IL FORUM

DISCUTIAMO DI PARANORMALE DAL 2001

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Alcune argomentazioni a sostegno del fatto che gli psichedelici ( se usati bene ) sono positivi

Alcune argomentazioni a sostegno del fatto che gli psichedelici ( se usati bene ) sono positivi 5 Mesi 1 Settimana fa #1

  • Yamuna
  • Avatar di Yamuna
  • Offline
  • Junior Boarder
  • Messaggi: 124
  • Ringraziamenti ricevuti 21
  • Karma: -1
Ho trovato interessante condividere questo video :

Una delle paure più grandi dell'essere umano sta nell'ammettere la sua grandiosità e nell'accettare la grandiosità degli altri

Valerie Hunt
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Alcune argomentazioni a sostegno del fatto che gli psichedelici ( se usati bene ) sono positivi 5 Mesi 6 Giorni fa #2

  • Anathema
  • Avatar di Anathema
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 593
  • Ringraziamenti ricevuti 141
  • Karma: 4
Molto bello...
E fatto anche molto bene.

Non so se è la giusta sezione dove postarlo, ma sicuramente interessante.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Alcune argomentazioni a sostegno del fatto che gli psichedelici ( se usati bene ) sono positivi 5 Mesi 6 Giorni fa #3

  • valle
  • Avatar di valle
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1927
  • Ringraziamenti ricevuti 532
  • Karma: 30
L'argomento è molto interessante, e chi mi conosce da un po' nel forum sa che io ho citato svariate volte la questione della relazione tra sostanze psicoattive ed esperienze spirituali.
L'argomento, tuttavia è così delicato che deve essere trattato come se si maneggiasse dell'esplosivo.
Il video postato è prodotto da reset.me, che è un portale evidentemente a favore della legalizzazione delle sostanze o comunque antiproibizionista, e qui vorrei evitare di aprire un discorso di tipo politico.

Il mio intento è solo quello di chiarire che ci sono sempre delle verità per entrambe le posizioni e bisogna stare molto attenti a non creare nel lettore la falsa idea che le sostanze psicoattive siano una passeggiata di salute e che le esperienze, soprattutto con le droghe più forti, come gli psichedelici, possano essere prese alla leggera.

Per dare una risposta breve, sì, è vero che anche gli allucinogeni sono stati studiati ed utilizzati con successo per curare certe condizioni patologice, perfino per la dipendenza dalle droghe, il che potrebbe sembrare un controsenso, ma è stato fatto. Ho lavorato per anni nel settore delle tossicodipendenze e mi sono confrontato con consumatori di ogni tipo di sostanza i quali ben conoscevano gli effetti (quelli buoni e quelli cattivi) delle varie droghe, ma posso assicurarti che perfino loro non ti consiglierebbero mai di prenderti degli psichedelici, come l'LSD o dei dissociativi, come la ketamina, così alla leggera perché le conseguenze possono essere gravi ed anche a lungo termine.

Il problema non è solo la sostanza, ma è l'esperienza stessa.

Che cosa significa questo? Che possiamo anche spendere pagine e pagine di studi per dire che un certo allucinogeno non danneggia fisicamente il cervello, non è neurotossico, non produce cambiamenti a livello del sistema nervoso (per ipotesi).
L'esperienza con uno psichedelico, tuttavia, può portare a galla dei "mostri" che risiedono dentro il nostro inconscio, dei contenuti e delle forze che sono state relegate "laggiù" per un motivo. Il demone è stato incanenato e gettato negli inferi dalla nostra psiche per proteggerci da quelle cose, e noi le andiamo a ripescare con uno psichedelico e lo liberiamo dalle sue catene. Risultato? Dobbiamo fare i conti con il demone. Abbiamo risvegliato la bestia che dormiva.
Anche se il cervello ad una tac risulterà normale, possiamo patire le conseguenze di un'esperienza alla quale non eravamo preparati. Alle volte accade invece di risolvere un problema, nelle esperienze di coloro con cui ho parlato è successo anche questo, ma è un'arma da non mettere nelle mani di chi non sa usarla.

Quando vengono tirati in ballo i nativi americani, gli sciamani e così via, si commette un errore perché, ancora una volta, si dice una mezza verità. Voi fareste camminare un bambino in un campo minato perché tanto ci sono molti artificieri che sanno farlo e sono ancora vivi? Non credo. Il bambino non è un artificiere e salterà in aria.
Quei popoli ed in particolare quei personaggi, come gli sciamani, erano persone molto più in contatto con il mondo dello spirito di quanto lo siamo noi nella nostra società occidentale.
Per noi il mondo interiore e quello degli spiriti rappresenta un campo minato, non ci sappiamo muovere. Entrarci con l'aiuto di una sostanza psichedelica equivale a buttarci allo sbaraglio in mezzo ai pericoli.
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : Aleph, ParanormalStudio Emiliano

Alcune argomentazioni a sostegno del fatto che gli psichedelici ( se usati bene ) sono positivi 5 Mesi 6 Giorni fa #4

  • Yamuna
  • Avatar di Yamuna
  • Offline
  • Junior Boarder
  • Messaggi: 124
  • Ringraziamenti ricevuti 21
  • Karma: -1
Caro Valle ,
sono in parte d'accordo con te . Infatti nel titolo della discussione c'era scritto "se usati bene". Premetto che non sono un'esperta , comunque anche il video dice che queste sostanze vanno prese con un impostazione mentale corretta e in un ambiente sicuro ( ed evidentemente anche nelle giuste dosi ) .
Per chi sentisse l'esigenza di esplorare questo tipo di cose potrebbe essere un buon approccio quello di cominciare con un decimo della dose minima attiva...poi eventualmente andare avanti , ma solo dopo essersi documentato a sufficienza e senza sbagliare con le dosi .
Credo che ognuno di noi sia cosciente di dove possa arrivare e io so per certo ( anche se non ho mai provato ) che si tratta di viaggi selvaggi e potenti .
Quindi l'unica cosa che può guidare l'essere in questo percorso è la sua coscienza e perché no anche un team di medici e terapeuti esperti (come credo sia stato fatto nei casi citati nel video…)
Una delle paure più grandi dell'essere umano sta nell'ammettere la sua grandiosità e nell'accettare la grandiosità degli altri

Valerie Hunt
Ultima modifica: 5 Mesi 3 Giorni fa da Nyma. Motivo: cmq =comunque
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Alcune argomentazioni a sostegno del fatto che gli psichedelici ( se usati bene ) sono positivi 5 Mesi 5 Giorni fa #5

  • ParanormalStudio Emiliano
  • Avatar di ParanormalStudio Emiliano
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2203
  • Ringraziamenti ricevuti 487
  • Karma: 20
Yamuna ha scritto:
Credo che ognuno di noi sia cosciente di dove possa arrivare

Su questo non concordo, nessuno sa dove può arrivare, soprattutto quelli che pensano di saperlo. Per questo motivo personalmente scoraggio sempre e comunque l'avvicinamento alle droghe, che sia 1/10, 1/20 o un 1/100 del principio attivo.

L'unico modo per farlo "in relativa sicurezza" è farlo accompagnati da uno stretto controllo medico, cosa che non farebbe mai nessuno e che forse sarebbe anche impossibile ottenere. Un controllo medico che non si basa solo su neurologi e colleghi, ma anche psicologi perché come dice Valle puoi anche non creare un danno al cervello, se ti va bene, ma precipitare in paure e psicosi che son capaci di rovinarti comunque la vita seduta stante.

Valle ha un'esperienza diretta di anni a contatti con le persone che sono finite in questi problemi ed a mio avviso la sua esperienza è molto valida ed andrebbe ascoltata molto attentamente e credo che chi ha fatto quel video, non abbia in realtà la minima idea di cosa stanno parlando; forse a livello teorico, ma senza contatto con la realtà che dice ben altro.
Paranormal Studio è un progetto Hunters 12 in collaborazione dal 2015 con Paranormale.com.

Il nostro sito:www.hunters12.com/paranormal
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : valle

Alcune argomentazioni a sostegno del fatto che gli psichedelici ( se usati bene ) sono positivi 5 Mesi 5 Giorni fa #6

  • Yamuna
  • Avatar di Yamuna
  • Offline
  • Junior Boarder
  • Messaggi: 124
  • Ringraziamenti ricevuti 21
  • Karma: -1
ParanormalStudio Emiliano ha scritto:
Yamuna ha scritto:
Credo che ognuno di noi sia cosciente di dove possa arrivare

Su questo non concordo, nessuno sa dove può arrivare, soprattutto quelli che pensano di saperlo. Per questo motivo personalmente scoraggio sempre e comunque l'avvicinamento alle droghe, che sia 1/10, 1/20 o un 1/100 del principio attivo.

L'unico modo per farlo "in relativa sicurezza" è farlo accompagnati da uno stretto controllo medico, cosa che non farebbe mai nessuno e che forse sarebbe anche impossibile ottenere. Un controllo medico che non si basa solo su neurologi e colleghi, ma anche psicologi perché come dice Valle puoi anche non creare un danno al cervello, se ti va bene, ma precipitare in paure e psicosi che son capaci di rovinarti comunque la vita seduta stante.

Valle ha un'esperienza diretta di anni a contatti con le persone che sono finite in questi problemi ed a mio avviso la sua esperienza è molto valida ed andrebbe ascoltata molto attentamente e credo che chi ha fatto quel video, non abbia in realtà la minima idea di cosa stanno parlando; forse a livello teorico, ma senza contatto con la realtà che dice ben altro.

Gli studi che sono citati nel video sono stati fatti in una università , quindi dubito che chi ha fatto il video non sapesse ciò di cui stava parlando .
In ogni caso , come ho scritto , io non sono assolutamente esperta , ma so di persone che hanno assunto queste sostanze in modo assolutamente sicuro anche grazie a un livello di coscienza diverso che gli permetteva di accettare ciò che avrebbe visto e il viaggio che avrebbe fatto ( e questo non perché sono a favore o contro o voglio incoraggiare , ma semplicemente lo so ) .
Come ho già fatto intendere nel mio post precedente , in ogni caso io stessa non ho mai provato perché mi rendo conto della potenza di questi viaggi e spero che anche da questo ulteriore post si capisca che un atteggiamento di leggerezza nei confronti di queste cose potrebbe essere poco vantaggioso.
In oltre non sono d'accordo sul fatto he nessuno si farebbe seguire da terapeuti o medici e se non fosse chiaro invece , come ho già scritto , per chi sente la forte esigenza di un viaggio interiore di questo tipo (perché a volte è proprio questo , e non un bisogno di drogarsi , parlo almeno per le persone che ho avuto la fortuna di conoscere io , in particolare una , molto sobria e assolutamente lontana da tutto ciò che può significare consumo di droghe , ma molto vicina alla conoscenza di sé) , e non semplicemente per chi ha voglia di drogarsi , e qui parlo con persone adulte spero , consiglio di farlo sotto la guida di un team . Sicuramente ce ne sarà qualcuno disposto a studiare questo tipo di fenomeni.
P.s. ci tengo a precisare , che chi avesse la brillante idea di usare una di queste sostanze , con leggerezza e senza essersi documentato a sufficienza , ad esempio senza fare il test chimico necessario prima dell'assunzione , rischia la morte , e non scherzo .
Una delle paure più grandi dell'essere umano sta nell'ammettere la sua grandiosità e nell'accettare la grandiosità degli altri

Valerie Hunt
Ultima modifica: 5 Mesi 5 Giorni fa da Yamuna.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Alcune argomentazioni a sostegno del fatto che gli psichedelici ( se usati bene ) sono positivi 5 Mesi 5 Giorni fa #7

  • valle
  • Avatar di valle
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1927
  • Ringraziamenti ricevuti 532
  • Karma: 30
Yamuna, ogni persona è libera di scegliere in autonomia. Si spera che poi uno non debba dire "ma chi me l'ha fatto fare ad infilarmi in questa situazione?". Come ha detto Emiliano circa la consapevolezza dei propri limiti, nessuno è in grado di sapere in anticipo come reagirà con una determinata sostanza, soprattutto se parliamo di psichedelici, enteogeni, dissociativi e così via.

Tanto per dare un'idea della potenza di tali sostanze, nel caso dell'LSD, per esempio, non si ragiona nemmeno in termini di milligrammi (millesima parte di un grammo), come per gran parte delle sostanze, ma di microgrammi di principio attivo, cioè milionesimi di un grammo! Dato che non stiamo parlando di dosi titolate da case farmaceutiche, ma prodotte in maniera clandestina, non hai assolutamente la possibilità di accertarti della concentrazione del principio attivo contenuto nel prodotto. "Francobolli", "carte", e così via hanno di volta in volta concentrazioni variabili e quindi potenza sconosciuta. Visto che 30 µg di LSD cominciano a dare effetti evidenti e 150 µg possono già spingere una persona non pronta a rivolgersi al pronto soccorso in preda al panico puro, direi che il margine non sia così sicuro per una sostanza da mercato nero.

Il tutto potrebbe essere accettabile se il problema fosse rappresentato solo dalla durata dell'effetto immediato, ma purtroppo esiste un'altra possibilità, quella del cosddetto disturbo persistente della percezione da allucinogeno, che più comunemente è conosciuto come flashback, e si può verificare anche giorni, settimane e mesi dopo l'assunzione.

Ti piacerebbe essere nell'ufficio del tuo direttore, mesi dopo la tua sperimentazione, per parlare di un progetto, e all'improvviso sgranare gli occhi e spalancare la bocca perché invece del tuo direttore stai vedendo un grande lucertolone con la lingua biforcuta? :hahahaha:
Di testa ne abbiamo soltanto una. Conserviamola bene.
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : KitCarson1971

Alcune argomentazioni a sostegno del fatto che gli psichedelici ( se usati bene ) sono positivi 5 Mesi 5 Giorni fa #8

  • Yamuna
  • Avatar di Yamuna
  • Offline
  • Junior Boarder
  • Messaggi: 124
  • Ringraziamenti ricevuti 21
  • Karma: -1
Sul fatto che ognuno è in grado di scegliere in autonomia penso di essermi espressa chiaramente quando ho detto di lasciare alla valutazione e alla coscienza personale il tutto .
Per quanto riguarda il test chimico esistono dei kit , ma io non sono sufficientemente esperta per parlarti di questi kit , non li ho mai usati e non so come sono fatti .
Per il discorso dei flashback , questi non mi sono mai stati riportati . La ketamina da quello che so è molto pericolosa , quindi nemmeno ne parlerei , viene assunta gratuitamente da persone che generalmente fanno uso anche di altre sostanze come ad esempio eroina etc...(ho avuto modo di parlare e di vedere , visto che tempo fa ho dovuto tenere la mano e aiutare una mia vicina di casa diciottenne in piena fase di crisi di astinenza...e non solo lei , non so perché..pur non essendo minimamente attratta dall'uso di droghe pesanti e leggere...la vita mi ha messo davanti dei semplici esseri umani con le loro storie...e io così li ho visti ) per la stessa motivazione per la quale assumono le altre...quale ? Non so...posso immaginarlo , ma non lo posso dare per certo , a volte si tratta di semplici incidenti avvenuti in un periodo di particolare dolore…
Le persone che , sempre per i casi della vita e non perché ho cercato ambienti del genere , ho conosciuto io , nel caso di assunzione di sostanze ben diverse dalla ketamina o simili.. non mi hanno mai parlato di flashback...forse perché non parlavano di sostanze di sintesi...o non so...forse concorrono dei fattori...nei vari casi...altrimenti non si spiegherebbe il perché alcune persone ne traggono beneficio...
Quello che ho postato io era solo un video informativo..semplicemente da guardare...non volevo farmi promoter...o scatenare dibattiti dal momento che poi io sostanze di sintesi non le prenderei...non mi ispirano…e non assumo nessuna sostanza particolare...
Una delle paure più grandi dell'essere umano sta nell'ammettere la sua grandiosità e nell'accettare la grandiosità degli altri

Valerie Hunt
Ultima modifica: 5 Mesi 5 Giorni fa da Yamuna.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.106 secondi