IL FORUM

DISCUTIAMO DI PARANORMALE DAL 2001

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Randonautica: il potere della suggestione?

Randonautica: il potere della suggestione? 1 Settimana 5 Giorni fa #1

  • Guglielmo da Baskerville
  • Avatar di Guglielmo da Baskerville
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2237
  • Ringraziamenti ricevuti 599
  • Karma: 32
Ciao a tutti.

Questa notte ho voluto mettere alla prova un'app per smartphone di cui avevo sentito parlare. Si chiama Randonautica e si è guadagnata una certa fama a causa di alcuni accadimenti di cui sono stati protagonisti alcuni utilizzatori, come il ritrovamento di un cadavere da parte di un gruppo di ragazzini che stava utilizzando l'app, avvenimento comunque del tutto casuale, a quanto pare.
Sono in molti, comunque, ad avere riportato ritrovamenti ed incontri insoliti durante una sessione di Randonautica.

Per chi non avesse la più pallida idea di che cosa sia, ecco a grandi linee il funzionamento dell'app.
L'app ti chiede, appena avviata, di respirare, rilassarti e concentrarti su qualcosa che ti piacerebbe incontrare durante la tua avventura. Una serie di location casuali (circa 10.000, se non sbaglio) vengono generate dal programma nel raggio di un tot di chilometri intorno all'utente (si può decidere quanto ampio).
La teoria è che l'intenzione dell'utente sia in grado di generare delle "anomalie" nella distribuzione di tali punti, in modo da creare punti di maggiore aggregazione dei dati, ed altri di maggior "vuoto".
L'app seleziona uno di questi punti in base alle anomalie e l'utente deve recarsi sul posto a piedi, in bici, guidando l'auto o come gli pare, e cercare "qualcosa".

Bene, passata la mezzanotte, mi è venuta la malsana idea di mettermi le scarpe e provare questa stravagante app per vedere se avessi trovato qualcosa e... che cosa.
Vista la tarda ora, ovviamente ho optato per guidare l'auto. Ho fatto come l'app mi ha detto, mi sono concentrato, ed ecco apparire sulla mappa un punto specifico da raggiungere.

Mi sento un po' cretino mentre guido, in piena notte, con il primo freddo autunnale, verso una destinazione indicata da un'app, ma allo stesso tempo sono divertito all'idea di fare questo esperimento.
Sono quasi arrivato al punto. All'apparenza niente di che, una zona non troppo isolata, su una strada provinciale. Rallento l'andatura perché vedo che il punto sulla mappa è a pochi metri da me, poi decido di fermarmi sul bordo della strada.

Proprio mentre sto accostando, vedo dalle mie spalle spuntare un'auto bianca che mette la freccia a destra e accosta proprio ad una decina di metri davanti a me. Decido di non fermarmi subito per non destare attenzioni non desiderate e proseguo. Nel sorpassare, guardo l'uomo che occupa il veicolo, un tizio sulla sessantina con uno sguardo vispo alla ricerca di qualcosa, ed anche un po' di fretta.
Vado un po' più avanti, vedo che c'è una rotonda e penso di fare il giro e tornare indietro per esaminare meglio il punto indicato da Randonautica, ma allo stesso tempo tengo d'occhio dallo specchietto retrovisore l'auto bianca, perché ancora non ho capito il motivo di quel repentino fermarsi proprio in corrispondenza della mia posizione. Proprio mentre penso a queste cose, noto che l'auto bianca è ripartita e procede nella mia stessa direzione.
Penso: <<ok, io adesso faccio il giro della rotonda e torno indietro, vediamo che cosa fa l'auto bianca, sperando che non torni indietro come me>>.
Naturalmente l'auto bianca fa il giro della rotonda ed è nuovamente alle mie spalle :) :alieno:

<<Ecco>>, mi dico, <<mi sto facendo suggestionare dal meccanismo di Randonautica. Quel tizio sarà in giro per i fatti suoi, ma io penso che abbia a che fare con il mio esperimento>>. Procedo fino al semaforo, svolto a destra, sempre guardando lo specchietto, e... l'auto bianca gira a destra dietro di me!

Non va bene... d'accordo la suggestione, ma non si sa mai... decido quindi di accostare a destra e fermarmi. L'unico modo per scoprire alla svelta se mi sta seguendo, è quello di costringerlo a fare qualcosa di eclatante. L'auto bianca procede un centinaio di metri, prende il controviale e... fa inversione verso di me!
Mi passa accanto, il tizio mi guarda, e poi procede oltre tornando al semaforo, per poi mettere la freccia a sinistra.
Non mi muovo. Visto che ha segnalato l'intenzione di svoltare a sinistra, io non mi muovo finché non mi accerto che abbia davvero svoltato a sinistra. Se tornasse di nuovo indietro, la situazione sarebbe davvero strana. Mi sorprendo a pensare velocemente a qualche strategia per affrontare il tizio:
gli chiedo che cosa vuole da me? Lo invito a girare alla larga? Continuo a guidare per vedere fino a dove mi segue? Gli chiedo se lo manda Randonautica? :hahahaha:

Fortunatamente, scattato il verde, il tizio gira a sinistra e se ne va, almeno pare.

A questo punto decido di cercare una nuova location con Randonautica. Giusto per capire se sono io che sono diventato paranoico per effetto della suggestione dell'app, oppure se accade qualcos'altro di stravagante.
Comincio a navigare verso la nuova location (che però mi crea un po' di disagio perché si trova nella direzione verso cui ho visto allontanarsi l'auto bianca... sarà mica che me lo ritrovi più avanti?) e non mi piace molto il fatto che mi stia facendo inoltrare in una zona industriale buia ed isolata. Solo capannoni e niente case o locali...

Dopo pochi minuti, mi ritrovo alla fine di una strada isolata e, in fondo, vedo le luci di un'auto ferma. La mia destinazione è soltanto pochi metri più a destra.
Fuori dall'auto ferma, ci sono quattro individui in piedi, al buio, al freddo e nel nulla! :confused: Dietro di loro, solo campi incolti e buio totale.
Dato che le uniche anime vive in quel punto siamo noi, noto che mi fissano mentre mi avvicino con l'auto. Non mi fermo, anche perché sul punto indicato dalla mappa non vedo nient'altro se non capannoni e questi loschi figuri. Sono loro l'incontro che dovevo fare? E' un altra casualità?

Decido che è il momento di terminare l'esperimento e andarmene a casa. Mentre guido, ho ancora la sensazione che qualche auto sia sul punto di seguirmi. Sorrido per la mia suggestionabilità e rifletto sul fatto che se gli stessi eventi si fossero verificati senza l'uso di Randonautica, molto probabilmente li avrei interpretati diversamente. E comunque non mi sarei infilato in una zona industriale in piena notte senza motivo.
Il tizio nell'auto bianca però mi ha seguito per ben quattro volte...

E' stata una coincidenza? O forse Randonautica genera le stesse posizioni per più utenti e gli incontri che ho fatto erano con altre persone che stavano giocando con l'app? Potrebbe essere una spiegazione per i quattro loschi figuri al fondo della strada, ma il sessantenne nell'auto bianca, anche lui stava sperimentando? Non ne aveva l'aria, non mi sembrava il tipo.
O forse erano persone impegnate in qualche altro tipo di attività poco chiara e le ho incontrate casualmente?

Be', del resto apparivo anch'io come un "losco figuro" che girava nel nulla a fare nulla :)

Bene, non voglio sentirmi responsabile se qualcosa dovesse capitare a voi, ma se doveste decidere di provare Randonautica, datemi un riscontro di ciò che avete trovato. Ma la sicurezza prima di tutto. Il sito ufficiale dell'app invita ad esplorare di giorno e a non avventurarsi in situazioni in cui non ci si sentirebbe a proprio agio normalmente, a prescindere dall'app.
Insomma, il contrario di quello che ho fatto io.

Gemini? Vedrei bene te a sperimentare :)

A presto!
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
Ultima modifica: 1 Settimana 5 Giorni fa da Guglielmo da Baskerville.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Randonautica: il potere della suggestione? 1 Settimana 5 Giorni fa #2

  • ParanormalStudio Emiliano
  • Avatar di ParanormalStudio Emiliano
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2431
  • Ringraziamenti ricevuti 532
  • Karma: 20
Più che altro prima di tutto mi chiederei in base a quale principio quell'app del cellulare dovrebbe captare i tuoi pensieri. Magia? Almeno avessero detto di mettersi le cuffie alle orecchie, qualcuno avrebbe potuto credere che tramite le cuffie l'app "percepiva" le onde celebrali :)

La premessa è troppo assurda per poter dar credito a quell'app. Però una considerazione è da fare: il tipo con l'auto bianca? Obiettivamente che nel secondo tentativo quelle persone ti abbiano guardato mi sembra normale: sono li da soli appartati in una zona deserta e arriva una macchina... è ovvio che scrutano per capire chi è e cosa vuole. Probabilmente se non erano loro gli spacciatori avranno pensato che lo fossi tu. Ma nel primo caso la cosa è strana e mi ha fatto pensare che in qualche modo qualcuno possa leggere i dati trasmessi dall'app e andare a vedere chi ha abboccato all'amo. Metti che la sta provando una ragazza da sola e l'app manda a una serie di persone la posizione estratta, queste potrebbero andare a controllare chi si sta recando nel posto e poi...

Sarebbe da riprovare ancora, non da solo perché non sai mai dove ti può portare e soprattutto a questo punto non sai se qualcuno ti osserva. E poi vedere se casualmente qualcun altro viene a curiosare quello che fai.

Proprio perché la premessa è assurda per dar credito al funzionamento dell'app, o è solo un gioco innocente che sfruttando il concetto della pareidolia quella ti indica un punto a caso in modo che tu trovi qualcosa perché sei li per trovare qualcosa, qualunque cosa....oppure è qualcosa di malevolo con lo scopo di "pescare" prede interessanti
Paranormal Studio è un progetto Hunters 12 in collaborazione dal 2015 con Paranormale.com.

Il nostro sito:www.hunters12.com/paranormal
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Randonautica: il potere della suggestione? 1 Settimana 4 Giorni fa #3

  • Guglielmo da Baskerville
  • Avatar di Guglielmo da Baskerville
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2237
  • Ringraziamenti ricevuti 599
  • Karma: 32
Sì, Emiliano, la premessa del funzionamento dell'app è qualcosa di apparentemente "paranormale" di per sé, ma non sarei troppo severo nel giudicarla in quanto ci sono delle ricerche che ci concentrano su fenomeni simili. Il caso più famoso che mi viene in mente è quello della "Coscienza Globale". Ma spenderò due parole su questo tra qualche riga.

Credo anch'io che gli eventi di ieri non possano ritenersi conclusivi sul fatto che si sia trattato di caso oppure no. Il tizio con l'auto bianca è certamente quello che non passa inosservato, ma bisogna anche ammettere che di notte sulle strade girano persone che non stanno propriamente recandosi al lavoro, e la zona in cui mi trovavo non era delle più belle, per cui potrebbe essere che il tizio stesse girovagando in quella zona e mi abbia notato, indipendentemente da Randonautica.
D'accordo con te anche sui quattro uomini in piedi nel buio in fondo alla via.

Per quanto riguarda il concetto dei generatori di numeri casuali (RNG, random number generator), come dicevo esiste un progetto, The Global Consciousness Project, che sta studiando proprio quest'argomento.
Il progetto disponde di 134 generatori di numeri casuali, demoninati "eggs" (uova) sparsi un po' in tutto il mondo.
La cosa curiosa è che si è notato che in corrispondenza di eventi gravi mondiali, come l'11 settembre, tsunami, ed eventi del genere, i generatori di numeri hanno mostrato una deviazione anomala, in alcuni casi appena poche ore prima che il fatto si verificasse.
Qual è il significato di queste deviazioni? I matematici non sono tutti d'accordo sull'interpretazione dei dati. Secondi i critici, si tratta di "picchi" che sono possibili in qualunque distribuzione statistica di dati. Secondo altri, potrebbero avere un significato.

Vi fa venire in mente qualcosa? La discussione sul diavolo che si nasconde nei margini dell'entropia? :cool:

Comunque l'ipotesi fatta da alcuni scienziati è che esista una sorta di "coscienza globale" che leghi l'umanità intera e che questa coscienza sia in grado di influenzare la casualità, e questo si verificherebbe appunto in occasione di eventi molto gravi e significativi.

Vi lascio il link al sito ufficiale del progetto www.global-mind.org/

Certo l'app Randonautica mi pare che tenti di spararla troppo grossa sul fatto che un singolo individuo possa influenzare i dati in maniera simile sullo smartphone.

L'altra ipotesi cui Emiliano fa riferimento è ben altra cosa e sarebbe uno scenario illegale. Girano sul web voci, e forse sono solo voci, secondo cui Randonautica sia legata al "deep web" e che sfrutti il gioco per creare o coprire situazioni pericolose, attirando delle persone in situazioni poco chiare.
Non so, bisognerebbe studiarla un po' meglio.
La versione ufficiale sul sito di Randonautica è che si tratti soltanto di un gioco e che chi gioca deve badare a se stesso e a ciò che fa.
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Randonautica: il potere della suggestione? 1 Settimana 4 Giorni fa #4

  • Nyma
  • Avatar di Nyma
  • Offline
  • Moderatore
  • Tempus Edax Rerum
  • Messaggi: 2373
  • Ringraziamenti ricevuti 423
  • Karma: 16
Non conoscevo quest'app. Il tizio con l'auto bianca lo trovo inquietante, ma il suo comportamento può significare tante cose, non per forza collegate all'app. Di notte di certo non la proverei, ma forse nemmeno di giorno.

Questi due Youtuber, che mi sembrano abbastanza genuini, sono stati mandati prima in mezzo a un vigneto dove non c'era nulla, poi in altri luoghi dove non c'era nulla e un po' di volte gli sono stati indicati punti in mezzo al mare.
Randonautica: funziona davvero? Quello che non vi mostrano.
Eadem mutata resurgo
Dio è un cerchio il cui centro è ovunque e la cui circonferenza è da nessuna parte.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Randonautica: il potere della suggestione? 1 Settimana 4 Giorni fa #5

  • Guglielmo da Baskerville
  • Avatar di Guglielmo da Baskerville
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2237
  • Ringraziamenti ricevuti 599
  • Karma: 32
Il video dei due youtuber conferma la mia idea sulla suggestione dell'app. Uno dei due ragazzi, mentre si inoltra nel bosco, dice: "se non stessi registrando questo video, io non avrei così paura", e l'amico gli risponde "siamo troppo influenzati".
Ed è esattamente ciò che ho provato ieri mentre guidavo. Dopo l'iniziale incontro strano con il tizio dell'auto bianca, avevo in ogni istante la sensazione d'essere osservato/seguito. Io guido spesso di notte, non sono mai a disagio per il semplice fatto d'essere in giro di notte. Ma con quell'app attiva i pensieri possono essere svariati: qualcuno sa che io ho attivato l'app? I miei spostamenti restano privati oppure sono inviati a qualcuno (chi lavora all'app, altri utenti, e così via)? Ciò che trovo a destinazione è casuale oppure è in qualche modo gestito dall'app? Dopo che mi sono recato sul posto, qualcuno è ancora sulle mie tracce?

Le domande sono legittime anche se è obiettivamente irragionevole pensare che Randonautica abbia dei collaboratori sparsi ovunque, su tutto il territorio (mondiale) pronti a montare in macchina e a dirigersi verso la location non appena sia rilevato un utente che ha attivato la navigazione verso il punto indicato. Cioè, neanche la CIA sarebbe così efficiente :hahahaha:
Altro discorso se invece le location fossero condivise, cioè generate per più utenti contemporaneamente, ed in questo caso ci sarebbe la buona probabilità di incontrare altri che stanno giocando in quel momento.

Può darsi che in futuro ritenti una nuova "avventura" randonautica giusto per provare a dare qualche risposta in più a queste domande.
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Randonautica: il potere della suggestione? 3 Giorni 16 Ore fa #6

  • Guglielmo da Baskerville
  • Avatar di Guglielmo da Baskerville
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2237
  • Ringraziamenti ricevuti 599
  • Karma: 32
Ciao a tutti... l'altro Ieri, tornando dal lavoro, ho voluto testare nuovamente randonautica. Era notte, e l'app mi ha mandato all'ingresso di un bosco alle spalle di una zona industriale.
Questo nella foto è l'accesso al bosco... Ovviamente, solo e di notte, non mi ci sono addentrato. Volevo solo condividere un aggiornamento alla questione Randonautica.
Buonanotte a tutti!

Questa immagine è nascosta per gli ospiti.
Effettua il login o registrati per vederlo.



Inviato dal mio Redmi Note 8T utilizzando Tapatalk
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Randonautica: il potere della suggestione? 14 Ore 46 Minuti fa #7

  • Anathema
  • Avatar di Anathema
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 701
  • Ringraziamenti ricevuti 171
  • Karma: 4
Ho visto un po' di video su randonautica ma stupidamente ancora non l'ho provata (mi scordo sempre)...
Chissà, sono curioso.

Comunque io in quel boschetto, dopo che mi ci avesse mandato l'APP, francamente da solo non ci andrei nemmeno di giorno.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Randonautica: il potere della suggestione? 14 Ore 37 Minuti fa #8

  • Guglielmo da Baskerville
  • Avatar di Guglielmo da Baskerville
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2237
  • Ringraziamenti ricevuti 599
  • Karma: 32
Sì, in effetti ho trovato quella sorta di "ingresso" piuttosto suggestivo... state solo attenti, se volete provarla, che a volte fornisce delle coordinate che si trovano all'interno di una proprietà privata. Per esempio, in un caso, mi inseriva il punto d'interesse all'interno di un capannone industriale. Nel cortile dell'azienda, all'interno del cancello.
Se non sbaglio Randonautica stessa invita gli utenti a non commettere violazione di proprietà privata. Non ci sarebbe neanche bisogno di dirlo, ma già mi immagino qualche ragazzino che si giustifica con i carabinieri dicendo che è stata l'app a mandarlo dentro un'azienda. :hahahaha:
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.