IL FORUM

DISCUTIAMO DI PARANORMALE DAL 2001

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Cinque assurde coincidenze nel giorno della morte di mio padre ..e di mia madre.

Cinque assurde coincidenze nel giorno della morte di mio padre ..e di mia madre. 8 Mesi 1 Settimana fa #1

  • inad87
  • Avatar di inad87
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 5
  • Ringraziamenti ricevuti 1
  • Karma: 0
Salve a tutti. Ho trovato questo forum per caso, e ho pensato di condividere con voi alcuni degli avvenimenti "strani" della mia vita. Dico "alcuni", perchè, come succede a molti, la mia intera esistenza è sempre stata interessata da eventi sincronici ed in generale incredibili, ed ormai ci ho fatto l'abitudine.
Vado subito al dunque.

Un giorno mio padre, molto anziano, si sente male. Lo porto in ospedale. Banale indigestione dicono. Esami tutti negativi. Lo ricoverano solo per tranquillizzarmi e per altri accertamenti. Dopo qualche ora finalmente mi fanno entrare nella sua stanza. Lo vedo pallido, ma era vigile e lucido, seduto sul letto. Voleva scendere e tornare a casa. Nonostante il trambusto della giornata, ricordava meglio di me, le medicine che doveva prendere. Non faccio in tempo a parlargli e a chiedergli cosa gli avessero fatto e come stava, che subito mi dice "vai a chiedere ai medici se possono darmi i farmaci che prendo ogni giorno". "Vabene, vado subito" gli dico. E lui "si ma torna presto... non è che te ne vai e non ci vediamo più?". Ed io "eh? Ma che dici? Scappo, chiedo e torno subito." E cosi feci, e dopo nemmeno 5 minuti ritorno, ma la porta era chiusa. C'erano gli infermieri, a cambiare le lenzuola a mio padre. Poi chiamano un medico. Pochi minuti e un infermiere esce e va a prendere la macchina per l'elettrocardiogramma. Infine esce il medico e mi dice "mi dispiace, tuo padre non ce l'ha fatta, ha avuto un arresto cardiorespiratorio". In quel momento, solo dolore e lacrime. Ma poi, dopo qualche minuto..mi ritornano in mente quelle parole di mio padre, a cui avevo dato poca importanza. Ha avuto ragione: io sarei andato via, e non ci saremmo più visti. . A volte penso "mio padre, mi sta ancora aspettando...ed io non sono arrivato in tempo".

Seconda coincidenza. Quel medico che mi diede la terribile notizia, fu lo stesso medico ospedaliero, che 10 anni prima, mi diede la notizia della morte imminente di mia madre "la signora sta morendo, portatela a casa".

Altra cosa incredibile. Abbiamo una piccola cappella di famiglia al cimitero comunale. Mio padre aveva comprato un lampadario, ma non si era mai deciso a montarlo, un po per mancanza di tempo, un po per dimenticanza. Non voleva delegare queste cose ad altri. Alla fine rimase incelofanato in un angolo del ripostiglio per 10 anni. Finchè io, per fare spazio in casa, mi decisi a farlo montare senza dirgli nulla. Dopo 3 giorni esatti, mio padre è morto, ed è successo quanto ho raccontato precedentemente. Stava benissimo. Vi giuro che non ho avuto neppure la minima percezione che potesse morire a breve.

Il giorno dopo, la ditta di onoranze funebri aveva affisso i manifesti funebri, sul tabellone subito fuori l'ospedale. Immediatamente sopra quello di mio padre, c'era il manifesto di una signora, che aveva lo stesso identico nome di mia madre (che era morta 10 anni prima), la stessa identica età di mio padre, morta anche lei nello stesso luogo, ovvero l'ospedale in questione, ed era stampato dalla stessa ditta di onoranze funebri che aveva stampato quello di mio padre (in paese ce ne sono molte). Notai, con attenzione che questo manifesto era lì, integro da ben 10 giorni, mentre solitamente sui tabelloni comuni a tutte le onoranze funebri di paese, dopo massimo 3 giorni vengono coperti da altri manifesti, oppure strappati via dal vento. Questo era rimasto lì, aveva "aspettato" per 10 giorni, il manifesto di mio padre, per fare quasi un tutt'uno, marito e moglie, come a dire, che da quel momento erano di nuovo insieme. Proprio 10 giorni, come i 10 anni, che erano passati dalla morte di mia madre, e per i quali, mia madre aveva "aspettato" ipoteticamente, mio padre nell'aldilà.
Molti miei parenti, e altri che conoscevano la mia famiglia, notarono questa coincidenza strana del manifesto dell'omonima.

Infine, di questa signora omonima di mia madre, mi era già stato riferito spontaneamente il giorno prima, quando mio padre era morto, ed io stavo raccontando al titolare delle onoranze funebri, le prime coincidenze che avevo vissuto. Il signore dopo avermi ascoltato, mi ha raccontato spontaneamente degli avvenimenti strani accaduti a un funerale di una signora, alcuni giorni prima, e di cui mi fa il nome. Io ero in lacrime, e non lo stavo ascoltando con molta attenzione, ma appena ho sentito il nome di mia madre, ho ovviamente spalancato gli occhi. Gli chiedo conferma del nome. E lui "la conoscevi?". Ed io "no, è che mia madre aveva lo stesso nome e cognome". Mi dice che durante il funerale, dopo aver posto la bara nel carro funebre, il portellone non si chiudeva. Era bloccato. Mi ha detto che non gli era mai successa una cosa simile, in 30 anni. Poi all'improvviso si sbloccò, senza nessuna ragione apparente.
Col tempo ho ipotizzato, che tutto ciò, gli era successo solo affinchè me lo potesse raccontare, e questo fatto potesse unirsi alle altre coincidenze che ho sopra esposto.

Ancora oggi, dopo quasi 3 anni (mancano solo 2 giorni alla ricorrenza) penso a questi avvenimenti, e sono convinto che avessero lo scopo di consolarmi. E ci riuscirono molto bene. Subito dopo la morte di mio padre, mi resi subito conto che c'era qualcosa di strano in quanto stava avvenendo. Capì che non dovevo piangere, perchè stava emergendo uno straordinario disegno superiore, che non mi era concesso di conoscere, ma in cui ero ormai costretto a credere, per ciò che stava avvenendo. Troppe coincidenze tutte assieme, non sono spiegabili con la ragione. E molti scettici a cui ho raccontato tutto ciò, non hanno potuto fare altro, che restare in silenzio.

Grazie a quanti avranno la pazienza di leggere fin qui, e a chi vorrà esprimere la propria opinione, o punto di vista, sui fatti raccontati.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Cinque assurde coincidenze nel giorno della morte di mio padre ..e di mia madre. 8 Mesi 1 Settimana fa #2

  • Lulai
  • Avatar di Lulai
  • Offline
  • Junior Boarder
  • Messaggi: 108
  • Ringraziamenti ricevuti 10
  • Karma: 0
Ciao, ho letto il tuo post con molta attenzione, perchè l'hai descritto talmente bene, che ho quasi potuto vedere tutti gli avvenimenti che hai raccontato. E' una storia molto bella, questa, e molto commovente.

E penso che tu abbia interpretato perfettamente il vero significato di tutte queste "coincidenze", che, naturalmente coincidenze non sono (io non credo alle coincidenze e nulla avviene per caso, c'è sempre una ragione, che a volte ci è dato di comprendere, e altre invece no): anch'io credo che tutti i segni che riguardano la morte di tuo padre, di tua madre e di quella signora con lo stesso nome di tua madre avessero lo scopo di dirti che tua madre stava aspettando tuo padre, e ora finalmente sono insieme, nell'aldilà, e penso anche, che, se ne avrai bisogno, i tuoi genitori torneranno a mandarti un segno, che tu immediatamente capirai.

Grazie per aver condiviso questa esperienza così toccante e significativa.
Il Buio riLuce*
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Cinque assurde coincidenze nel giorno della morte di mio padre ..e di mia madre. 8 Mesi 1 Settimana fa #3

  • dany
  • Avatar di dany
  • Offline
  • Junior Boarder
  • Messaggi: 224
  • Ringraziamenti ricevuti 30
  • Karma: 0
Ciao Inad87, voglio prima di tutto dirti che mi dispiace molto per le tue perdite e che ti sono vicina. Ho letto con attenzione tutto il tuo post e - non tanto tutto il resto che imputerei a coincidenze - ma quello che mi ha colpito è stata la combinazione dello stesso nome di tua madre sul manifesto funebre accanto a quello di tuo padre... Magari è solo un caso, ma è bello pensare che i tuoi genitori si siano rivisti e riuniti, che ora siano insieme e che “abbiano cercato di fartelo sapere”… E' assolutamente possibile che le cose stiano proprio così.

Mi colpisce particolarmente il tuo “cruccio” di non essere “tornato in tempo” da tuo padre perché capisco benissimo quello che provi avendo vissuto qualcosa di simile. In pratica, nei suoi ultimi giorni, mia madre era in ospedale ed io, dopo due giorni e due notti praticamente quasi non-stop senza lasciarla mai, verso le 5 di mattina mi sono allontanata solo un minuto per prendere un caffé (perché ne avevo assoluto bisogno). Ebbene, quella mer.a di macchinetta non erogava, quindi sono andata a quella al pian terreno e… quando sono tornata nel reparto, immediatamente dopo… be’… hai capito…

Sono cose che ti traumatizzano e pensieri che ti perseguitano, a lungo, ma è bene cercare di “autoassolversi”, tanto “loro” leggono nei nostri cuori e sanno perfettamente quali sono i nostri sentimenti. Sì, forse “ci stanno aspettando”… ma solo perché a tempo debito li rivedremo…

Un abbraccio!
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Cinque assurde coincidenze nel giorno della morte di mio padre ..e di mia madre. 8 Mesi 1 Settimana fa #4

  • inad87
  • Avatar di inad87
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 5
  • Ringraziamenti ricevuti 1
  • Karma: 0
Lulai ha scritto:
Ciao, ho letto il tuo post con molta attenzione, perchè l'hai descritto talmente bene, che ho quasi potuto vedere tutti gli avvenimenti che hai raccontato. E' una storia molto bella, questa, e molto commovente.

E penso che tu abbia interpretato perfettamente il vero significato di tutte queste "coincidenze", che, naturalmente coincidenze non sono (io non credo alle coincidenze e nulla avviene per caso, c'è sempre una ragione, che a volte ci è dato di comprendere, e altre invece no): anch'io credo che tutti i segni che riguardano la morte di tuo padre, di tua madre e di quella signora con lo stesso nome di tua madre avessero lo scopo di dirti che tua madre stava aspettando tuo padre, e ora finalmente sono insieme, nell'aldilà, e penso anche, che, se ne avrai bisogno, i tuoi genitori torneranno a mandarti un segno, che tu immediatamente capirai.

Grazie per aver condiviso questa esperienza così toccante e significativa.

Grazie a te, per aver letto ed aver voluto scrivermi questa bella risposta, che condivido pienamente.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Cinque assurde coincidenze nel giorno della morte di mio padre ..e di mia madre. 8 Mesi 1 Settimana fa #5

  • inad87
  • Avatar di inad87
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 5
  • Ringraziamenti ricevuti 1
  • Karma: 0
dany ha scritto:
Ciao Inad87, voglio prima di tutto dirti che mi dispiace molto per le tue perdite e che ti sono vicina. Ho letto con attenzione tutto il tuo post e - non tanto tutto il resto che imputerei a coincidenze - ma quello che mi ha colpito è stata la combinazione dello stesso nome di tua madre sul manifesto funebre accanto a quello di tuo padre... Magari è solo un caso, ma è bello pensare che i tuoi genitori si siano rivisti e riuniti, che ora siano insieme e che “abbiano cercato di fartelo sapere”… E' assolutamente possibile che le cose stiano proprio così.

Mi colpisce particolarmente il tuo “cruccio” di non essere “tornato in tempo” da tuo padre perché capisco benissimo quello che provi avendo vissuto qualcosa di simile. In pratica, nei suoi ultimi giorni, mia madre era in ospedale ed io, dopo due giorni e due notti praticamente quasi non-stop senza lasciarla mai, verso le 5 di mattina mi sono allontanata solo un minuto per prendere un caffé (perché ne avevo assoluto bisogno). Ebbene, quella mer.a di macchinetta non erogava, quindi sono andata a quella al pian terreno e… quando sono tornata nel reparto, immediatamente dopo… be’… hai capito…

Sono cose che ti traumatizzano e pensieri che ti perseguitano, a lungo, ma è bene cercare di “autoassolversi”, tanto “loro” leggono nei nostri cuori e sanno perfettamente quali sono i nostri sentimenti. Sì, forse “ci stanno aspettando”… ma solo perché a tempo debito li rivedremo…

Un abbraccio!

Grazie per la vicinanza, e per la tua risposta. E grazie anche per aver voluto condividere l'esperienza capitata a te. Mi dispiace per ciò che hai vissuto. So quel che significa assistere a lungo gli anziani. E' vero, sono esperienze che ti segnano per sempre, ma bisogna sapersi perdonare, e vedere le cose con il dovuto distacco, per evitarsi troppe sofferenze, sebbene non è mai facile. Grazie ancora per il tempo che mi hai dedicato. Un abbraccio anche a te.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : dany

Cinque assurde coincidenze nel giorno della morte di mio padre ..e di mia madre. 8 Mesi 6 Giorni fa #6

  • ParanormalStudio Emiliano
  • Avatar di ParanormalStudio Emiliano
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2170
  • Ringraziamenti ricevuti 479
  • Karma: 20
Ciao

anche io mi unisco al dispiacere e davvero ci son rimasto male pensando al fatto che non sei tornata in tempo. E' doloroso per me che lo leggo, immagino per te che l'hai vissuto. Mi spiace davvero tanto però al contempo ti voglio incoraggiare a non dar spazio al pensiero che ti sta attendendo o alla sua ultima volontà che non si è realizzata: ora è in pace, sia che credi ad una pace religiosa che ad un pace spirituale che solo a una pace fisica; i crucci della vita sono spariti con essa.

Per quanto riguarda il resto, io sinceramente credo che siano tutte coincidenze. Suppongo che tua madre sia morta nello stesso ospedale in cui è morto tuo padre (o per lo meno della zona), non è quindi così improbabile (nel primo caso direi anche normale) che sia stato lo stesso medico a darti la notizia. Qual era il nome di tua madre? Fosse stato Ermenegilda immagino che in effetti la coincidenza sarebbe stata particolare, ma fosse stato Maria capisci che ci sono diversi pesi di probabilità di trovare quel nome accanto a quello di tuo padre (in più certi nomi sebbene la media nazionale non sia particolarmente elevata possono in determinate zone essere più frequenti). Pensa che a lavoro ho avuto una collega che aveva un codice fiscale che eccedeva dalle regole standard di validazione (ne era nata una "discussione" su un lavoro che stavamo facendo) perché lo stesso giorno in cui è nata, nello stesso ospedale, era nata una persona con il suo stesso identico nome e cognome benché non fossero per nulla parenti (quindi han dovuto sistemare il codice fiscale in altro modo). Come vedi per quanto incredibili posso accadere coincidenze ben più assurde di un due epitaffi con nomi familiari uno accanto all'altro. Io infine sconsiglierei di associare le nostre azioni al fato di altre persone; se anche non avessi tirato fuori quell'oggetto ma ci avessi solo pensato, probabilmente saresti giunta alla stessa conclusione: "ci ho pensato e quindi...". Ma al tempo stesso quanti altri pensieri o azioni avresti potuto associare alla sua dipartita improvvisa? Non addossiamoci mai più responsabilità o "poteri" di quelli che in realtà abbiamo :-)
Paranormal Studio è un progetto Hunters 12.

Il nostro sito:www.hunters12.com/paranormal
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Cinque assurde coincidenze nel giorno della morte di mio padre ..e di mia madre. 8 Mesi 6 Giorni fa #7

  • inad87
  • Avatar di inad87
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 5
  • Ringraziamenti ricevuti 1
  • Karma: 0
Ciao, grazie per la risposta e per la vicinanza. Diciamo che non sono coincidenze eclatanti, ma messe insieme, secondo me significano qualcosa. Tieni conto che nel manifesto era identico sia il nome, sia il cognome, sia l'età (esatta), che il luogo della morte. Le probabilità sono bassissime. Il lampadario, se su 10 anni, cioè 3650 giorni, consideri le probabilità che accada che 3 giorni dopo averlo finalmente montato al cimitero, mio padre muoia, mentre era in perfetta salute, direi che anche in questo caso le probabilità sono molto basse. Stessa cosa per la frase "torna presto, altrimenti non ci vediamo più", non l'aveva mai detta prima, e tieni anche conto che lui si sentiva bene, e voleva tornare a casa, sulle sue gambe, quindi non l'ha detto perchè temeva di morire. Non so neppure io perchè l'abbia detto. Forse "qualcuno" l'ha indotto.
E l'evento accaduto alle onoranze funebri all'omonima, me l'hanno confermato altre persone, ed è veritiero, e a detta di chi ci lavora nel settore, è stato un fatto molto strano, mai accaduto in 30 anni. E in ospedale, non ci lavora solo quel medico, e ci sono molti reparti e i medici li trasferiscono frequentemente tra i vari ospedali della provincia, e molti vanno in pensione, specie con il recente riordino ospedaliero della mia regione. E' un miracolo che sia rimasto qualche reparto aperto nel mio paese. Eppure proprio lui era ancora a lavorare lì, e proprio lui era di turno quella sera (anche i turni, diminuiscono le probabilità), e proprio lui mi ha dato la notizia, come 10 anni prima.
Se moltiplichi le probabilità bassissime di ogni coincidenza, per stabilire quanto era probabile che accadessero tutte insieme queste cose, arrivi a qualcosa come 1 su mille miliardi.
Comunque ti ringrazio per la tua opinione.

PS: sono un lui. :-)
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Cinque assurde coincidenze nel giorno della morte di mio padre ..e di mia madre. 8 Mesi 6 Giorni fa #8

  • ParanormalStudio Emiliano
  • Avatar di ParanormalStudio Emiliano
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2170
  • Ringraziamenti ricevuti 479
  • Karma: 20
Chiedo scusa per il "lei", ma parlando di mamme mi è partito il femminile :-)

Comunque da una parte hai ragione, l'insieme di fatti con una determinata probabilità ha una probabilità inferiore che accada quanto quella presa per ogni singolo evento distinto. La statistica l'ho sempre odiata. Ma per chi non avesse capito la scazzola, il punto che da ragione a inad è che la probabilità che capiti un determinato numero su due lanci di dadi la cui probabilità per lancio è 1 su 6 per lancio, in totale, non è 1 su 6. Viene facile pensare ad ogni evento a se, ma non è così.

Detto questo però, bisogna ampliare lo specchio dei tentativi fatti. Se parliamo di un lancio di dadi l'evento è ben definito: il lancio del dado. Ma se parliamo di coincidenza della vita... quale è un tentativo e quale no? In ogni istante accanto a noi possono avvenire tantissimi tentativi, che vanno tutti male perché appunto la probabilità che capita quel qualcosa di significativo è assai ridotta. Solo che noi questi tentativi falliti li ignoriamo. Quando il fato ci azzecca invece, noi lo vediamo e lo consideriamo come un tiro un centro, poi ignoriamo tutti gli altri eventi fino al secondo centro e pensiamo "cavoli, due su due è più che statistica". Non so se mi son spiegato :-)
Paranormal Studio è un progetto Hunters 12.

Il nostro sito:www.hunters12.com/paranormal
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.138 secondi