IL FORUM

DISCUTIAMO DI PARANORMALE DAL 2001

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Villa Mangoni

Villa Mangoni 1 Anno 9 Mesi fa #1

  • the_believer
  • Avatar di the_believer
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 534
  • Ringraziamenti ricevuti 120
  • Karma: 3
Che ne pensate dell' incidente di Villa Mangoni (anni '80)?

Lo Strano Caso di Villa Magnoni

11/09/2012

di Roberta Faliva


A Cona, vicino Ferrara, si trova Villa Magnoni, una villa cupa e sinistra. Tutte le finestre sono state murate, eccetto una.

La causa è un incidente avvenuto alla fine degli anni '80 nel quale morirono tre ragazzi. Erano in quattro e avevano deciso di provare l'ebbrezza della paura entrando nella villa. Appena entrati sentirono canti di bambini provenire dal giardino, ma quando uscirono videro solo alla finestra della villa una vecchia signora affacciata che intimò loro di andarsene, ricoprendoli di insulti. I ragazzi scapparono terrorizzati e poco dopo, per la velocità sostenuta dell'auto, ebbero un incidente. Solo uno di loro sopravvisse. Il comune decise di far murare tutte le finestre, tranne una. Quella dove non c'è il pavimento ma dalla quale, secondo la testimonianza del sopravissuto, si era affacciata la vecchia signora.

Questa immagine è nascosta per gli ospiti.
Effettua il login o registrati per vederlo.

"La guerra è pace, la libertà è schiavitù, l'ignoranza è forza". George Orwell, 1984
Ultima modifica: 1 Anno 9 Mesi fa da the_believer.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Villa Mangoni 1 Anno 9 Mesi fa #2

  • valle
  • Avatar di valle
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1737
  • Ringraziamenti ricevuti 486
  • Karma: 30
La cosa mi mette una gran tristezza perché riconosco, in quei ragazzetti alla ricerca del brivido, me stesso e i miei amici quando entravamo a Villa Melano, di cui vi mostro la foto:

Questa immagine è nascosta per gli ospiti.
Effettua il login o registrati per vederlo.


Nel caso di cronaca da te riportato, devo premettere che cercando velocemente su Google, ho trovato almeno tre versioni diverse del fatto: in una si diceva che i ragazzi, una volta scappati dalla villa, entrano in auto, corrono via ad alta velocità ed escono fuori strada alla prima curva; nell'altro si dice che i ragazzi morirono alcune ORE più tardi, sempre in macchina (quindi non mentre scappavano dalla villa); nell'altro ancora si dice che vennero investiti mentre, a piedi, uscivano in strada dalla villa!

Comunque: l'idea più semplice che mi viene in mente per la vecchia che grida dalla finestra è che potesse trattarsi di una vagabonda che si era stabilita nel rudere per avere un rifugio durante la notte. Questa, vedendosi invadere la "sua" proprietà, ha cominciato ad inveire contro i ragazzi per farli andare via.
Il successivo incidente dipende molto dalla dinamica, che ancora non ho capito, viste le discordanze degli articoli: può essere che chi guidava aveva perso la testa dallo spavento ed è uscito fuori strada; può darsi che siano stati investiti perché hanno attraversato senza guardare; può darsi che la visita alla villa non c'entrasse nulla perché sono morti ore più tardi, come tanti ragazzi che fanno baldoria e poi corrono in auto.

Posso dire che la paura, in quei momenti, è una brutta bestia. Tornando alla villa Melano, di cui vi ho fatto cenno, io ed i miei amici vi siamo entrati varie volte, e almeno in un paio di occasioni abbiamo fatto degli incontri strani e potenzialmente pericolosi. In un caso erano altri ragazzi come noi, in un altro si trattava di un uomo solitario che si aggirava nella vegetazione del giardino. Nell'ultimo caso siamo scappati con le gambe in spalla, con il potenziale di romperci qualche osso nella fuga, lungo il giardino pieno di rovine, muretti mezzi crollati e in ultimo scavalcando il muro di cinta.
Se qualcuno di noi fosse caduto dal muro di cinta e si fosse rotto il cranio, saremmo entrati in un caso di cronaca come questo.

Il fatto apparentemente inspiegabile per cui la vecchia sia apparsa dove il pavimento della stanza era assente mi fa pensare ad una confusione nel racconto.

Infine: sapete quanti sussulti, spaventi, illusioni abbiamo subito nelle nostre incursioni nella villa? Uccelli che all'improvviso facevano versi nella vegetazione; rumore provenienti da lontano; voci da abitazioni poco distanti... in quei frangenti la suggestione è elevata. Questo in riferimento alle presunte voci di bambini.

Questo messaggio ha un'immagine allegata.
Accedi o registrati per visualizzarla.

C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
Ultima modifica: 1 Anno 9 Mesi fa da valle.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : the_believer

Villa Mangoni 1 Anno 9 Mesi fa #3

  • Baldo degli Ubaldi
  • Avatar di Baldo degli Ubaldi
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 17
  • Ringraziamenti ricevuti 3
  • Karma: 0
Non saprei dire, ma solo il fatto che in tutte le fonti si parli di un evento avvenuto genericamente negli anni 80 e non ci sia una data precisa mi sa molto di leggenda metropolitana, senza contare che in siti diversi sono riportate versioni diverse della storia.
-
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Villa Mangoni 1 Anno 9 Mesi fa #4

  • the_believer
  • Avatar di the_believer
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 534
  • Ringraziamenti ricevuti 120
  • Karma: 3
Valle si sveglia a mezzanotte... ma resta sempre con i piedi per terra! LOL :)

E' curioso che il comune abbia poi provveduto a far murare le finestre... cosa assai insolita, specialmente in virtù di un "racconto di fantasmi", anche se dalle circostanze tragiche. Concordo con voi sul fatto che la vicenda sia ormai diventata una sorta di leggenda metropolitana... temo che quello che è realmente capitato non lo sapremo mai.

A volte, andando sul posto, ed interrogando di persona gli abitanti del paese si scopre una realtà ben diversa da quello che viene poi scritto sui giornali, su internet, etc. Magari andando là ci direbbero che non c'è nulla di vero nella vicenda che si legge sui libri e su internet.

Resta a mio modesto parere un piccolo margine di mistero, la vicenda oltre ad essere tragica è un pochettino inquietante.
"La guerra è pace, la libertà è schiavitù, l'ignoranza è forza". George Orwell, 1984
Ultima modifica: 1 Anno 9 Mesi fa da the_believer.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Villa Mangoni 1 Anno 9 Mesi fa #5

  • ParanormalStudio Emiliano
  • Avatar di ParanormalStudio Emiliano
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2089
  • Ringraziamenti ricevuti 468
  • Karma: 20
Il fatto che il comune abbia fatto murare le finestre potrebbe avere varie spiegazioni. Potrebbe essere un rimedio al drammatico evento se esso fosse vero, così come potrebbe semplicemente essere una prevenzione ad un degrado segnalato dai cittadini. Qui a San Donato dove lavoro c'è una ex zona industriale piena di porte e finestre murate, per il semplice fatto che si era instaurato un brutto giro.

Il racconto di per se è abbastanza approssimativo, le discordanze sulla dinamica mostrano con certezza una sola cosa, ossia come anche fatti di cronaca vera (e come dice Valle non bisogna per forza andare nel paranormale per ciò che han vissuto) possono essere poi miticizzati e diventare leggenda, con tutti i suoi lati nebulosi.

Sarebbe interessante se si sapesse chi è il sopravvissuto, solo lui potrebbe dirci quanto è stato ricamato sopra e soprattutto dare dettagli per capire meglio se han preso un grosso abbaglio o meno. Ma credo che rintracciarlo diventi cosa remota.

Ne approfitto però per avvertire i giovani avventurieri dal fare stupidate: entrare in un'abitazione abbandonata (legalmente non esiste, al massimo è proprietà demaniale) oltre ad essere un illecito, è anche molto molto pericoloso. Si è sempre più accorti e furbi degli altri, fin quando ci manca poi il terreno sotto i piedi.
Paranormal Studio è un progetto Hunters 12.

Il nostro sito:www.hunters12.com/paranormal
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Villa Mangoni 1 Anno 9 Mesi fa #6

  • valle
  • Avatar di valle
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1737
  • Ringraziamenti ricevuti 486
  • Karma: 30
Nel caso di cronaca di cui sopra, se è avvenuto negli anni '80, non dovrebbe essere impossibile fare una ricerca, i giornali degli anni '80 dovrebbero esistere ancora in archivio, credo...

Hai ragione, Emiliano, sull'abusività degli ingressi nei ruderi... Si potrebbe però fare qualche distinzione. Villa Melano, Rivoli (TO), è una costruzione che risale agli inizi del Seicento. Rimase in stato di abbandono probabilmente già dall'inizio del '900. Formalmente il comune ha affisso un divieto di ingresso - lavori in corso. Ma quei lavori non furono mai fatti e della villa abbandonata non interessava più niente a nessuno. A parte ai ragazzi curiosi, invasati pseudo-satanisti che lì andavano a consumare messe nere (ne abbiamo trovato delle tracce), e vagabondi vari.
Nessun ufficiale giudiziario si sarebbe mai sognato di andare a denunciare i visitatori solo per esservi entrati.

Il pericolo maggiore era sicuramente quello dei brutti incontri.
Una cosa che mi ha incuriosito, e di cui purtroppo non ho conservato annotazioni, era che in vari ambienti dell'antica villa, avevamo trovato testi scientifici relativamente moderni (risalenti agli anni '80) contenenti ricerche su un certo farmaco, di cui non ricordo il nome, e confezioni in cartone che dovevano avere contenuto il suddetto farmaco. Non si trattava di soluzioni fisiologiche, che avrebbero potuto usare i tossicodipendenti di passaggio, no... era qualcosa di specifico e che qualcuno stava studiando. Le pubblicazioni si trovavano parzialmente intatte, si parla di centinaia di pagine, ed altre parti stracciate e sparse in giro.

Peccato non aver preso nota, oggi avrei potuto capire meglio di che si trattasse.

Qualche scienziato pazzo ritirato a studiare nel rudere?

La CIA che sperimentava farmaci su testimoni da zittire? :hahahaha:

Non lo sapremo mai.
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Villa Mangoni 1 Anno 9 Mesi fa #7

  • ParanormalStudio Emiliano
  • Avatar di ParanormalStudio Emiliano
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2089
  • Ringraziamenti ricevuti 468
  • Karma: 20
Già vero, poi è difficile che qualcuno venga a romperti se entri in un rudere nel bosco. Però l'importante è che si sappia che se per qualsiasi motivo quel qualcuno viene, si può essere in grane monetarie. Il "ah ma io sono entrato tanto è abbandonato" non varrebbe in quel caso, soprattutto se c'è un cartello affisso.

Prendi ad esempio tutti quei ragazzi che passeggiano per la famosa Villa de Vecchi, vandalizzata e devastata. Se per caso quella sera dovesse passare un vigile, oltre ad essere accusati di essere entrati in una proprietà privata si potrebbe anche essere accusati di vandalismo. Poi son tutte cose da provare, ma son grane lo stesso. E se qualcuno si fa male, le grane sono molto più complesse perché innanzitutto ci va di mezzo il proprietario (che anche fosse il comune)... e quando si va nel penale o in una questione monetaria grossa, allora la cosa non è più molto semplice e si stia sicuri che il tutto non finisce in tarallucci e vino.
Paranormal Studio è un progetto Hunters 12.

Il nostro sito:www.hunters12.com/paranormal
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Villa Mangoni 1 Anno 9 Mesi fa #8

  • valle
  • Avatar di valle
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1737
  • Ringraziamenti ricevuti 486
  • Karma: 30
Avremmo dovuto dirlo a quel mio conoscente che, in un convento abbandonato in una campagna pugliese, ha avuto la bellissima idea di mettersi a suonare la campana! :hahahaha:
Come dire a tutti i paesi lì attorno... ecco i ficcanasi, sono al convento!
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Villa Mangoni 1 Anno 9 Mesi fa #9

  • the_believer
  • Avatar di the_believer
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 534
  • Ringraziamenti ricevuti 120
  • Karma: 3
Ma Villa Melano è stata ristrutturata? Vedo delle foto su Internet nelle quali non mi pare sia più nello stato di abbandono da te descritto...

Per il resto penso che l'esplorazione di una villa abbandonata da parte di adolescenti, specialmente in passato, fosse un qualcosa che trascendeva le regole della ragione e del buon senso...uno stimolo troppo forte, cioè avventura e brivido allo stato puro.
"La guerra è pace, la libertà è schiavitù, l'ignoranza è forza". George Orwell, 1984
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Villa Mangoni 1 Anno 9 Mesi fa #10

  • valle
  • Avatar di valle
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1737
  • Ringraziamenti ricevuti 486
  • Karma: 30
Sì, da alcuni anni Villa Melano è stata praticamente demolita e ricostruita per farne un albergo.
Non sono al corrente del tipo di progetto architettonico, se vogliano conservarne in qualche modo l'aspetto antico oppure no.
Comunque le mie visite alla villa risalgono alla fine degli anni 80. L'ultima volta che ci sono stato l'anno scorso ho trovato solo un cantiere. Che tristezza.

Inviato dal mio FRD-L09 utilizzando Tapatalk
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Villa Mangoni 1 Anno 9 Mesi fa #11

  • Baldo degli Ubaldi
  • Avatar di Baldo degli Ubaldi
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 17
  • Ringraziamenti ricevuti 3
  • Karma: 0
Ho provato a fare una ricerca negli archivi online di qualche giornale nazionali ma senza risultati, dopotutto non è molto probabile che un incidente stradale finisca sulle cronache nazionali. Ho provato a vedere se esistessero degli archivi online di qualche giornale locale ma senza risultati.Fatemi sapere se qualcun altro avesse più fortuna di me
-
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.746 secondi

Utilizziamo cookies per migliorare la tua navigazione. Cliccando su 'Chiudi' ne autorizzi l'uso.