che creando confusione si aiuta la pareidolia.

Ovviamente non sono condizionato dai pareri degli utenti, ma l'amico MrKrueger non dice una castroneria, tutt'altro. Quando il gruppo era ancora operativo, una delle tecniche di base messe in atto era proprio quella corrispondente alla creazione in loco di onde sonore "a somiglianza delle proponenti casuali", ovvero si tratta della produzione "artificiosa" di rumori che siano ipoteticamente in grado di fornire l'energia più adatta per la realizzazione delle "voci".

Vanno pienamente quindi considerate le "portanti", si chiamino esse "onde sonore" o "rumori" che dir si voglia. Questi hanno una funzione estremamente importante (se non essenziale) per la creazione del fenomeno. Che poi, l'opportuno riascolto non trae assolutamente in inganno quando le risposte sono univoche, per i presenti e anche (meglio ancora) per chi presente all'esperimento non era. E' sempre nel "ricevente", registratore o chi per lui, che avviene la manipolazione e la elaborazione di queste portanti, con la conseguente trasformazione in "voce".
Un saluto
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

App per psicofonia 2 Mesi 1 Settimana fa #6

  • MrKrueger
  • Avatar di MrKrueger
  • Offline
  • Junior Boarder
  • Messaggi: 211
  • Ringraziamenti ricevuti 53
  • Karma: 1
ParanormalStudio Emiliano ha scritto:
Mi sfugge però il concetto per il quale tu debba creare un rumore di base per percepire qualcosa. Mi sembra ovvio che creando confusione si aiuta la pareidolia.
Perché questo agevola in qualche modo le "comunicazioni". In realtà nulla vieta di registrare in assoluto silenzio. La pareidolia è sempre dietro l'angolo, e per questo quando sperimento faccio ascoltare anche ad altre persone, per capire se sentono o meno quello che sento io. In questo caso poi è anche per questo motivo che trovo utile l'app di Echovox, in quanto i fonemi registrati nell'app sono esclusivamente in lingua inglese. Quindi è chiaro che se durante una sessione, ad una nostra domanda segue una risposta in italiano e coerente con la nostra domanda, non può trattarsi di pareidolia, né di una qualche forma di inganno da parte dell'app.
Non sempre ciò che l'occhio vede corrisponde alla realtà.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

App per psicofonia 2 Mesi 1 Settimana fa #7

  • Beppes86
  • Avatar di Beppes86
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 15
  • Karma: 0
Sono d'accordo anche io...però guarda, io l'app echovox la ho, ma mai avuto risultati (probabilmente perché non la so utilizzare come si dovrebbe), dovrei provare utilizzandolo con un rumore bianco di fondo, oppure un rumore bianco senza altro, un registratore vocale e vedere cosa ne sesce fuori
Non fermarti mai solo a ciò che vedi...oltre potresti trovare un mondo più immenso
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

App per psicofonia 2 Mesi 1 Settimana fa #8

  • MrKrueger
  • Avatar di MrKrueger
  • Offline
  • Junior Boarder
  • Messaggi: 211
  • Ringraziamenti ricevuti 53
  • Karma: 1
Echovox non è difficile da utilizzare, poi basta soltanto scegliere un modulo, io di solito utilizzo il modulo B. Inoltre è meglio utilizzare
per l'ascolto una cassa Bluetooth, regolando distanza e sensibilità del microfono per evitare disturbi dovuti dalla vicinanza
della cassa e il microfono. Pigia su Start, fai le tue domande. Aspetta circa 10,15 secondi, e passi alla domanda successiva.
Echovox registra tutta la sessione in un unico file audio, che va poi riversato su pc e ascoltato attentamente con un programma
di editor audio, tipo Audacity.
In alternativa, puoi utilizzare tranquillamente il registratore digitale del cellulare, e usare come rumore di fondo una semplice matita
che scorre su di un foglio. Anche questo semplice metodo a molti ha dato ottimi risultati.
Non sempre ciò che l'occhio vede corrisponde alla realtà.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

App per psicofonia 2 Mesi 1 Settimana fa #9

  • vanoli
  • Avatar di vanoli
  • Offline
  • Junior Boarder
  • Messaggi: 167
  • Ringraziamenti ricevuti 15
  • Karma: 0
echovox funziona eccome, bisogna soltanto sentire le altre voci che parlano e non il solito disco.
io ho provato veramente tante volte spesso volentieri , ho avuto riscontri e talvolta ho risentito persone che mi hanno aiutato tantissimo ed alcunio di questi anche nella stesura del mio libro.
ma la mia domanda è anche questa, perchè non si prova a fare metafonia/psicofonia, proprio chiedendo qualcosa a loro?, ma non con gli strumenti col cuore.

talvolta arrivano a rispondere anche in veramente tanti, una domanda spirituale fatta senza strumenti vale per 48 ore.
in paradiso si cade come dei bambini, ma questo non è un buon segno di fede difronte a tutti i fratelli
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

App per psicofonia 2 Mesi 1 Settimana fa #10

  • Beppes86
  • Avatar di Beppes86
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 15
  • Karma: 0
Eventualmente sbagliavo qualcosa nell'impostazione del programma, adesso proverò con una cassa bluetooth e un registratore vocale, in modo da poter registrare la sessione da un punto differente.
Per quanto riguarda Audacity lo conosco molto bene, lo uso per fare musica e sinceramente non ci avevo pensato ad utilizzarlo sulle tracce audio per magari pulire il file....ragazzi che dire?...grazie mille per i consigli....adesso proverò e vediamo cosa ne esce fuori.
Comunque se avete qualche altro parere anche su altre app fatemi sapere la vostra, non appena ho aggiornamenti ve li posto
Non fermarti mai solo a ciò che vedi...oltre potresti trovare un mondo più immenso
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

App per psicofonia 2 Mesi 1 Settimana fa #11

  • ParanormalStudio Emiliano
  • Avatar di ParanormalStudio Emiliano
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2091
  • Ringraziamenti ricevuti 469
  • Karma: 20
"KitCarson1971 ha scritto:
Quando il gruppo era ancora operativo, una delle tecniche di base messe in atto era proprio quella corrispondente alla creazione in loco di onde sonore "a somiglianza delle proponenti casuali", ovvero si tratta della produzione "artificiosa" di rumori che siano ipoteticamente in grado di fornire l'energia più adatta per la realizzazione delle "voci".

A me sembra solamente un modo diverso di dire "ci mettiamo nelle condizioni di cadere in pareidolie". Questo di "senso nel farlo" l'avevo capito, ma a mio avviso va nella direzione opposta della ricerca di un vero evp.
Paranormal Studio è un progetto Hunters 12.

Il nostro sito:www.hunters12.com/paranormal
Ultima modifica: 2 Mesi 1 Settimana fa da ParanormalStudio Emiliano. Motivo: correte quote
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

App per psicofonia 2 Mesi 1 Settimana fa #12

  • Gemini
  • Avatar di Gemini
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1140
  • Ringraziamenti ricevuti 178
  • Karma: 3
@Emiliano
Ma come? Sai mi suona strano il tuo disappunto...proprio tu che sei un investigatore. Non voglio credere neanche che la tua diffidenza sia a titolo provocatorio...è normale che per poter comunicare con altri aspetti di questa realtá dobbiamo creare un canale, come diceva Kit ci serve una "portante", altrimenti se fosse cosí semplice senza artefizi sentiremmo voci da ogni dove...è vero, la pareidolia è onnipresente, ma certe volte si usa questo termine con molta superficialitá. Ci sono persone che per comunicare non hanno bisogno di servirsi di alcun genere di accrocco, hanno semplicemente una portante naturale molto sviluppata che gli permette di ricevere segnali dall' ignoto...ma queste persone sono estremamente rare ed io ne ho conosciute un paio in passato. Nello specifico non mi fido delle app, non so quali algoritmi sfruttano e se sono fuorvianti... se proprio voglio praticare metto in moto il mio vecchio impianto radioamatoriale e mi sintonizzo su una banda libera con rumore bianco, tipo usb o lsb che sfruttano le mezze onde, e mi diverto un po'...
πνεύματος
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : MrKrueger

App per psicofonia 2 Mesi 1 Settimana fa #13

  • MrKrueger
  • Avatar di MrKrueger
  • Offline
  • Junior Boarder
  • Messaggi: 211
  • Ringraziamenti ricevuti 53
  • Karma: 1
Ecco Gemini, bravo. Canale è la parola giusta. Come hai detto ci sono persone che non hanno bisogno di nessun appoggio per stabilire dei contatti, anche se sono poche. Ma la stragrande maggioranza delle persone che praticano metafonia, ma anche quelle che utilizzano strumenti come Tarocchi, Ouija ecc, utilizzano questi strumenti appunto come base, come background per agevolare questo tipi di contatti. Come detto possiamo benissimo accendere il registratore e restare in assoluto silenzio: c'è chi ottiene ottimi risultati in questo modo, mentre tante altre persone ottengono altrettanto ottimi risultati utilizzando le basse frequenze della radio, il fruscìo dell'acqua che scorre, il rumore che fa una matita fatta scorrere su di un foglio, come sottofondo e cosi via. Questo sicuramente espone a non pochi rischi di incappare in fenomeni di pareidolia, ma sta poi all'operatore riuscire ad elaborare correttamente e soprattutto a mantenere una certa obiettività.
Non sempre ciò che l'occhio vede corrisponde alla realtà.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

App per psicofonia 2 Mesi 1 Settimana fa #14

  • KitCarson1971
  • Avatar di KitCarson1971
  • Online
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 515
  • Ringraziamenti ricevuti 104
  • Karma: 0
Gemini ha scritto:
@Emiliano
Ma come? Sai mi suona strano il tuo disappunto...proprio tu che sei un investigatore. Non voglio credere neanche che la tua diffidenza sia a titolo provocatorio...è normale che per poter comunicare con altri aspetti di questa realtá dobbiamo creare un canale, come diceva Kit ci serve una "portante", altrimenti se fosse cosí semplice senza artefizi sentiremmo voci da ogni dove...è vero, la pareidolia è onnipresente, ma certe volte si usa questo termine con molta superficialitá. Ci sono persone che per comunicare non hanno bisogno di servirsi di alcun genere di accrocco, hanno semplicemente una portante naturale molto sviluppata che gli permette di ricevere segnali dall' ignoto...ma queste persone sono estremamente rare ed io ne ho conosciute un paio in passato. Nello specifico non mi fido delle app, non so quali algoritmi sfruttano e se sono fuorvianti... se proprio voglio praticare metto in moto il mio vecchio impianto radioamatoriale e mi sintonizzo su una banda libera con rumore bianco, tipo usb o lsb che sfruttano le mezze onde, e mi diverto un po'...


Non credo come dice l'amico Gemini, che si tratti di disappunto da parte di Emiliano, ma di una valutazione pareidoliaca eccessiva, che supera gli stessi esperimenti. Va detto che le voci paranormali non risultano voci "aeree": non esistono nell'aria come vibrazioni acustiche. Vi è una correlazione quantitativa e qualitativa fra le caratteristiche delle voci (parlo di frequenza, di intensità e di timbro) e le caratteristiche di concomitanti campi elettromagnetici (considerati nella loro potenzialità, alternatività e modulazione a bassa frequenza).

Come ben diceva Mr.Krueger, la produzione artificiale di detti campi costituisce (mi si dovrebbe credere sulla parola, ma fa niente...) una sorta di alimento energetico per le voci paranormali. Mi viene da dire di più... e cioè che tali campi possono essere potenziati sperimentando sotto la luce solare. Il perchè dilungherebbe al massimo. Mi sembra invece utile dire che il meccanismo delle manifestazioni delle voci è lo stesso per via microfonica o non microfonica.non dipende da particolari frequenze radio, ma dalla presenza di campi elettromagnetici a bassa frequenza, diversamente disponibili, caso per caso (successo mancato, medio o alto), secondo le caratteristiche, direi parziali per quanto riguarda le apparecchiature, molto più per le potenzialità dello sperimentatore.

Infatti, che io sappia, i campi elettromagnetici possono essere prodotti anche da un soggetto (sperimentatore) di grandi capacità medianiche. Per questo è risultato più di una volta che pensieri a livello inconscio possono trovarsi registrati con la stessa voce di tale pronunciato sperimentatore. Ma a parte le particolari potenzialità paranormali dei non del tutto rari sperimentatori, anche certi messaggi telepatici degli astanti possono essere trasformati in fenomeno psicofonico o metafonico che dir si voglia. Molto dunque è il risultato della macina e della conseguente "farina" dall'aldiquà, pareidolia a parte.
Un saluto
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

App per psicofonia 2 Mesi 1 Settimana fa #15

  • valle
  • Avatar di valle
  • Online
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1744
  • Ringraziamenti ricevuti 488
  • Karma: 30
Mi dispiace, ma quello che ci si ostina a chiamare "portante" o "canale" altro non è, a mio parere, che una materia prima per la pareidolia. Chi lavora negli studi di produzione discografica, radiofonica, televisiva, ecc., dovrebbe essere disturbato dalla mattina alla sera da voci dell'aldilà e dagli EVP. "Porca miseria, ragazzi, dobbiamo registrare un'altra volta la canzone perché questi maledetti EVP non ci lasciano in pace." E invece non succede.
Voi dite che non succede perché c'è bisogno di una "portante", che sarebbe un rumore di fondo oppure lo scrosciare dell'acqua oppure uno strofinio di una superficie ruvida.
E io dico che avete proprio ragione, si tratta di una "portante", cioè la portante della pareidolia, che per per funzionare ha bisogno di una materia prima. Non si costruisce una pareidolia nel vuoto, sonoro o visivo che sia.
E se queste voci sono in grado di modificare la portante significa che hanno un'energia propria, infatti ci vuole energia anche per modificare una portante. Ma guarda caso questa energia non è sufficiente per parlare da sè, ci vuole l'aiutino.
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

App per psicofonia 2 Mesi 1 Settimana fa #16

  • Gemini
  • Avatar di Gemini
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1140
  • Ringraziamenti ricevuti 178
  • Karma: 3
Attenzione Valle...non è cosí semplice...gli evp non sono cosí disturbatori, anzi siamo noi che li impegniamo. Io invece continuo a sostenere che la parola pareidolia viene tirata in ballo con molta leggerezza...
πνεύματος
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

App per psicofonia 2 Mesi 1 Settimana fa #17

  • MrKrueger
  • Avatar di MrKrueger
  • Offline
  • Junior Boarder
  • Messaggi: 211
  • Ringraziamenti ricevuti 53
  • Karma: 1
Come spiegato da Gemini, non è cosi semplice Valle. Anche perché chi registra una canzone su qualsiasi base, pensa a registrare appunto la canzone e certamente non a chiedere ad eventuali entità presenti di interagire in quel momento. Inoltre ripeto, la metafonia la si può praticare anche senza alcun rumore di fondo, quest'ultimo non è indispensabile. Ma c'è chi pratica metafonia con una base, di qualsiasi tipo, e chi non utilizza alcun sottofondo. La pareidolia è sempre dietro l'angolo sicuramente, ma affermare che si crea apposta un sottofondo per agevolare la pareidolia, è come dire che ci si vuole illudere da soli apertamente e ci si mette all'opera con questa intenzione. Un po' troppo riduttiva e sbrigativa come soluzione.
Non sempre ciò che l'occhio vede corrisponde alla realtà.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

App per psicofonia 2 Mesi 1 Settimana fa #18

  • KitCarson1971
  • Avatar di KitCarson1971
  • Online
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 515
  • Ringraziamenti ricevuti 104
  • Karma: 0
valle ha scritto:
Mi dispiace, ma quello che ci si ostina a chiamare "portante" o "canale" altro non è, a mio parere, che una materia prima per la pareidolia. Chi lavora negli studi di produzione discografica, radiofonica, televisiva, ecc., dovrebbe essere disturbato dalla mattina alla sera da voci dell'aldilà e dagli EVP. "Porca miseria, ragazzi, dobbiamo registrare un'altra volta la canzone perché questi maledetti EVP non ci lasciano in pace." E invece non succede.
Voi dite che non succede perché c'è bisogno di una "portante", che sarebbe un rumore di fondo oppure lo scrosciare dell'acqua oppure uno strofinio di una superficie ruvida.
E io dico che avete proprio ragione, si tratta di una "portante", cioè la portante della pareidolia, che per per funzionare ha bisogno di una materia prima. Non si costruisce una pareidolia nel vuoto, sonoro o visivo che sia.
E se queste voci sono in grado di modificare la portante significa che hanno un'energia propria, infatti ci vuole energia anche per modificare una portante. Ma guarda caso questa energia non è sufficiente per parlare da sè, ci vuole l'aiutino.

Assolutissimamente no! Il "fruscio", l'aiutino, come tu lo chiami e che (sempre secondo te) sfocerebbe invariabilmente nella pareidolia, risulta (quasi) necessario per chi sperimenta da solo, così non è mai per un sensitivo sopra la media (lo siamo un pò tutti) o per la sensitività di un medium degno di questo nome. Questi non abbisognano assolutamente mai di rumori di fondo, nè di aiutini vari, puoi credermi sulla parola (ma come sempre fa lo stesso...). La metafonia stimolata non inficia in alcun modo il fenomeno, solo può indurre chi è già ben predisposto a negare tale fenomeno a screditare tutto quanto. L'opzione pareidolia è sempre dietro l'angolo, molto spesso a giusta ragione, l'importante è la serenità che aiuta la serietà nel discernimento.

Va detto che la pareidolia va a braccetto con la caratteristica delle voci che lasciano perplessi i meno preparati, chi non ha mai sperimentato o sperimenta meno. Perplessità che si insinua se le voci vengono valutate per la loro brevità, rapidità, errori di accentazione, ritmi inconsueti, ecc., Ma le voci vanno valutate (si giunge a questo dopo un lungo lasso di tempo) e viste come questioni temporali, per la frequenza che serve (numero di vibrazioni al secondo) per modulare certe parole. Una frequenza modificata per contrarre e/o dilatare il tempo, per effetto di microdistorsioni che possono alterare le parole rispetto il nostro schema linguistico. Quando tutto questo viene a determinarsi in una risposta coerente ad una precisa domanda, beh, questo fa pensare a "loro"...
Un saluto
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

App per psicofonia 2 Mesi 1 Settimana fa #19

  • vanoli
  • Avatar di vanoli
  • Offline
  • Junior Boarder
  • Messaggi: 167
  • Ringraziamenti ricevuti 15
  • Karma: 0
websdr.ewi.utwente.nl:8901/

scusa un secondo come puoi disturbare una memoria?

non ha senso, anche se lo stai facendo in un certo senso stai tornando a farlo. non puoi farlo direttamente cosa è, è sempre al suo posto.
il sito che vi mostro è la radio online col quale ho avuto una comunicazione diretta in metafonia, proprio come è citato nel mio libro.
la cosa che mi ha impressionato di piu oltre ad non aver avuto interferenza, proprio come parlano due persone, ho avuto proprio la vicinanza di questo fratello che mi trasmise proprio qualcosa di veramente importante, però criticando me e il mio caro amico.

qualcuno ha gia testato questa radio per fare metafonia attraverso altri strumenti?
in paradiso si cade come dei bambini, ma questo non è un buon segno di fede difronte a tutti i fratelli
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

App per psicofonia 2 Mesi 1 Settimana fa #20

  • vanoli
  • Avatar di vanoli
  • Offline
  • Junior Boarder
  • Messaggi: 167
  • Ringraziamenti ricevuti 15
  • Karma: 0
valle ha scritto:
Mi dispiace, ma quello che ci si ostina a chiamare "portante" o "canale" altro non è, a mio parere, che una materia prima per la pareidolia. Chi lavora negli studi di produzione discografica, radiofonica, televisiva, ecc., dovrebbe essere disturbato dalla mattina alla sera da voci dell'aldilà e dagli EVP. "Porca miseria, ragazzi, dobbiamo registrare un'altra volta la canzone perché questi maledetti EVP non ci lasciano in pace." E invece non succede.
Voi dite che non succede perché c'è bisogno di una "portante", che sarebbe un rumore di fondo oppure lo scrosciare dell'acqua oppure uno strofinio di una superficie ruvida.
E io dico che avete proprio ragione, si tratta di una "portante", cioè la portante della pareidolia, che per per funzionare ha bisogno di una materia prima. Non si costruisce una pareidolia nel vuoto, sonoro o visivo che sia.
E se queste voci sono in grado di modificare la portante significa che hanno un'energia propria, infatti ci vuole energia anche per modificare una portante. Ma guarda caso questa energia non è sufficiente per parlare da sè, ci vuole l'aiutino.

si hai ragione, in base all'energia che produce l'individuo a me è capitato di ricevere messaggi OGNI SERA e inspiegabilmente poi sono sempre piu diminuiti, questa cosa l'ho riscontrata quando mi fu detta e annunciata e quando si è verificata sono rimasto sotto schoc parecchio.
questa scienza la laciai per ultima da poter comprendere,

una cosa è importante da dire ogni essere vivente che esiste HA 2 POSTI dispomibili, e questa cosa vuol dire? se qualcuno ha scarsa forxza di volontà uno spirito che vuol comunicare, può sostituire la persona allìinterno del corpo del portante, intanto chi viene sostituito o dorme o viene inghiottito in una dimensione dove continua a credere di fare sempre la stessa cosa.
in paradiso si cade come dei bambini, ma questo non è un buon segno di fede difronte a tutti i fratelli
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.883 secondi

Utilizziamo cookies per migliorare la tua navigazione. Cliccando su 'Chiudi' ne autorizzi l'uso.