IL FORUM

DISCUTIAMO DI PARANORMALE DAL 2001

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1
  • 2

ARGOMENTO: Il danaro...dio danaro!

Il danaro...dio danaro! 3 Settimane 3 Giorni fa #1

  • Gemini
  • Avatar di Gemini
  • Online
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1106
  • Ringraziamenti ricevuti 172
  • Karma: 3
La domanda sará pure formale ( di questi tempi forse anche no) ma cosa ne pensate delle persone facoltose? O per meglio dire di quelli che posseggono un quantitativo di soldi sufficienti per distinguersi, per avere prestigio e fare molta differenza? Proprio stamani mi rotrovo in un bar a parlarne con una persona anziana che attacca briga con me mentre fumo una marlboro dopo il caffé...senza entrare nei preamboli, lui commenta una coppia evidentemente benestante che esce dal bar e mi fa: "si si bella vita se durasse, questa gente qui crede di portarseli dietro all' altro mondo i soldi"... Al che io senza mezzi termini gli faccio: " caro zietto, da morti di sicuro no, ma da vivi, come lo siamo noi due, di certo si...si che se li portano appresso e fanno comodo assai pure, mentre io e te stiamo a guardare". Sinceramente non ho mai sostenuto le menate del tipo " eh ma i soldi non fanno la felicitá" ( infatti i soldi sono la felicitá) ma se averne a sufficienza vuol dire essere tristi...ebbene voglio essere triste. Cosa ne pensate?
πνεύματος
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Il danaro...dio danaro! 3 Settimane 3 Giorni fa #2

  • MrKrueger
  • Avatar di MrKrueger
  • Offline
  • Junior Boarder
  • Messaggi: 206
  • Ringraziamenti ricevuti 51
  • Karma: 0
Salve Gemini. Su i "soldi sono la felicità" non sono d'accordo. Il denaro è indispensabile certamente, ma la felicità non dovrebbe provenire dal possedimento o meno delle cose materiali. E infatti, quante persone anche molto più che benestanti, sono infelici? Arrivando addirittura al suicidio, come spesso accade anche a personaggi del mondo dello spettacolo. il denaro è importante, perché senza di esso non possiamo neppure provvedere ai nostri bisogni quotidiani. Ma viviamo in un epoca estremamente materialista, dove più possediamo e più vorremmo possedere, non ne abbiamo mai abbastanza e se non possediamo l'ultimo IPhone o l'ultima smart tv ci sentiamo inferiori. Fino a che appunto non ci si rende conto poi che tutto questo accumulare non porta a nulla, non alla "felicità". Ma sarebbe da ipocriti negare l'importanza del denaro. Senza il quale non puoi soddisfare neppure i bisogni quotidiani, per non parlare poi se ci sono dei malanni. Qualche mese fa andai dal medico di base per un problema di contratture muscolari: mi disse chiaramente: hai due possibilità, o ti prescrivo dei farmaci che passa la mutua e quindi non paghi nulla, ma sulla efficacia dei quali non ti prometto nulla, né tantomeno che risolvi il tuo problema. Oppure ti prescrivo un prodotto a pagamento, che costa anche parecchio, ma del quale ti assicuro l'efficacia e quindi la risoluzione del tuo problema.
Diciamo che un buon compromesso sarebbe averne quanto basta per vivere senza dover fare troppe rinunce né stare a fare sempre conti su conti: riuscire a mantenere un tetto sulla testa, pagare le spese, mangiare e bere, curarsi e permettersi qualche sfizietto di tanto in tanto. il resto, del superfluo, possiamo benissimo farne a meno, soprattutto se teniamo alla nostra personale evoluzione spirituale, ricordiamoci che tutte le cose materiali ci impediscono di evolverci, facendoci diventare sempre più schiavi della materia.
Questa ovviamente è il mio umile parere.
Non sempre ciò che l'occhio vede corrisponde alla realtà.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : the_believer

Re:RE: Il danaro...dio danaro! 3 Settimane 3 Giorni fa #3

  • the_believer
  • Avatar di the_believer
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 524
  • Ringraziamenti ricevuti 120
  • Karma: 3
Gemini ha scritto:
La domanda sará pure formale ( di questi tempi forse anche no) ma cosa ne pensate delle persone facoltose? O per meglio dire di quelli che posseggono un quantitativo di soldi sufficienti per distinguersi, per avere prestigio e fare molta differenza? Proprio stamani mi rotrovo in un bar a parlarne con una persona anziana che attacca briga con me mentre fumo una marlboro dopo il caffé...senza entrare nei preamboli, lui commenta una coppia evidentemente benestante che esce dal bar e mi fa: "si si bella vita se durasse, questa gente qui crede di portarseli dietro all' altro mondo i soldi"... Al che io senza mezzi termini gli faccio: " caro zietto, da morti di sicuro no, ma da vivi, come lo siamo noi due, di certo si...si che se li portano appresso e fanno comodo assai pure, mentre io e te stiamo a guardare". Sinceramente non ho mai sostenuto le menate del tipo " eh ma i soldi non fanno la felicitá" ( infatti i soldi sono la felicitá) ma se averne a sufficienza vuol dire essere tristi...ebbene voglio essere triste. Cosa ne pensate?
Io penso a tutti i ricconi che si sono suicidati, quando avrebbero potuto condurre comunque una vita agiata... Nonostante tutto, i soldi non curano l'anima...

Inviato dal mio A7Pro utilizzando Tapatalk
"La guerra è pace, la libertà è schiavitù, l'ignoranza è forza". George Orwell, 1984
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:RE: Il danaro...dio danaro! 3 Settimane 3 Giorni fa #4

  • KitCarson1971
  • Avatar di KitCarson1971
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 458
  • Ringraziamenti ricevuti 93
  • Karma: 0
Porca l'oca...caro doctor Gemini, cosa vorrà dire allora che io, pur ricco all'inverosimile sto pensando di suicidarmi impiccandomi ad un'albero di fragola? Vabbè dammi le tue coordinate bancarie che qualche milioncino lo lascio in eredità pure a te... uno più uno meno... :cool:
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:RE: Il danaro...dio danaro! 3 Settimane 3 Giorni fa #5

  • Gemini
  • Avatar di Gemini
  • Online
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1106
  • Ringraziamenti ricevuti 172
  • Karma: 3
Ero abbastanza certo di ricevere questo tipo di commenti, nobili non c'è che dire, altrettanto nobile la proposta di accredito da parte di Kit che vorrei che sapesse che nonostante tutto me la passo bene...anzi benone, e lo posso dire, tanto nessuno me li toglie dalle tasche. Purtoppo non oso immaginare in che tipo di civiltá vivremmo se non ci fosse un sistema monetario, e visto i tempi ed il progresso bisogna che questo sistema diventi sempre piú cospicuo procapite...anche per comprare la vita. Si ragazzi, oggi senza abbastanza soldi si muore...conosco gente che ha avuto salva la propria vita o qiella dei suoi cari proprio perchè faccoltosa e con possibilitá di accedere a templi assistenziali che non sono appannaggio per un povero operaio o per un pensionato che sbarca il lunario facendo la cresta sulla spesa. Conosco anche gente che l' ha fatta finita (oltre al fatto che la cronaca odierna ne è piena di questi casi) perchè aveva perso il lavoro o la propria azienda...qiando non si possono neanche piú pagare le utenze cosa facciamo? Alle societá del gas e dell ' energia elettrica gli diciamo che siamo senza soldi ma possiamo offrire la nostra felicitá? Oppure quando non si riesce a soddisfare i desideri dei figli cosa gli raccontiamo?... Certo ci sono anche quelli che nonostante la vita agiata hanno messo game over la loro vita...ma credo che questi personaggi abbiano avuto disturbi e problematiche che li hanno portati a tali azioni a prescindere dalla loro condizione economica...forse solo in questi casi i soldi non possono fare sconti e differenze.
πνεύματος
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:RE: Re:RE: Il danaro...dio danaro! 3 Settimane 3 Giorni fa #6

  • the_believer
  • Avatar di the_believer
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 524
  • Ringraziamenti ricevuti 120
  • Karma: 3
Gemini ha scritto:
Ero abbastanza certo di ricevere questo tipo di commenti, nobili non c'è che dire, altrettanto nobile la proposta di accredito da parte di Kit che vorrei che sapesse che nonostante tutto me la passo bene...anzi benone, e lo posso dire, tanto nessuno me li toglie dalle tasche. Purtoppo non oso immaginare in che tipo di civiltá vivremmo se non ci fosse un sistema monetario, e visto i tempi ed il progresso bisogna che questo sistema diventi sempre piú cospicuo procapite...anche per comprare la vita. Si ragazzi, oggi senza abbastanza soldi si muore...conosco gente che ha avuto salva la propria vita o qiella dei suoi cari proprio perchè faccoltosa e con possibilitá di accedere a templi assistenziali che non sono appannaggio per un povero operaio o per un pensionato che sbarca il lunario facendo la cresta sulla spesa. Conosco anche gente che l' ha fatta finita (oltre al fatto che la cronaca odierna ne è piena di questi casi) perchè aveva perso il lavoro o la propria azienda...qiando non si possono neanche piú pagare le utenze cosa facciamo? Alle societá del gas e dell ' energia elettrica gli diciamo che siamo senza soldi ma possiamo offrire la nostra felicitá? Oppure quando non si riesce a soddisfare i desideri dei figli cosa gli raccontiamo?... Certo ci sono anche quelli che nonostante la vita agiata hanno messo game over la loro vita...ma credo che questi personaggi abbiano avuto disturbi e problematiche che li hanno portati a tali azioni a prescindere dalla loro condizione economica...forse solo in questi casi i soldi non possono fare sconti e differenze.
Caro, dalle tue considerazioni mi sembra che il tuo post andrebbe riformulato in questi termini allora, "si può essere felici in una condizione di indigenza"?

Inviato dal mio A7Pro utilizzando Tapatalk
"La guerra è pace, la libertà è schiavitù, l'ignoranza è forza". George Orwell, 1984
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:RE: Re:RE: Il danaro...dio danaro! 3 Settimane 3 Giorni fa #7

  • Gemini
  • Avatar di Gemini
  • Online
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1106
  • Ringraziamenti ricevuti 172
  • Karma: 3
E perchè no the_believer? Anche riformulato non cambierebbero le considerazioni...e lo stato delle cose.
πνεύματος
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:RE: Re:RE: Il danaro...dio danaro! 3 Settimane 3 Giorni fa #8

  • the_believer
  • Avatar di the_believer
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 524
  • Ringraziamenti ricevuti 120
  • Karma: 3
Gemini ha scritto:
E perchè no the_believer? Anche riformulato non cambierebbero le considerazioni...e lo stato delle cose.

Gemini, premetto che stimo molto, da sempre, i tuoi interventi nel forum. Detto questo, se ci si chiede: "Avere tanti soldi è sinonimo di essere felici?" mi vengono in mente innumerevoli casi di persone ultra-ricche che per quanto ne so non erano molto felici, tant'è che alcuni di essi si sono addirittura tolti la vita. Un paio di esempi? Edoardo Agnelli, Chester Bennington (il cantante dei Linkin Park), ma i casi sono ovviamente molti di più. Quindi la mia risposta è: "No, i soldi non necessariamente curano i mali dell'anima e dello spirito". Mi pare un ragionamento logico. Questo non significa che molte persone non siano felici avendo molti soldi, ma i casi di cui prima dimostrano che si può essere infelici con molti soldi.

Ben altra cosa è chiedersi se si può essere felici in condizioni di indigenza, come tu ad esempio fai giustamente notare. Come si fa a coltivare lo spirito se non si è in grado di soddisfare i propri bisogni più elementari? Pure io penso che sia molto dura essere felici in condizioni simili. Però c'è gente che pare esserlo, ad esempio, per dirne una, mi pare che "Aldo", il clochard che qualche mese fa è stato assassinato per futili motivi a Palermo, fosse descritto come una persona colta, serena, e felice della vita che conduceva. Ovviamente sto citando solo dei casi "lampanti" per esprimere le mie idee. Non voglio portare alcuna verità.

Quindi mi pare che il denaro non sia la discriminante. Spero di essere stato più chiaro... Un saluto
"La guerra è pace, la libertà è schiavitù, l'ignoranza è forza". George Orwell, 1984
Ultima modifica: 3 Settimane 3 Giorni fa da the_believer.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:RE: Re:RE: Il danaro...dio danaro! 3 Settimane 2 Giorni fa #9

  • Gemini
  • Avatar di Gemini
  • Online
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1106
  • Ringraziamenti ricevuti 172
  • Karma: 3
Intanto la stima è del tutto ricambiata believer, sei sempre preciso e conciso nei post, ed io ti ho capito bene. Ma se notiamo con attenzione le due facciate giocano a ping pong. Io considero la salubritá dello spirito lontana anni luce dalle condizioni materiali, nello specifico economiche, anche se oggi è difficile parlare di ció senza alcun tipo di clausola. l' indigenza dici? si...ormai a 360 gradi non si vede altro, non per questo tutte le persone disagiate si tolgono la vita quando rispetto a quelle ricche avrebbero anche piú motivi per farlo. È semplicemente una questione di assuefazione...ognuno si abitua allo stato in cui si trova...sai perchè comunque si vedono famiglie che stentano ad arrivare a fine mese tuttavia felici? Perchè non gli resta altro che questo. Ormai i soldi sono il dio di questa epoca, anche se eticamente facciamo fatica ad accettarlo...
πνεύματος
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:RE: Re:RE: Re:RE: Il danaro...dio danaro! 3 Settimane 2 Giorni fa #10

  • the_believer
  • Avatar di the_believer
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 524
  • Ringraziamenti ricevuti 120
  • Karma: 3
Gemini ha scritto:
Intanto la stima è del tutto ricambiata believer, sei sempre preciso e conciso nei post, ed io ti ho capito bene. Ma se notiamo con attenzione le due facciate giocano a ping pong. Io considero la salubritá dello spirito lontana anni luce dalle condizioni materiali, nello specifico economiche, anche se oggi è difficile parlare di ció senza alcun tipo di clausola. l' indigenza dici? si...ormai a 360 gradi non si vede altro, non per questo tutte le persone disagiate si tolgono la vita quando rispetto a quelle ricche avrebbero anche piú motivi per farlo. È semplicemente una questione di assuefazione...ognuno si abitua allo stato in cui si trova...sai perchè comunque si vedono famiglie che stentano ad arrivare a fine mese tuttavia felici? Perchè non gli resta altro che questo. Ormai i soldi sono il dio di questa epoca, anche se eticamente facciamo fatica ad accettarlo...
Sono d' accordo... Io personalmente non ho mai inseguito il denaro, per perseguire invece i miei interessi, e ora mi trovo a dover parlare con i miei colleghi di lavoro praticamente solo di chi ha tanti soldi o di chi ha "successo". Bel paradosso, eh?

Inviato dal mio A7Pro utilizzando Tapatalk
"La guerra è pace, la libertà è schiavitù, l'ignoranza è forza". George Orwell, 1984
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:RE: Re:RE: Re:RE: Il danaro...dio danaro! 3 Settimane 2 Giorni fa #11

  • valle
  • Avatar di valle
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1675
  • Ringraziamenti ricevuti 467
  • Karma: 30
Ciao a tutti,

leggendo le varie risposte, stavo pensando proprio agli stessi personaggi nominati da TheBeliever, il cantante dei Linkin park, Chester Bennington e tanti altri.
Il denaro permette di fare un po' tutto quello che si vuole, ma ci sono delle circostanze, nella vita, in cui non puoi risolvere un problema nemmeno con tutto l'oro del mondo. In quelle circostanze, o sei capace di accettare ed andare avanti comunque, oppure sprofondi nella depressione, che potrebbe portarti a farla finita nei casi più gravi.

Ho visto un video girato in casa da Chester Bennington soltanto pochi giorni prima di morire, in casa sua, con la moglie e i figli. Ridevano, scherzavano, un quadretto famigliare apparentemente felice. Denaro? Sicuramente tanto, Chester Bennington ed i Linkin Park erano una band di successo. C'era qualche cosa che Chester poteva desiderare e che i soldi non potevano dargli? Evidentemente sì, perché altrimenti se la sarebbe procurata, invece di uccidersi.
C'era qualcosa, qualche dolore, di cui non riusciva a liberarsi e che i soldi non potevano cancellare? Evidentemente sì, altrimenti l'avrebbe fatto.

Un'altro caso più recente aveva fatto pensare al suicidio, quello di Dolores (appunto) O'Riordan, ma poi il coroner ha dichiarato che non ci fossero prove per parlare di suicidio e quindi doveva essere considerato un incidente.
Dolores morì nella vasca da bagno dell'hotel (maledette vasche da bagno, vi dice qualcosa Jim Morrison?) con la faccia rivolta verso il basso ed un tasso alcolico nel sangue altissimo, pari a quattro volte il limite per la guida nel Regno Unito e quasi sette volte il limite in Italia. Non sappiamo se la cantante volesse farla finita oppure no, ma certamente imbottirsi di alcol e poi infilarsi nella vasca da bagno quando si è soli nella stanza d'albergo potrebbe essere una di quelle situazioni limite in cui forse la persona non voleva proprio uccidersi, ma magari non era neanche troppo preoccupata di potersi fare del male.

Come ha già detto Gemini, l'asticella dei nostri bisogni si alza sempre con l'alzarsi della nostra condizione di vita.
Per noi è normale prendere uno stipendio dignitoso, riuscire a pagare le utenze e concenderci qualche sfizio. Se avessimo a disposizione milioni di euro, diventerebbe la norma fare la vacanza con il nostro yacht, avere quattro case in quattro località turistiche in giro per il mondo, ma si alzerebbe anche il nostro livello di necessità mentre si abbasserebbe la soglia di sopportabilità quando le cose non vanno.

Se un giorno mi sveglio e vedo che l'ADSL non funziona, lancio qualche imprecazione, poi chiamo la compagnia telefonica. Pago e non voglio un disservizio, certamente. Ma perché mi innervosisco? Perché per me, poter usare il computer in rete è una "necessità". Ma è davvero necessario?
Per un poveretto che in Africa è felice se riesce a mettere sotto i denti una manciata di riso nel corso delle ventiquattro ore, è un problema se non riesce ad avere quella manciata di riso, o trovare dell'acqua potabile, perché altrimenti muore.
Quello sì che è un vero problema. Ma a noi queste cose evidentemente non ci toccano molto perché per noi le necessità sono diventate altro, anche il non necessario. Ed il discorso può andare avanti.
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
Ultima modifica: 3 Settimane 2 Giorni fa da valle.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : the_believer

Re:RE: Il danaro...dio danaro! 3 Settimane 2 Giorni fa #12

  • Yamuna
  • Avatar di Yamuna
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 88
  • Ringraziamenti ricevuti 11
  • Karma: 0
@Gemini
"Alle societá del gas e dell ' energia elettrica gli diciamo che siamo senza soldi ma possiamo offrire la nostra felicitá? "

E perché no (?) visto che oggi , da circa dieci anni almeno (se non di più) esistono tecnologie al plasma , che sfruttano i campi gravitazionali della terra , già belle pronte e funzionanti e che hanno fatto il giro del mondo (sono state esposte anche ai nostri politici nello specifico precisamente a Firenze , ma delle cose intelligenti e costruttive pare che a quelle persone non gliene sia fregato niente…va beh) .
Queste tecnologie metterebbero fine all'uso dei combustibili , ai molti disastri ambientali che ne derivano e perché no in molti casi , anche al bisogno dei soldi .
Però ci sono certe persone (e non mi riferisco a te Gemini che penso che dei soldi ne faccia un uso abbastanza normale) che con i soldi forse ci vanno a letto e...non so cos'altro ci fanno...pratiche delle quali io forse non sono esperta...e quindi è meglio avere l'acqua inquinata (e questo si che è un bel casino ragazzi…) ,l'aria idem...un pianeta che non si sa se ce la fa oppure no...quando basterebbe un semplice gesto per non andare dritti verso il suicidio..
Che dire…
Qui trovate solo alcune delle tecnologie che potrebbero cambiare le sorti del pianeta , ma ci vuole la testa giusta...e questo è un valore..non monetario…

www.keshefoundationitalia.it/

keshefoundation.org/
Una delle paure più grandi dell'essere umano sta nell'ammettere la sua grandiosità e nell'accettare la grandiosità degli altri

Valerie Hunt
Ultima modifica: 3 Settimane 2 Giorni fa da Yamuna.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:RE: Il danaro...dio danaro! 3 Settimane 2 Giorni fa #13

  • Gemini
  • Avatar di Gemini
  • Online
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1106
  • Ringraziamenti ricevuti 172
  • Karma: 3
Siamo d' accordo Yamuna, ma tutto il giro delle energie inquinanti fanno sempre parte della egemonia del dio danaro. È lui che comanda, non noi che proponiamo...ecco questo è un dio tangibile, visibile e in diverse forme dialoga con tutti.. Il mondo ne è pianemete soggiogato ed il potere vi si rimette. Se non ci fosse bisognerebbe assolutamente inventarlo. Ti domandi cosa fa la gente con i soldi...è semplice: tutto quello che non può fare chi non ne ha abbastanza neanche per vivere.
πνεύματος
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:RE: Il danaro...dio danaro! 3 Settimane 2 Giorni fa #14

  • Gemini
  • Avatar di Gemini
  • Online
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1106
  • Ringraziamenti ricevuti 172
  • Karma: 3
@valle
Gli esempi che riporti sono coerenti...ma dobbiamo considerare che tutte le disgrazie, di qualsiasi natura, possono gravare sulla vita di chiunque e non solo di personaggi extra ricchi...a paritá di situazioni emotive, e lontani da calamitá e incidenti, di certo i soldi potrebbero costituire un elemento dissuasivo verso un suicidio...oserei dire quasi un deterrente. Valle, vorresti essere disperato con i soldi o senza? Io francamente opterei per la prima. Secondo te, e ci tengo al tuo parere, come potrebbe evolversi la tua vita se avresti la disgrazia di incappare in qualche centinaio di milioncini di euro?
πνεύματος
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:RE: Il danaro...dio danaro! 3 Settimane 2 Giorni fa #15

  • Yamuna
  • Avatar di Yamuna
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 88
  • Ringraziamenti ricevuti 11
  • Karma: 0
Gemini ha scritto:
Siamo d' accordo Yamuna, ma tutto il giro delle energie inquinanti fanno sempre parte della egemonia del dio danaro. È lui che comanda, non noi che proponiamo...ecco questo è un dio tangibile, visibile e in diverse forme dialoga con tutti.. Il mondo ne è pianemete soggiogato ed il potere vi si rimette. Se non ci fosse bisognerebbe assolutamente inventarlo. Ti domandi cosa fa la gente con i soldi...è semplice: tutto quello che non può fare chi non ne ha abbastanza neanche per vivere.

Caro Gemini ,
perché dire che il denaro è un Dio quando è solo un mezzo per fare delle cose ? Ci siamo messi in testa di insignirlo come Dio ? E perché ? qual è il senso ?
Una delle paure più grandi dell'essere umano sta nell'ammettere la sua grandiosità e nell'accettare la grandiosità degli altri

Valerie Hunt
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:RE: Il danaro...dio danaro! 3 Settimane 2 Giorni fa #16

  • Gemini
  • Avatar di Gemini
  • Online
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1106
  • Ringraziamenti ricevuti 172
  • Karma: 3
Yamuna...il senso di onnipotenza che da il danaro non è solo materiale, non piú ormai..non sono solo i verdoni come filigrana o l' avere 10 carte di vredito...è uno stato mentale, è una vero e proprio culto, una divinitá che non possiamo rinnegare. Dimmi solo una, e dico una, cosa che oggi senza danaro riusciresti a fare senza venerare questo dio...
πνεύματος
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:RE: Il danaro...dio danaro! 3 Settimane 2 Giorni fa #17

  • Yamuna
  • Avatar di Yamuna
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 88
  • Ringraziamenti ricevuti 11
  • Karma: 0
Semplicemente utilizzandolo , senza venerarlo , di cose ne posso fare tantissime...poi ci sono cose che veramente il denaro non è in grado di darmi e ne non ne sarà mai...
Una delle paure più grandi dell'essere umano sta nell'ammettere la sua grandiosità e nell'accettare la grandiosità degli altri

Valerie Hunt
Ultima modifica: 3 Settimane 2 Giorni fa da Yamuna.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:RE: Il danaro...dio danaro! 3 Settimane 2 Giorni fa #18

  • Gemini
  • Avatar di Gemini
  • Online
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1106
  • Ringraziamenti ricevuti 172
  • Karma: 3
Yamuna ha scritto:
Semplicemente utilizzandolo , senza venerarlo , di cose ne posso fare tantissime...poi ci sono cose che veramente il denaro non è in grado di darmi e ne non ne sarà mai...
Si ma è troppo semplice cosí Yamuna...io non lo venero, ma semplicemente faccio una analisi delle cose senza ipocrisia, mi baso su elementi oggettivi. Se ci riflettiamo bene e guardiamo in faccia all' oggettivitá vediamo che paradossalmente l' uomo, con un mezzo artificiale quale puó essere la moneta, ritorna ad essere libero. In uno stato di ricchezza si ha piú libertá, cosa per la quale l' essere umano è progettato, è il suo stato naturale. Si ha anche, per assurdo, la libertá di potervi rinunciare a questa richezza...cosa non possibile a chi arranca per sostentarsi o ad un impiegato che guadagna il misero stipendio sindacale (sindacale nella migliore delle ipotesi)...
πνεύματος
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:RE: Il danaro...dio danaro! 3 Settimane 2 Giorni fa #19

  • Yamuna
  • Avatar di Yamuna
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 88
  • Ringraziamenti ricevuti 11
  • Karma: 0
@ Gemini

Sarò troppo semplice...se mi parli di stato d'animo è un conto...se mi parli di quantità di denaro è un'altro , considera anche il fatto che se passi tutto il tuo tempo ad accumulare denaro (nel caso del lavoro) , poi non hai il tempo per spenderlo...e per stare bene...Se invece non si tratta di lavoro , ma fai altre cose poco pulite , che ti macchiano la coscienza e quindi metti corazza su corazza per non sentire , diventi una sorta di zombie che va in depressione, e anche lì bisogna vedere se sei in grado di goderti il denaro...booh , sulla semplicità ci andrei cauto...prima di parlarne troppo in fretta...
Una delle paure più grandi dell'essere umano sta nell'ammettere la sua grandiosità e nell'accettare la grandiosità degli altri

Valerie Hunt
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:RE: Il danaro...dio danaro! 3 Settimane 2 Giorni fa #20

  • valle
  • Avatar di valle
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1675
  • Ringraziamenti ricevuti 467
  • Karma: 30
Vedi, Gemini, tu provi ad immaginarti con qualche milione di euro, ma sempre stando nei panni del Gemini che sei oggi. E cioè di una persona che non è cresciuta tra i milioni di euro. E in questo caso hai ragione, anch'io vorrei essere lo stesso di oggi, con i problemi che ho oggi, ma con qualche milione di euro in banca così da poter togliermi un po' di sfizi.

Pensa però a personaggi che hanno avuto dei patrimoni enormi, sconfinati, e che proprio per questo sono diventate delle persone "strane" e tristi a dir poco.
Penso a Michael Jackson... in quel caso il Dio Denaro ha colpito due o tre generazioni. Quando Michael era solo un bambino di cinque anni, già cantava nei Jackson Five, ed il padre è sempre stato descritto come un tiranno. Secondo il cantante, il padre/agente li costringeva a provare per ore e ore al giorno, e quando qualcuno dei ragazzini sbagliava, erano colpi di cinghiate da parte del padre! Non figurativamente, ma materialmente colpi di cinghia.
A conti fatti, Michael Jackson si è in parte "salvato" perché era il più dotato di talento, era dotato di una genuina passione verso il mestiere di cantante e musicista, che gli ha permesso di non odiare la musica per colpa dei comportamenti violenti del padre.
Ma alla fine dei conti non è proprio per questa vita diversa dal normale che Jackson è diventato sinonimo delle stramberie più eccessive? Il vivere dentro un luna park, il Neverland Ranch, come una sorta di Peter Pan; gli acquisti folli e smisurati che non riusciva più a contenere nemmeno quando la sua ricchezza iniziava a scricchiolare, e che nemmeno i suoi legali riuscivano a spiegargli non potesse più permettersi; fu accusato anche di molestie sessuali (poi assolto) nei confronti di minori, e se queste furono calunnie, di certo lo furono perché qualcuno mirava a risarcimenti a sei zeri dal Re del pop.

Intanto però la sua vita personale e di cantante fu segnata in modo irreparabile da questa faccenda che, paradossalmente, fu causata, o almeno permessa, proprio dalla sua grande fama e ricchezza.
La caduta dalle vette più alte causa dolori sicuramente più grandi, ed infine il povero Michael non poteva nemmeno più dormire senza prendere non dico sonniferi, ma addirittura anestetici! Il suo non era più sonno, ma anestesia.
Ed infine sappiamo tutti come andò a finire, l'ultima iniezione di anestetico lo uccise.

Domanda: se Michael fosse nato da un padre meno ossessionato dal denaro e dal successo, se avesse fatto un lavoro qualunque, magari sempre con una passione per la musica, ma senza diventare il Re del pop, avrebbe fatto la stessa fine?
Io dico di no. Avrebbe avuto gli stessi problemi di equilibrio mentale? Io dico di no. Sarebbe morto per una iniezione di anestetico? Avrebbe fatto decine di interventi chirurgici per cambiare il proprio volto?
Io dico di no. Io dico che sarebbe un Jackson come tanti altri americani, ma sarebbe ancora vivo.
Il mondo, tuttavia, non avrebbe avuto un genio ed un mito come lui.
Non so che cosa sia meglio, ma per lui il denaro è stato una condanna sin da quando è nato.
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  • Pagina:
  • 1
  • 2
Tempo creazione pagina: 0.967 secondi

Utilizziamo cookies per migliorare la tua navigazione. Cliccando su 'Chiudi' ne autorizzi l'uso.