IL FORUM

DISCUTIAMO DI PARANORMALE DAL 2001

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1
  • 2

ARGOMENTO: Gli scettici sono "contro" il paranormale?

Gli scettici sono "contro" il paranormale? 3 Anni 10 Mesi fa #1

  • Guglielmo da Baskerville
  • Avatar di Guglielmo da Baskerville
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2244
  • Ringraziamenti ricevuti 600
  • Karma: 32
In questo forum ci sono diversi utenti, me compreso, che sono estremamente prudenti nel valutare le esperienze riportate da altri e da questi definite misteriose, probabilmente paranormali. L'atteggiamento dello scettico (termine che non è poi così adatto, ma prendiamolo per buono secondo l'accezione più diffusa) è quello della prudenza, quello di esaminare attentamente i fatti per verificare se possano esserci spiegazioni semplici e plausibili ad un fenomeno che in apparenza è sconcertante.

La critica che spesso ci viene rivolta è:
ma che cosa ci state a fare in un forum sul paranormale, se tanto per voi è sempre tutto spiegabile in termini naturali, se non credete a niente e se smontate sempre tutte le discussioni riducendole a termini pragmatici? Andatevene da un'altra parte che vi si sia più consona.

Voglio rispondere con un esempio. Supponiamo che, girando per un mercatino dell'usato, troviate un quadro che, incredibilmente, sembra essere stato realizzato da Picasso, e ne siate certi. Siete esterrefatti, eccitati, volete che il mondo sappia che avete trovato un'opera di inestimabile valore. Allora vi rivolgete ad uno studioso d'arte, per chiedergli un parere sul quadro, e questo vi risponde:
"secondo me il quadro non è autentico per questo, quello e quell'altro motivo".
E voi andate su tutte le furie: "ma come non è autentico? A me sembra proprio di sì! Ma se non ami Picasso, che cosa fai a fare questo lavoro, non t'interessare di quadri, fai qualcos'altro."
E' logica quest'accusa?
Lo studioso d'arte molto probabilmente ama la pittura. Se dice che un quadro è un falso non lo fa perché odia Picasso, ma perché crede che non sia un Picasso.
E' proprio perché ama l'arte che intende difenderla dal falso.

Permettetemi il paragone un po' azzardato, ma lo scettico per come lo vedo io, quello sincero, è un po' come lo studioso d'arte dell'esempio, non ha interesse a prendere posizioni predefinite. E' interessato a sapere davvero se ciò che si trova tra le mani è un fenomeno che sfugge alle leggi conosciute oppure no.
Forse non sa nemmeno se il paranormale esiste e vuole scoprirlo, ma intanto prende in esame con estrema prudenza quei fenomeni che hanno i tratti caratteristici del falso, perché ne ha conosciuti molti e li ha analizzati con la lente d'ingrandimento.

Lo scettico odia il paranormale? No, lo ama, o lo amerebbe se lo scoprisse.
Lo scettico è fuori luogo in un forum come questo? No, lo scettico difende il tema stesso dalle contaminazioni della superficialità e della pigrizia dell'accontentarsi della prima impressione.

Questo è lo spirito con cui mi trovo qui. Non per negare ad oltranza, negare le evidenze o dare del bugiardo o del pazzo al prossimo.
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : Nyma, ParanormalStudio Emiliano, Baldo degli Ubaldi

Gli scettici sono "contro" il paranormale? 3 Anni 10 Mesi fa #2

  • Quandosioscuralaluna
  • Avatar di Quandosioscuralaluna
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1066
  • Ringraziamenti ricevuti 114
  • Karma: 4
Hai litigato con qualche sensitivo? :marameo:

Comunque sono perfettamente d'accordo.
Molto spesso quelle accuse vengono mosse da persone poco sveglie, il brutto è che sembrano in netta maggioranza.
:gattonero: :gattonero:
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Gli scettici sono "contro" il paranormale? 3 Anni 10 Mesi fa #3

  • Guglielmo da Baskerville
  • Avatar di Guglielmo da Baskerville
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2244
  • Ringraziamenti ricevuti 600
  • Karma: 32
No, semplicemente è una "discussione" che torna spesso all'interno del forum, ed ho pensato che possa essere utile scrivere una riflessione al riguardo.
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Gli scettici sono "contro" il paranormale? 3 Anni 10 Mesi fa #4

  • DEM
  • Avatar di DEM
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 473
  • Ringraziamenti ricevuti 93
  • Karma: 6
Ciao. Valle. .bisogna essere in po scettici. .ma bisogna anche leggere tra le righe,ovviamente si deve far affidamento su utenti che non conosciamo i quali potrebbero benissimo raccontare a loro fantasia qualsiasi cosa. ..
Non è semplice giudicare. ...ma soprattutto conoscere di cosa si sta parlando. ..

Io non sono nessuno qui dentro e posso essere creduta o no come qualsiasi utente del forum ma voglio portare la mia esperienza personale dalla quale è partito tutta la mia ricerca che va avanti da anni ormai...magari può servire a utenti che stanno cercando con insistenza risposte che faticano a trovare. .....
Aprirò un nuovo argomento ...
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Gli scettici sono "contro" il paranormale? 3 Anni 10 Mesi fa #5

  • Anathema
  • Avatar di Anathema
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 707
  • Ringraziamenti ricevuti 171
  • Karma: 4
Condivido, se lo scettico non è un negazionista, cioè uno che nega qualunque possibilità di paranormale, ma uno aperto ad ogni teoria, anche se prima guarda l'aspetto scientifico e poi eventualmente prende in considerazione quello paranormale, ha l'atteggiamento più giusto per occuparsi della giungla dell'occulto e per cercare di far chiarezza in un mondo dove nel 99,9% si trova di fronte a storie false o semplicemente male interpretate dai protagonisti.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Gli scettici sono "contro" il paranormale? 3 Anni 10 Mesi fa #6

  • DEM
  • Avatar di DEM
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 473
  • Ringraziamenti ricevuti 93
  • Karma: 6
99,9 % ? False?
Ci credo che poi nessuno racconta nulla....
Ultima modifica: 3 Anni 10 Mesi fa da DEM.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : Eterea67

Gli scettici sono "contro" il paranormale? 3 Anni 10 Mesi fa #7

  • Anathema
  • Avatar di Anathema
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 707
  • Ringraziamenti ricevuti 171
  • Karma: 4
"false o semplicemente male interpretate dai protagonisti".
Quindi non necessariamente per dolo (come accade molto spesso), ma anche semplicemente per suggestione, valutazioni errate ecc.
E se fosse diversamente Dem, il paranormale non sarebbe più tale ma sarebbe assolutamente normale.
Basta considerare quante testimonianze ci sono su questo forum (che è una piccolissima parte del mondo), se anche voglio esagerare, il 5% risultassero vere... Dove sarebbe il "para"?
Per questo, dopo tanti anni, con lo sviluppo di tecnologie sempre più avanzate e con strumenti di comunicazione sempre più all'avanguardia... Alcune cose non sono mai state dimostrate oltre ogni dubbio.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Gli scettici sono "contro" il paranormale? 3 Anni 10 Mesi fa #8

  • DEM
  • Avatar di DEM
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 473
  • Ringraziamenti ricevuti 93
  • Karma: 6
Non riesco a seguirti Anatema. ..
Se il paranormale non da spiegazioni ad una determinata esperienza non è detto che questa sia falsa..appunto è considerata una esperienza ANOMALA
Tutta da spiegare... forse ...con la ricerca scientifica che avverrà magari negli anni ..
Con appunto.l'invenzione di metodi più avanzati..

"Secondo i parapsicologi, invece, esisterebbero fenomeni non spiegabili in base alle leggi scientifiche attuali e la maggioranza dei parapsicologi si aspetta che future ricerche spieghino queste anomalie anche se ritengono che non saranno spiegabili fino a che non verrà operata una rivoluzione nella scienza attuale[5]. La definizione di fenomeno anomalo è data dagli stessi parapsicologi poiché si tratterebbe di fenomeni difficilmente spiegabili sulla base dei modelli scientifici attuali[5]."
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Gli scettici sono "contro" il paranormale? 3 Anni 10 Mesi fa #9

  • Quandosioscuralaluna
  • Avatar di Quandosioscuralaluna
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1066
  • Ringraziamenti ricevuti 114
  • Karma: 4
Appunto. Gli antenati credevano che il sole fosse una divinità, ora sappiamo che non lo è. Idem per altre cose,ma non è detto.
:gattonero: :gattonero:
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Gli scettici sono "contro" il paranormale? 3 Anni 10 Mesi fa #10

  • Guglielmo da Baskerville
  • Avatar di Guglielmo da Baskerville
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2244
  • Ringraziamenti ricevuti 600
  • Karma: 32
Credo che Anathema intenda, ed è ciò che penso anch'io, che in molti casi manca proprio l'oggetto della disputa, cioè il fenomeno.
Non si tratta di avere o non avere strumenti per spiegare il fenomeno misterioso. In moltissimi casi il dubbio è proprio che ci sia alcunché da spiegare ed alcunché di misterioso. Dico dubbio, appunto, perché non è detto che sia sempre così, ma facciamo un esempio:

arriva un utente e dice "la scorsa notte ero sul letto, ma non dormivo perché pensavo ai fatti miei, quando davanti al letto è apparsa una figura di una vecchia che mi guardava con occhi cattivissimi".

Secondo il mio ragionamento, e credo anche secondo ciò che intende Anathema, bisogna innanzitutto capire se questa convinzione di aver assistito a qualcosa di inspiegabile sia corretta. La convinzione di essere a letto ma di "non dormire", è spesso sbagliata, come rileva tante volte anche Emiliano Paranormal, in quanto molte delle "visioni" avvengono di notte e a letto. Perché mai? La risposta possibile (e aggiungo probabile) ci sarebbe. Perché se è notte e sei a letto, è probabile che hai preso o stavi per prendere sonno e non te ne sei accorto. Illusione ipnagogica.

Ora, seguendo il filo logico, che cosa c'è da scoprire per la scienza, quale avanzamento si attende, se il fenomeno fosse una semplice illusione del sonno?
Nessuno. Perché manca la materia prima per un'indagine paranormale, ovvero il fenomeno non spiegabile.
E per non spiegabile dovrebbe essere davvero non spiegabile aldilà delle ragionevoli ipotesi come il fenomeno ipnagogico. Ma rimane comunque il dubbio.

Altro discorso sarebbe se io, Anathema ed Emiliano ci trovassimo nel parcheggio del Castello di Vattelappesca, per andare a fare un'indagine e girandoci verso il muro, vedessimo tutti e tre la figura di una vecchia dallo sguardo assassino, che dopo tre secondi sparisce nel nulla davanti a noi.
In questo caso avremmo tre persone attive, e non a letto, che stanno parlando normalmente, e tutte e tre avrebbero visto una figura apparire e poi sparire.

L'ipnagogia non sarebbe applicabile perché è un fenomeno individuale e non di gruppo, l'allucinazione idem. Rimarrebbero altre ipotesi, come i giochi di prestigio, ma almeno partiremmo potendo escludere la spiegazione più semplice e più frequente.

Sta di fatto che, come dice Anathema, nel 99% dei casi questa chiarezza non c'è. E significherà qualcosa.
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : Nyma, ParanormalStudio Emiliano

Gli scettici sono "contro" il paranormale? 3 Anni 10 Mesi fa #11

  • Anathema
  • Avatar di Anathema
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 707
  • Ringraziamenti ricevuti 171
  • Karma: 4
Esattamente, condivido quanto detto da Valle...
Io sono estremamente curioso e mi piacerebbe moltissimo assistere ad un fenomeno paranormale puro, genuino...
L'esempio fatto da Valle copre quasi la metà dei fenomeni che vengono descritti qui o che possono riguardare persone che conosciamo e purtroppo, con tutta la buona volontà, io non li catalogo come fenomeni paranormali (e mica per malafede di chi scrive, ma solo perchè è molto più probabile si tratti di un sogno o una allucinazione che di una vera manifestazione), poi ci sono i fake veri e propri ed infine, solo in una piccola percentuale (ora ho detto 0,1%, ma ovviamente è per far capire che si tratta di una cosa rara... Non ho fatto il calcolo :) ) si è davanti ad un fenomeno meritevole di approfondimento.
Ribadisco, questa è la mia opinione e probabilmente sbaglio... Ma è il mio approccio :)
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Gli scettici sono "contro" il paranormale? 3 Anni 10 Mesi fa #12

  • DEM
  • Avatar di DEM
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 473
  • Ringraziamenti ricevuti 93
  • Karma: 6
Il paranormale comprende molti aspetti. ..dalla manifestazione eclatante di qualche entità a semplicemente esperienze exsrtrasensoriali. ..
Ora che manchi il fatto da analizzare se mi permettete è ovvio che dipenda dal tipo di esperienza...
Non riuscirò mai.a fotografare o filmare una manciata di secondi di visione. ..
Diversamente se il mio mobilio viene messo a soqquadro tutti i giorni da una forza invisibile. ..certo.che in questo caso riuscirei a filmare ,fotografare avere uno straccio di prova per analizzarlo
E penso che la maggior parte delle persone abbiamo a che fare con esperienze meno eclatanti. ..con questo non meno.importanti...
Poi.questo è il mio punto di vista logicamente...
La mia poca esperienza in merito al paranormale mi ha fatto capire che le persone spesso non parlano di esperienze loro perché pensano di non essere credute additate ..è più semplice parlarne in un forum dove non si è riconosviuti
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : Nyma

Gli scettici sono "contro" il paranormale? 3 Anni 10 Mesi fa #13

  • Anathema
  • Avatar di Anathema
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 707
  • Ringraziamenti ricevuti 171
  • Karma: 4
Su questo hai ragione DEM, però come hai visto, nonostante in genere io (e non solo) sia molto diffidente, non mi sono mai permesso di additare nessuno, anche nei casi più improbabili.
Però personalmente, proprio perchè so quanto sia labile il confine tra fenomeno, suggestione/errata interpretazione e anche falsità in questo campo... Tendo ad andare sempre con i piedi di piombo.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Gli scettici sono "contro" il paranormale? 3 Anni 10 Mesi fa #14

  • DEM
  • Avatar di DEM
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 473
  • Ringraziamenti ricevuti 93
  • Karma: 6
Non era riferito a nessun utente in particolare il fatto.di giudicare o additare, ma era una mia considerazione parlando con persone al di.fuori di un forum...
Ci sono.esperienze accadute difficilmente comprese dalle persone interessate. ....spesso i primi scettici sono.proprio loro...non ne parlano.non danno importanza ...o.al contrario riescono a capire l'esperienza anomala ma il giudizio altrui li frena ad esporre e raccontare
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Gli scettici sono "contro" il paranormale? 3 Anni 10 Mesi fa #15

  • alceste
  • Avatar di alceste
  • Offline
  • Utente bloccato
  • Messaggi: 1795
  • Ringraziamenti ricevuti 834
  • Karma: 7
DEM ha scritto:
Non era riferito a nessun utente in particolare il fatto.di giudicare o additare, ma era una mia considerazione parlando con persone al di.fuori di un forum...
Ci sono.esperienze accadute difficilmente comprese dalle persone interessate. ....spesso i primi scettici sono.proprio loro...non ne parlano.non danno importanza ...o.al contrario riescono a capire l'esperienza anomala ma il giudizio altrui li frena ad esporre e raccontare

Hai condensato in questo scritto una grande verità soggettiva comune a molte persone che vivono la realtà paranormale,termine molto errato e furviante peraltro,per definire l'apparente irreale nel reale.

Molti argomenti sensibili a specifiche esperienze che coinvolgono l'essere umano nella sua più pura espressione
vengono sviluppati e compresi solo rapportandosi con la consapevolezza di una Natura più profonda in Se stessi.

E' vero,verissimo,i primi scettici e critici sono proprio coloro che "vivono"determinate esperienze personali :essi infatti
fanno un doppio studio cercando spiegazioni a determinati fenomeni, avendo ben presente l'autoanalisi per scoprire eventuali autoillusioni...
Ed è impensabile ( e sconsigliabile ) cercare di condividere o di rendere partecipe una comunità di un forum con esperienze che coinvolgono la propria intima Sfera Spirituale.

Da questo l'esigenza,oltre che la realtà di attuare il monito << pares cum paribus facile congregantur >>.


Questa immagine è nascosta per gli ospiti.
Effettua il login o registrati per vederlo.

Questo messaggio ha un'immagine allegata.
Accedi o registrati per visualizzarla.

L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Gli scettici sono "contro" il paranormale? 3 Anni 10 Mesi fa #16

  • lunablu
  • Avatar di lunablu
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 251
  • Ringraziamenti ricevuti 37
  • Karma: 4
Alceste cosa vorresti dire con "e' impensabile e sconsigliabile cercare di condividere o di rendere partecipe una comunita' di un forum con esperienze che coinvolgono la propria intima Sfera Spirituale"?
Cioe' sarebbe un monito a chi ha avuto esperienze paranormali a non venire a raccontarle qui?
Ma allora cosa ci sta a fare questo forum?!?!

Inviato dal mio SM-A300FU utilizzando Tapatalk
bluemoon
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Gli scettici sono "contro" il paranormale? 3 Anni 10 Mesi fa #17

  • alceste
  • Avatar di alceste
  • Offline
  • Utente bloccato
  • Messaggi: 1795
  • Ringraziamenti ricevuti 834
  • Karma: 7
@lunablu

Molte volte leggo esperienze pseudoparanormali,strampalate e palesamente inventate solo per fare audience;
utenti che vedono mostri,vampiri,gnomi , fate, elfi ed altre amenità del genere .O scambiano fuochi fatui per fantasmi... :hahahaha:

Questo non è paranormale,ma fantasia concretizzata nella loro mente.

Esistono invece utenti che hanno esperienze genuine,ma che appartengono solo a loro e non sono inclini a metterle "in piazza".

Io sono solidale con questi ultimi,in ogni caso non sarebbero compresi,l'esperienza insegna...

Nessun monito dunque,ma solo solidarietà ed un incoraggiamento a proseguire da soli o a confidarsi con chi non li scambia per paranoici perchè ha già vissuto quelle esperienze.

Per chi vuole ed è in grado di comprendere senza travisare,come accade spesso,quello che ho scritto.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Gli scettici sono "contro" il paranormale? 3 Anni 10 Mesi fa #18

  • lunablu
  • Avatar di lunablu
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 251
  • Ringraziamenti ricevuti 37
  • Karma: 4
@Alceste
Ecco io credo che sia proprio questa gente che viene qui a raccontare le esperienze strampalate e palesemente inventate come dici tu che rovina il forum. E direi che sono la maggior parte. Gente che racconta l' assurdo per poi sparire nel nulla.
Pure io che sono qui da pochi mesi a volte penso di abbandonare perche' davvero mi stancano questi utenti.
Il monito lo farei a loro, lasciate perdere perche' fate perdere credibilita' anche a quei pochi che hanno esperienze veritiere da raccontare.
Comunque suggerirei a questi ultimi di non lasciarsi "spaventare" dal fatto di poter non essere compresi.
Gente come me che e' davvero interessata a giungere alla verita' apprezzerebbe le loro testimonianze...

Inviato dal mio SM-A300FU utilizzando Tapatalk
bluemoon
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Gli scettici sono "contro" il paranormale? 3 Anni 10 Mesi fa #19

  • ParanormalStudio Emiliano
  • Avatar di ParanormalStudio Emiliano
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2457
  • Ringraziamenti ricevuti 533
  • Karma: 20
alceste ha scritto:
Ed è impensabile ( e sconsigliabile ) cercare di condividere o di rendere partecipe una comunità di un forum con esperienze che coinvolgono la propria intima Sfera Spirituale.

Questa frase la interpreto come "non discuterne con chi può fare obiezioni, ma tienitelo per te oppure parlane solo con chi ti da ragione".

Da una parte posso condividere l'avvertimento "non lasciare che i critici ti scoraggiano o ti facciano perdere di vista la tua spiritualità", il che lo reputo giustissimo. L'ultima cosa che vorrei fare con una mia obiezione è "convincere" qualcuno. Ma dall'altro lato credo che le proprie idee devono essere messe alla prova, oppure il castello è solo di effimera carta.
Paranormal Studio è un progetto Hunters 12 in collaborazione dal 2015 con Paranormale.com.

Il nostro sito:www.hunters12.com/paranormal
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : Nyma, Guglielmo da Baskerville

Gli scettici sono "contro" il paranormale? 3 Anni 10 Mesi fa #20

  • alceste
  • Avatar di alceste
  • Offline
  • Utente bloccato
  • Messaggi: 1795
  • Ringraziamenti ricevuti 834
  • Karma: 7
ParanormalStudio Emiliano ha scritto:
alceste ha scritto:
Ed è impensabile ( e sconsigliabile ) cercare di condividere o di rendere partecipe una comunità di un forum con esperienze che coinvolgono la propria intima Sfera Spirituale.

Questa frase la interpreto come "non discuterne con chi può fare obiezioni, ma tienitelo per te oppure parlane solo con chi ti da ragione".

Da una parte posso condividere l'avvertimento "non lasciare che i critici ti scoraggiano o ti facciano perdere di vista la tua spiritualità", il che lo reputo giustissimo. L'ultima cosa che vorrei fare con una mia obiezione è "convincere" qualcuno. Ma dall'altro lato credo che le proprie idee devono essere messe alla prova, oppure il castello è solo di effimera carta.


...E interpreti molto male;traspare quanto tu sia prevenuto e ti arroghi la libertà di interpretare le opinioni degli altri;classico...

Oh Signur...Un'altro che fraintende .
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  • Pagina:
  • 1
  • 2