IL FORUM

DISCUTIAMO DI PARANORMALE DAL 2001

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: I fulmini globulari

Fulmini globulari 6 Anni 1 Mese fa #1

  • Nyma
  • Avatar di Nyma
  • Offline
  • Moderatore
  • Tempus Edax Rerum
  • Messaggi: 2373
  • Ringraziamenti ricevuti 423
  • Karma: 16
Da tempo il fenomeno dei fulmini globulari mi affascina. Ho ritrovato degli articoli che lessi tempo fa e che riportano anche alcuni casi di persone che hanno assistito al fenomeno con i loro occhi.

Prima di tutto, ecco un articolo del Corriere della Sera del 26 gen. 2007: " I fulmini globulari non hanno più misteri ".

Questi che ripropongo sotto invece sono gli articoli di cui parlavo all'inizio. Sono meno recenti, ma li condivido lo stesso perché contengono delle informazioni interessanti e delle testimonianze particolari sul fenomeno.

Fonte articoli esterni:
www.astrofilitrentini.it/notiz/not15/fulmini1.html (1999)
ciep.altervista.org/introduzioneaifulminiglobulari.htm

Premessa

I BL sono una manifestazione dell'elettricità atmosferica, si presentano all'osservatore come "sfere" luminose di vario diametro in rapido movimento e sono osservabili preferenzialmente durante i temporali. I dati disponibili derivano per la maggior parte dalle testimonianze di osservatori occasionali. Niente di strano che una parte dei rapporti rasentino il folklore popolare. Sappiamo bene come fenomeni naturali poco conosciuti e mal compresi possano eccitare la fantasia umana, basta pensare alle leggende sorte attorno alle comete nell'antichità. E' quindi comprensibile che alcuni scienziati abbiano negato l'esistenza fisica dei BL cercando di ricondurli ad illusioni ottiche, fenomeni di isteria ecc. In questo modo però risulta molto difficile spiegare i casi in cui diverse persone hanno visto il BL contemporaneamente, o i casi in cui i BL hanno lasciato traccia della loro esistenza fisica, inoltre fra i testimoni di BL ci sono anche alcuni scienziati. Un esempio per tutti è la materializzazione di un BL all'interno del Cavendish Laboratori il 3 agosto del 1982 . Oggi l'esistenza fisica dei BL è universalmente accettata.


Fenomenologia standard dei BL

Cominciamo a prendere confidenza con i BL facendo una carrellata delle loro proprietà. Generalmente di forma sferica, il diametro di un BL può variare dai 2 cm ai 10 m, ma la distribuzione ha un massimo attorno ai 20-50 cm. Il bordo del BL si presenta lievemente sfumato e certe volte all'interno è visibile un nucleo più chiaro. La durata del fenomeno va da un secondo fino a diversi minuti. Generalmente le sfere sono colorate: rosso, arancione, giallo, bianco e blu sono i colori più ricorrenti. Si osservano anche BL con diversi colori contemporaneamente. Molto raramente i BL appaiono in configurazione multipla: una serie di BL uno dietro l'altro. In questo caso si parla di "Bead Lightning". La luminosità media è paragonabile a quella delle lampade domestiche da 100 W. I BL sono quindi visibili anche in pieno giorno. Di solito la luminosità delle sfere resta costante durante l'apparizione per decadere durante la fase di scomparsa.

Un BL può mostrare delle proprietà davvero inusuali, come ad esempio penetrare all'interno delle abitazioni passando attraverso porte, finestre e caminetti.

I BL possono materializzarsi all'interno di edifici ed aerei (durante i temporali ) oppure semplicemente all'aperto. Il fatto che i BL possano materializzarsi all'interno degli aerei vale la pena di essere analizzato più in dettaglio. Le pareti metalliche di un aereo lo rendono equivalente ad una gabbia di Faraday, cioè l'interno è elettricamente isolato dall'esterno. Da questa caratteristica segue che la formazione di un BL, o almeno questo tipo di BL, non può essere dovuta alla presenza di un campo elettrico perché all'interno dell'aereo è sempre nullo. Quali possono essere allora le cause scatenanti di un BL "aereo"? È possibile che a causa delle scariche elettriche nell'ambiente esterno penetrino all'interno dell'aereo cariche elettriche come gli elettroni oppure onde elettromagnetiche di frequenza opportuna e in grado di dare luogo al BL. La caratteristica che distingue un BL da tutte le altre manifestazioni atmosferiche luminose (ad esempio i fuochi di Sant'Elmo) è l'estrema varietà del moto. Percorsi a zig-zag, stazionamenti e variazioni repentine di quota sono la caratteristica saliente del fenomeno. Proprio per questo motivo è difficile confondere un BL con un normale bolide (meteora con magnitudine negativa), infatti questi ultimi percorrono una traiettoria quasi sempre rettilinea e la maggior parte lascia una scia luminosa, caratteristica che manca ai BL. Grazie a queste "performance" certi testimoni possono pensare che il BL sia "intelligente", tuttavia non è così trattandosi di un fenomeno naturale.


Alcune testimonianze

Catania, Italia, febbraio-marzo 1991.
Durante il primo pomeriggio di una bella giornata di sole un BL del diametro di circa 4 cm penetra (alla velocità stimata di circa 4 m/s) all'interno di una abitazione attraversando il vetro della finestra chiusa senza danneggiarlo, rimbalza sul pavimento di marmo per tre volte (in modo analogo ad una palla) ed esplode circa 3 secondi dopo essere entrato e a 60 cm dalla finestra, lasciando nell'aria un odore di zolfo e ozono. L'esplosione non provocò danni a cose o persone. Dai dati è stato possibile stimare un coefficiente di restituzione del BL pari a 0.55

Mosca, URSS, 1977.
Un BL arancione del diametro di circa 5 cm entra in un`aula scolastica bucando il vetro della finestra e dissolvendosi subito dopo. Il buco lasciato nella finestra è simile a quello che può essere ottenuto da un laser infrarosso a CO2: senza traccia di tensioni meccaniche nel vetro.

Oxford, Inghilterra ,1945.
In un pomeriggio durante un temporale due ragazze si trovavano nel salotto della loro casa davanti al caminetto. All'improvviso si accorsero che all'interno della stanza era presente una sfera luminosa grande come una palla da tennis, più scura al centro e dai bordi sfumati. La "palla" si mosse lentamente verso il caminetto tenendosi lontano dai muri e dagli altri oggetti presenti nella stanza fino a sparire dentro al caminetto stesso. La durata dell'evento è stata stimata in circa 30 secondi.

Più drammatiche le testimonianze di persone che hanno avuto una interazione fisica con un BL.

Smethwick, Inghilterra, 8 agosto 1975.
Durante un temporale una donna venne "investita" da un BL di 10 cm di diametro di colore blu circondato da un alone che le provocò un buco di 10x7 cm nella gonna prima di sparire con un bang. La donna riportò anche una ustione di primo grado (gonfiore ed arrossamento dell`epidermide) alla mano sinistra con cui aveva cercato di allontanare il BL che le stava venendo addosso.

Khabarovsk , URSS, estate del 1978.
Durante una forte pioggia un BL arancione del diametro di 1.5 m stazionò sopra il cinema locale per circa 1 minuto, dopo di che esplose distruggendo i fili elettrici nel raggio di 150 m e lasciando un cratere del diametro di 1.5 m e profondo 20-25 cm. Furono rinvenute delle scorie e uno strano tipo di vetro con struttura "ectoplasmica". L'energia stimata per l'evento è di circa un miliardo di Joule.

Un caso meno cruento ma più interessante per cercare di stimare l`energia interna di un BL è quello avvenuto il 3 ottobre 1936 nei sobborghi di Londra.
Un corrispondente del "Daily Mail" si trovava a casa durante un temporale quando vide scendere dal cielo una sfera arancione grande come un'arancia. Il BL entrò in casa bruciacchiando la finestra, fuse i fili del telefono e si tuffò in una tinozza piena di 18 litri d'acqua. L'acqua si mise a bollire e solo dopo 20 minuti l'esterrefatto testimone riuscì ad immergervi la mano per cercare residui del BL. Non trovò niente, ma con i dati di questa testimonianza e tenendo conto che per innalzare di un grado centigrado la temperatura di un grammo d'acqua sono necessari 4,18 Joule possiamo stimare che l'energia minima del BL era di 6 MJoule. Assumendo un raggio di 5 cm la densità di energia risulta di 10 KJoule per centimetro cubo. Per confronto l'energia per unità di volume dell'alcool etilico in aria e a pressione atmosferica vale 22 MJoule per centimetro cubo, mentre per il propano è di 100 Joule per centimetro cubo.
Eadem mutata resurgo
Dio è un cerchio il cui centro è ovunque e la cui circonferenza è da nessuna parte.
Ultima modifica: 5 Anni 10 Mesi fa da Nyma.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Fulmini globulari 6 Anni 1 Mese fa #2

  • Anathema
  • Avatar di Anathema
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 701
  • Ringraziamenti ricevuti 171
  • Karma: 4
La cosa più strana secondo me è proprio la comparsa di BL all'interno di un aereo che di fatto è difficilmente spiegabile... Comunque complimenti per gli articoli, sono veramente molto approfonditi e a questo punto effettivamente molti dei presunti UFO che vengono descritti potrebbero essere anche spiegati con questo fenomeno (e viceversa, chissa :S )
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Fulmini globulari 6 Anni 1 Mese fa #3

  • Nyma
  • Avatar di Nyma
  • Offline
  • Moderatore
  • Tempus Edax Rerum
  • Messaggi: 2373
  • Ringraziamenti ricevuti 423
  • Karma: 16
Figurati, ho solo ripreso gli articoli che avevo cercato anni fa. :wink:
Concordo sul fatto degli UFO. Poi, dato che i BL appaiono a certi osservatori come "intelligenti" per il fatto che si muovono in modo anomalo (tipo a zig-zag o restando fermi per lunghi periodi di tempo) non è da escludere che parecchi avvistamenti UFO siano stati confusi con i BL.

Avevo pensato che i BL potessero essere anche i responsabili principali dei cerchi nel grano, ma rileggendo le testimonianze penso che le spighe avrebbero dovuto apparire bruciate nella maggior parte dei casi (se si fosse trattato veramente di un BL)....
:study:
Eadem mutata resurgo
Dio è un cerchio il cui centro è ovunque e la cui circonferenza è da nessuna parte.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.