IL FORUM

DISCUTIAMO DI PARANORMALE DAL 2001

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Dignità sotto ai piedi....

Dignità sotto ai piedi.... 4 Settimane 13 Ore fa #61

  • Gemini
  • Avatar di Gemini
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1303
  • Ringraziamenti ricevuti 202
  • Karma: 3
Ciao Ghost Whisperer, ti rispondo non per controbbattere o per polemizzare ulteriormente, ma per continuità intellettuale del topic, e ti chiedo: posso o non posso essere un narcisista etero in santa pace senza sorbire commenti sulla moralità di questo stato di vita? Io penso di si no? Proprio allo stesso modo di come un omosessuale non dovrebbe essere criticato ne per la sua non volontà di tale stato ne per la sua indole. Entrambe le "fazioni" sono soggette a critiche o pregiudizi a quanto pare....ma le persone narcisiste, etero, devono essere criticate (e qui il buon Emiliano ha fatto una chiarezza cristallina) e non tollerate -in particolar modo si evince dai tuoi commenti- mentre l'omosessuale, poverino, non è colpa sua se è così, cercate di capire...ma è colpa dei narcisisti essere tali? È una scelta essere omofobo, narcisista o etero? Ecco, allora Sgarbi ha ragione: qui sembra che quasi quasi se vai a donne sei abnorme. Ghost, cerca di capire anche me, il mio non è un commento caricato per attaccarti o attaccare chi non è fatto a mia immagine e songlianza, hai preso un granchio credimi nel giudicarmi, perchè arrivo con precisione chirurgica( e vado pure oltre) nel comprenderti, ho perfettamente chiaro quale sia la tua situazione morale verso quel personaggio, e ti dico si, hai perfettamente ragione ad interpretare i miei commenti precedenti verso la normalità come riferimento a persone reali e non alterate da internet e tv. In bocca al lupo.
πνεύματος
Ultima modifica: 4 Settimane 13 Ore fa da Gemini.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : ParanormalStudio Emiliano, Ghost Whisperer_88

Dignità sotto ai piedi.... 4 Settimane 10 Ore fa #62

  • valle
  • Avatar di valle
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2130
  • Ringraziamenti ricevuti 581
  • Karma: 30
Ciao a tutti,
vedo che il video di Sgarbi da me postato ha sollevato un polverone... mi spiace se qualcuno si sia sentito offeso, ma credo che anche Sgabri, sebbene sia spesso aggressivo e un po' antipatico, abbia detto la sua e lo ha fatto in maniera provocatoria. Dove il provocatorio non è solo dire le parolacce, ma anche comunicare il concetto per cui: è possibile che in un mondo in cui molti si offendono, si arrabbiano, difendono il diritto di essere omosessuali, transessuali, transgender, pansessuali e chi più ne ha più ne metta, non si sa più come esprimersi, e se uno uomo dice che preferisce la "patatina" anziché il "baccello" sembra quasi che abbia fatto discriminazione in quanto ha offeso gli omosessuali o i potenziali omosessuali?
Sgarbi l'ha fatto a modo suo, forse in maniera un po' polemica e colorita, come suo solito, ma ha espresso anche il disorientamento di fronte ad una società in cui non c'è soltanto il pregiudizio, ma anche il pregiudizio sul pregiudizio.
Che cosa significa il pregiudizio sul pregiudizio? Che chi pensa che un altro abbia pregiudizio, sta avendo lui stesso il pregiudizio. Per primo.

Tempo fa ho dato un passaggio ad un ragazzo omosessuale. Quando stava per scendere dall'auto, visto che eravamo in mezzo ad un corso molto trafficato, gli ho detto: "Stai attento che passano le macchine veloci, non farti prendere sotto!" E lui, ridendo, mi ha risposto: "Ma sì, al massimo se mi investono, è una frocia in meno!" E ci siamo fatti una grassa risata entrambi.
Ora potete ridere anche voi della battuta. Ma sono sicuro che se mi aveste sentito dire per primo, ed io solamente: "Tanto se lo investono, è una frocia in meno"...
Apriti cielo! Sarebbe stata una valanga di insulti. Omofobo! Cafone, e via dicendo. Se lo ha detto lui che è un omosessuale, allora è solo una battuta.
Allora, il pregiudizio non sta anche dentro di voi? Pensateci.
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
Ultima modifica: 4 Settimane 10 Ore fa da valle.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : Ghost Whisperer_88

Dignità sotto ai piedi.... 4 Settimane 9 Ore fa #63

  • Nyma
  • Avatar di Nyma
  • Offline
  • Moderatore
  • Tempus Edax Rerum
  • Messaggi: 2313
  • Ringraziamenti ricevuti 416
  • Karma: 16
Valle, secondo me quello non è pregiudizio. Qui io la vedo così: chi si trova in una situazione avvantaggiata non dovrebbe fare certe battute. Al posto dell'omosessuale poteva esserci anche una battuta cattivella detta in amicizia tra un uomo e una donna. Per esempio, se la donna dice "non mi serve la maschera per andare alla festa di Halloween" è ok, se gliel'ho dice l'uomo, potrebbe risultare offensivo. Quando (e se) si raggiungerà una perfetta parità, allora tutti potranno fare battute molto più liberamente. Questo è quello che penso.
Eadem mutata resurgo
Dio è un cerchio il cui centro è ovunque e la cui circonferenza è da nessuna parte.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : Ghost Whisperer_88

Dignità sotto ai piedi.... 4 Settimane 8 Ore fa #64

  • valle
  • Avatar di valle
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2130
  • Ringraziamenti ricevuti 581
  • Karma: 30
Ma anche l'esempio che hai fatto tu, Nyma, secondo me riflette l'elemento pregiudizio. Nel senso: se tu pensi che io ti trovi brutta ed io ti dico: "non ti serve la maschera per andare alla festa di halloween", ti offenderai sicuramente. Se invece sai che io sbavo per te e sono molto attratto, mi risponderai con una smorfia e non ti sentirai offesa.

Comunque hai ragione sulla questione della situazione di vantaggio o svantaggio, soprattutto a livello sociale. Ne è un esempio la questione razziale. I neri, che hanno vissuto sulla propria pelle l'emarginazione, lo sfruttamento, la deprivazione dei diritti fondamentali, sono molto attenti a come i bianchi si interfacciano con loro.
Questo, però, ha l'effetto collaterale di creare quel fenomeno di cui parlavo prima: e cioè il pregiudizio paradosso, lasciatemelo definire così.

Esempio: il poliziotto bianco ferma un uomo nero e gli chiede i documenti. Il nero inizia ad avere un atteggiamento di opposizione e resistenza: "perché mi hai fermato? Perché sono nero? Che cosa stavo facendo di male? Non ti do' i documenti perché mi stai trattando con pregiudizio. Sono libero di camminare per strada senza essere fermato dalla polizia." (Ne ho visti molti di video come questi, americani soprattutto).
Qui si innesca una situazione perversa in quanto: il nero pensa d'essere stato fermato in quanto nero, non in quanto persona qualunque perché il poliziotto è bianco. Comincia a fare resistenza e si rifiuta di dare i documenti. Il poliziotto si vede non solo dare del razzista, ma anche ledere nel suo ruolo di ufficiale che, in quanto tale, può fermare una persona per identificarla, nell'ambito del proprio servizio, a prescindere che sia bianca o nera.
Il poliziotto finisce per arrestare l'uomo nero per resistenza a pubblico ufficiale. In nero denuncerà d'essere stato oggetto di discriminazione razziale.

La realtà è che nessuno può dire né sapere se il poliziotto aveva fermato il nero perché nero oppure per altri motivi. E se avesse fermato un bianco, lo aveva fermato perché bianco? Sta di fatto che rientrava nell'esercizio delle proprie funzioni chiedere i documenti per identificare una persona.
La persona fermata, che sia bianca oppure nera, non può rifiutarsi di fornire il proprio documento, e così facendo commette reato.

Il tutto nasce ovviamente da un passato estremamente ingiusto di discriminazione e violenza. E sicuramente la discriminazione esiste anche oggi. Ma nel supporre che qualcuno si stia comportando con pregiudizio senza poterne essere certi, ci si comporta per primi come chi è guidato da pregiudizio.

Altro esempio: il papà di un mio amico è africano. Un giorno era a pranzo con altre persone e stava parlando con un italiano. Dapprima si davano entrambi del lei, ma dopo un po' l'italiano comincia a dargli del tu. Il padre del mio amico si mostra seccato (per sua stessa ammissione successiva) e inizia anche lui a dare del tu all'italiano per riportare la simmetria nella comunicazione. L'italiano nota il cambio di registro (e probabilmente il fastidio da parte dell'interlocutore) e ritorna a dare del lei :hahahaha: Il nero pensa: <<ah, allora se ti do' io del tu non lo accetti,ma tu puoi farlo nei miei confronti? Allora per dispetto torno a darti del tu.>>
E insomma i due sono andati avanti per mezzora a passare dal lei al tu, e dal tu al lei, ballando intorno all'idea del pregiudizio reciproco.
Chi aveva il pregiudizio nei confronti dell'altro? Il nero, il bianco, entrambi?
Questi sono i paradossi del pregiudizio.
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : Nyma, Ghost Whisperer_88

Dignità sotto ai piedi.... 3 Settimane 6 Giorni fa #65

  • ParanormalStudio Emiliano
  • Avatar di ParanormalStudio Emiliano
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2325
  • Ringraziamenti ricevuti 518
  • Karma: 20
Nyma non mi trovo concorde con te. Chi stabilisce il ‘vantaggio’? Svantaggio che ormai è diventato anche un alibi. Non si puo giustificare la critica dell’omosessuale all’etero come retrogrado giustificando la sua condizione come sfumatura naturale e additare la medesima critica dell’eterosessuale che potrebbe pensarla esattamente allo stesso modo. Bisognerebbe imparare a discutere ed ad accettare anche la non concordanza altrui senza dover pensare di aver a che fare con un cazzone. Se si vuole la parità sociale bisogna anche essere i primi a considerarsi pari agli altri. Se si addita una qualsiasi azione negativa di un’altra persona verso di noi e si parte subito con il ‘ecco, l’ha fatto solo perchè io sono così’, allora i primi a vedere discriminazione siamo noi stessi. Non nego che la discriminazione esiste, ma ho sentito fin troppi vittimismi che cavalcano questi brutti concetti che tirano in ballo la discriminazione ovunque, anche dove non c’è.

Mi sbaglierò ma a me pare che in questo topic si sia andati in quella direzione, per quello mi son sentito in dovere di precisare alcune cose prima che si sbagliasse carreggiata.Cosi come in questo forum gradirei di non vedere termini discriminatori verso omosessuali, persone di colore, stranieri ecc... gradirei di non vedere pregiudizi su eterosessuali, bianchi e cristiani. Vantaggio o svantaggio che sia.
Paranormal Studio è un progetto Hunters 12 in collaborazione dal 2015 con Paranormale.com.

Il nostro sito:www.hunters12.com/paranormal
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Dignità sotto ai piedi.... 3 Settimane 6 Giorni fa #66

  • Nyma
  • Avatar di Nyma
  • Offline
  • Moderatore
  • Tempus Edax Rerum
  • Messaggi: 2313
  • Ringraziamenti ricevuti 416
  • Karma: 16
ParanormalStudio Emiliano ha scritto:
Nyma non mi trovo concorde con te. Chi stabilisce il ‘vantaggio’?
Per "avvantaggiato" intendo quando una persona fa parte della fetta maggioritaria della popolazione per cui il sistema attuale si adatta bene. Ovviamente un eterosessuale è avvantaggiato perché può farsi una famiglia liberamente, l'omosessuale no. Chi stabilisce il "vantaggio"? La società, il sistema.
Dicendo che lo "svantaggio" è diventato un alibi forse cadi anche tu nel pregiudizio descritto nel discorso di Valle, che condivido pienamente. Ma la questione è molto più complessa e piena di sfumature di quello che sembra. Non si può fare di tutta l'erba un fascio e ogni volta che qualcuno esprime un proprio disagio dire: "usi il tuo svantaggio come un alibi".

"Se si vuole la parità sociale bisogna anche essere i primi a considerarsi pari agli altri". E su questo non c'è dubbio :thumright:
Eadem mutata resurgo
Dio è un cerchio il cui centro è ovunque e la cui circonferenza è da nessuna parte.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : Ghost Whisperer_88

Dignità sotto ai piedi.... 3 Settimane 4 Giorni fa #67

  • dany
  • Avatar di dany
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 292
  • Ringraziamenti ricevuti 46
  • Karma: 0
Ho letto con interesse e rispetto le opinioni di tutti, ma per la maggiore non mi trovo daccordo. Io personalmente sono eterosessuale, quindi non “chiamata in causa”, e d'altro canto non sono una "allarmista" che urla subito al "pregiudizio" ma Sgarbi mi fa schifo lo stesso! Siamo d’accordo sul fatto che siamo in democrazia ed ognuno è libero di avere le sue idee ma un conto è questo, un conto è andare a dire certe cose in television[/u]e offendendo gli altri per un loro modo di essere. Per me Sgarbi andrebbe censurato.

Perché? Per le stesse ragioni per cui, ad esempio, Emiliano è intervenuto sul mio post. Anche se a me personalmente non sembrava di aver detto nulla di grave, lui evidentemente ha ritenuto che una mia frase fosse inappropriata e potesse offendere la sensibilità di qualcuno e l’ha cancellata. E va bene così! Allo stesso modo a Sgarbi non dovrebbe essere permesso di andare a dire quello che dice in televisione, non vi pare?

E poi: quando mai qualcuno è stato guardato in modo “strano” per il fatto di essere etero? Ma perché ragazzi vogliamo dire cose che non sono vere? A me personalmente non è mai successo! Queste a mio parere sono soltanto delle scuse, deboli argomentazioni adottate dai trogloditi come Sgarbi per prendersi la libertà di giudicare, offendere e diffondere le sue idee omofobe. Sì, omofobe, perché secondo me è di questo che si tratta : confuso :

Gemini: non sono affatto d'accordo con te: secondo me "l'arbitrio di offendere come si vuole" non dovrebbere esistere affatto. Poi per carità, nessuno è perfetto e nella vita capita di parlare a sproposito, magari senza rendersene conto. Poi però, possibilmente, si chiede scusa e si va avanti cercando di correggersi. Diverso è invece fare dell'offesa agli altri la propria bandiera, come fa Sgarbi.
Ultima modifica: 3 Settimane 4 Giorni fa da dany.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : Ghost Whisperer_88

Dignità sotto ai piedi.... 3 Settimane 4 Giorni fa #68

  • KitCarson1971
  • Avatar di KitCarson1971
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 761
  • Ringraziamenti ricevuti 139
  • Karma: 0
Non trovo difficoltà ad allinearmi con Dany in alcuni suoi passaggi. Discriminare è fin troppo facile, quando unitamente al concetto si fa oggetto di egoistiche strumentalizzazioni. L'atto sessuale ad esempio, strettamente naturale e che pertanto non nasconde nulla di osceno o di peccaminoso, come lo dimostrano ampiamente gli animali e le tribù che ancora vivono allo stato primitivo, a causa di interessati pregiudizi ed impostazioni di convenienza, è vincolato da secoli presso i popoli civili, a numerosi tabù la cui conseguenza è stata quella di dar via libera al mercato della prostituzione e, soprattutto, di rendere artificioso e molto redditizio ciò che dovrebbe essere la più naturale fra le attribuzioni proprie della specie umana. Le conseguenze del resto sono messe in evidenza dallo stato di confusione che si fa oggigiorno fra sentimento e sesso e che è sicuramente all'origine dell'instabilità della famiglia moderna.
Un saluto
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : Ghost Whisperer_88

Dignità sotto ai piedi.... 3 Settimane 4 Giorni fa #69

  • dany
  • Avatar di dany
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 292
  • Ringraziamenti ricevuti 46
  • Karma: 0
Questo sì che è parlare, Kit :birra:
Ultima modifica: 3 Settimane 4 Giorni fa da dany.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Dignità sotto ai piedi.... 3 Settimane 4 Giorni fa #70

  • Ghost Whisperer_88
  • Avatar di Ghost Whisperer_88
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 276
  • Ringraziamenti ricevuti 23
  • Karma: 2
dany ha scritto:
Ho letto con interesse e rispetto le opinioni di tutti, ma per la maggiore non mi trovo daccordo. Io personalmente sono eterosessuale, quindi non “chiamata in causa”, e d'altro canto non sono una "allarmista" che urla subito al "pregiudizio" ma Sgarbi mi fa schifo lo stesso! Siamo d’accordo sul fatto che siamo in democrazia ed ognuno è libero di avere le sue idee ma un conto è questo, un conto è andare a dire certe cose in television[/u]e offendendo gli altri per un loro modo di essere. Per me Sgarbi andrebbe censurato.

Perché? Per le stesse ragioni per cui, ad esempio, Emiliano è intervenuto sul mio post. Anche se a me personalmente non sembrava di aver detto nulla di grave, lui evidentemente ha ritenuto che una mia frase fosse inappropriata e potesse offendere la sensibilità di qualcuno e l’ha cancellata. E va bene così! Allo stesso modo a Sgarbi non dovrebbe essere permesso di andare a dire quello che dice in televisione, non vi pare?

E poi: quando mai qualcuno è stato guardato in modo “strano” per il fatto di essere etero? Ma perché ragazzi vogliamo dire cose che non sono vere? A me personalmente non è mai successo! Queste a mio parere sono soltanto delle scuse, deboli argomentazioni adottate dai trogloditi come Sgarbi per prendersi la libertà di giudicare, offendere e diffondere le sue idee omofobe. Sì, omofobe, perché secondo me è di questo che si tratta : confuso :

Gemini: non sono affatto d'accordo con te: secondo me "l'arbitrio di offendere come si vuole" non dovrebbere esistere affatto. Poi per carità, nessuno è perfetto e nella vita capita di parlare a sproposito, magari senza rendersene conto. Poi però, possibilmente, si chiede scusa e si va avanti cercando di correggersi. Diverso è invece fare dell'offesa agli altri la propria bandiera, come fa Sgarbi.

Ecco, hai espresso lo stesso identico pensiero che ho io.
Se una persona lgbt+ si permette di esprimere disagio verso un comportamento o un discorso che ha percepito come omofobo ecco che subito fa la " vittima", mentre in realtà non si fa mettere i piedi in testa come sarebbe naturale e come farebbero tutti.
Sono contrarissima al vittimismo, ma è evidente che ci siano delle ingiustizie sociali e non possiamo dire che non sia così.
Generalmente io parto dal presupposto che siamo tutti uguali, bianchi, neri, gialli, verdi, ecc...
Nessuno è superiore ad un altro per la sua appartenenza a razza o categoria e ognuno è libero di pensarla come vuole.
Purtroppo però quando le idee diventano veicoli per comportamenti sociali discrimninatori e violenti, allora si capisce che " essere libero di insultare come pare e piace" può essere pericoloso.
Le parole sono importanti, fanno passare un messaggio ben preciso che spesso si traduce in azioni.
Uno può pensare ad esempio che le persone di colore o gli ebrei siano inferiori, ma sappiamo a cosa queste idee hanno portato...
Esprimerle significa offendere e legittimare una ingiusta discriminazione.
Sarebbe ovviamente sbagliato se una persona omosessuale o straniera si comportasse in modo discriminatorio verso bianchi o eterosessuali, ma a furia di subire ingiustizie c'è purtroppo il rischio che gli oppressi diventino oppressori.
Sarebbe semplice: trattare le persone con rispetto e gentilezza, non con ipocrisia, ma senza offendere e con la modestia di chiedere scusa se l'altra parte per qualche motivo si è sentita offesa.
Sgarbi dovrebbe aprire la bocca solo per parlare di arte.
Non si vede bene che con il cuore. L'essenziale e' invisibile agli occhi- Il piccolo principe
Ultima modifica: 3 Settimane 4 Giorni fa da Ghost Whisperer_88.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Dignità sotto ai piedi.... 3 Settimane 4 Giorni fa #71

  • ParanormalStudio Emiliano
  • Avatar di ParanormalStudio Emiliano
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2325
  • Ringraziamenti ricevuti 518
  • Karma: 20
Ghost Whisperer_88 ha scritto:
a furia di subire ingiustizie c'è purtroppo il rischio che gli oppressi diventino oppressori.

Niente di più vero, con la convinzione di essere giustificati dall’errore subito e senza rendersi conto di esser diventati a loro volta oppressori. E l’attuale situazione italiana lo dimostra ampiamente.
Paranormal Studio è un progetto Hunters 12 in collaborazione dal 2015 con Paranormale.com.

Il nostro sito:www.hunters12.com/paranormal
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : Ghost Whisperer_88

Dignità sotto ai piedi.... 3 Settimane 4 Giorni fa #72

  • Ghost Whisperer_88
  • Avatar di Ghost Whisperer_88
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 276
  • Ringraziamenti ricevuti 23
  • Karma: 2
E' un tossico circolo vizioso, la distruttiva legge dell'occhio per occhio.
Non si vede bene che con il cuore. L'essenziale e' invisibile agli occhi- Il piccolo principe
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Dignità sotto ai piedi.... 3 Settimane 3 Giorni fa #73

  • Gemini
  • Avatar di Gemini
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1303
  • Ringraziamenti ricevuti 202
  • Karma: 3
Ragazzi le parole sono belle a sentirle o a leggerle così come alcuni utenti le stanno proponendo in questo 3d. Sembra il manuale del buon chirichetto, quello che al paragrafo tot dice di porgere l' altra guancia, ma sappiamo tutti che all' atto dei fatti non è così, e non potrà mai esserlo...non finchè la nostra natura sarà quella umana. Io non giustifico chi offende o opprime i più deboli, chi giudica e pregiudica, chi si eleva o chi sparla in tivù o sui canali internet...ma lasciatemi preferire Sgarbi che è come quando incontri un lupo: senza fronzoli (o truchetti morali) sai benissimo che ti vuole mangiare....
πνεύματος
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : ParanormalStudio Emiliano

Dignità sotto ai piedi.... 3 Settimane 3 Giorni fa #74

  • Ghost Whisperer_88
  • Avatar di Ghost Whisperer_88
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 276
  • Ringraziamenti ricevuti 23
  • Karma: 2
Assolutamente puoi preferire Sgarbi come ti pare e piace, è democrazia.
Purtroppo sono utopista, ma so molto bene che la vita reale è un'altra dal mondo fatato che alcuni vorrebbero, me stessa per prima.
I chierichetti non esistono, nessuno è santo, nemmeno quelli con le più belle intenzioni.
Onestamente, vogliamo parlare della soddisfazione di far fare una figura da cioccolataio (senza botte o insulti) ad un bullo che si diverte ad umiliare gli altri?
Certe persone veramente non si meriterebbero l'altra guancia.
C'è modo e modo di far sentire piccolo qualcuno, non tutti sono squallidi e violenti.
Credo, o meglio temo che però questo "equilibrio" tra oppressori e oppressi non cesserà mai.
È un po' una legge naturale, dove il furbo si pappa l'ingenuo e il forte sopravvive grazie all'esistenza del più debole.
Non sto dicendo che sono d'accordo, dico solo che è un dato di fatto.
Per quanto cinico sia è così, anche se nel mio piccolo cercherò di vivere come persona civile, senza essere certa di riuscirci sempre.
Non si vede bene che con il cuore. L'essenziale e' invisibile agli occhi- Il piccolo principe
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Dignità sotto ai piedi.... 3 Settimane 2 Giorni fa #75

  • Gemini
  • Avatar di Gemini
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1303
  • Ringraziamenti ricevuti 202
  • Karma: 3
Ghost Whisperer_88 ha scritto:
Assolutamente puoi preferire Sgarbi come ti pare e piace, è democrazia.
Non solo, e non tanto, è democratica la mia preferenza, bensì tutto quello che il dott. Sgarbi proferisce in tv e sul web. Le sue sono verità, inutile girarci in torno, e non solo nello specifico di questo video di alcuni post fa...le tematiche trattate dal sig. Vittorio non fanno una piega...mai. Il modo in cui le dice queste verità lascia a desiderare e non c' è dubbio, ma offendersi per il modo e non per il fine è alquanto ipocrita come cosa...e questo vale in generale.
πνεύματος
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Dignità sotto ai piedi.... 3 Settimane 2 Giorni fa #76

  • Ghost Whisperer_88
  • Avatar di Ghost Whisperer_88
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 276
  • Ringraziamenti ricevuti 23
  • Karma: 2
Niente gente, toccherà remixare anche il testo di Sgarbi e farlo diventare un'icona gay proprio come la nostra amata Giorgia... ;)
Rispondo alla tua domanda, Sgarbi, tesoro, e ti do pienamente ragione: premettendo che gradisco la minestra ( quindi un bel mix di verdure, meglio la patatina sempre, e lo dico da donna!) De gustibus! ;)
Non si vede bene che con il cuore. L'essenziale e' invisibile agli occhi- Il piccolo principe
Ultima modifica: 3 Settimane 2 Giorni fa da Ghost Whisperer_88.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Dignità sotto ai piedi.... 3 Settimane 2 Giorni fa #77

  • ParanormalStudio Emiliano
  • Avatar di ParanormalStudio Emiliano
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2325
  • Ringraziamenti ricevuti 518
  • Karma: 20
Ghost Whisperer_88 ha scritto:
toccherà remixare anche il testo di Sgarbi e farlo diventare un'icona gay proprio come la nostra amata Giorgia... ;)

Le icone sono però soggettive e non cambiano la realtà della cosa in questione da cui nasce l'icona stessa. Nel senso che Pinco può prendere una frase detta contro di se e farne un ritornello esorcizzante, ma per tutti quelli che la pensano come Pallino che l'ha detta quella frase non subisce alcun "danno da immagine" dal meme di Pinco: il loro pensiero rimarrà uguale a prima, intatto, e molti ignoreranno la provocazione stessa. Di conseguenza nulla toglie che appropriarsene e farne una propria icona dal senso opposto possa dare forza e motivazione alla propria sponda ed è a mio parere cosa intelligente se fatta con questo scopo; se però l'intento è fatto con lo scopo di ridicolizzare l'originale allora oltre che essere una fatica vana perché non intacca minimamente chi si pensa di colpire, è anche una fatica patetica se le proprie icone si scelgono in funzione degli altri.

Mi piacerebbe portare queste considerazioni a un livello superiore anziché assestarci sui gusti sessuali di ognuno di noi: questo tipo di azione/reazione, quanto ha influito in questioni molto più grandi e profonde, arrivando anche a considerare il discorso delle varie fedi presenti su questa Terra? In questo caso ad esempio non parliamo di "sfottò", ma quanti corrente diverse si sono sviluppate da un'unica idea originale per contradizzione alla prima? Quanto la nuova corrente ha intaccato poi i seguaci dell'una e dell'altra parte? Quali erano gli intenti: pura diversità di idea o semplice voglia di farla in barba a qualcuno?

La mia è una proposta, se poi preferite continuare a parlare di quale buco sia meglio fate vobis :)
Paranormal Studio è un progetto Hunters 12 in collaborazione dal 2015 con Paranormale.com.

Il nostro sito:www.hunters12.com/paranormal
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Dignità sotto ai piedi.... 3 Settimane 1 Giorno fa #78

  • dany
  • Avatar di dany
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 292
  • Ringraziamenti ricevuti 46
  • Karma: 0
Personalmente, non ho mai parlato “di quale buco sia meglio” e non penso neppure che questa discussione, per lo meno come l’ho intesa io, avesse un livello basso.

Mi prendo quindi la libertà di fare delle ultime constatazioni, tanto per rispondere a quanto è stato detto:

Sgarbi di autentico non ha assolutamente nulla: tutte le sue sceneggiate le fa solo perché sa che, secondo il “trashume” televisivo, così continua ad attirare l’attenzione ed essere invitato alle trasmissioni. Nel contempo, da finto lupo, si trasforma in una pecora servile… con i “potenti”.

Fatta questa doverosa premessa, quello che dice nel video postato in questa discussione non ha alcun senso: oramai anche i muri sanno che i gusti sessuali non sono una scelta e, stando così le cose, non significa niente dire “è meglio questo” oppure “è meglio quello” (quindi il discorso è demenziale, puerile e stucchevole già alla base). E ciò anche ammesso e non concesso che un “meglio” e un “peggio” esistano, in quanto la realtà - si sa - è sempre soggettiva, come anche la “verità”.

Poi purtroppo c’è un sacco di gente incazzata o insoddisfatta che non vede l’ora di poter rivolgere la propria derisione o, peggio, il proprio odio o la propria indignazione/insofferenza/frustrazione su questa o quell’altra “categoria”, "persona" ecc. In tanti amano vedere gente che insulta, che litiga, che ostenta ed esagera.
Sgarbi, la D’Urso, la De Filippi e tutti gli altri mostri televisivi, questo lo hanno capito molto bene e ne approfittano per cavalcare l’onda di tali deficit intellettivi e/o emotivi dispensando idiozia, irrealtà e demenzialità con la pala, come se tutto ciò fosse normale.

In definitiva, dietro le stronzate di Sgarbi, è probabile che non vi sia neppure nessuna ideologia precisa, quanto solo la volontà di provocare per essere presente su queste tristi scene televisive. Un personaggio pubblico, se anche squallido come lui, dovrebbe però stare attento ai messaggi che passa. Fomentare l'odio in TV, o anche solo lo scherno e la derisione verso questo o quello, infatti, è una faccenda molto seria, tutt'altro che uno scherzo. Questo era il senso del mio discorso.

Quello che la gente fa sotto le lenzuola - comunque - non sono affari né di Sgarbi né di nessun altro, specie di chi vorrebbe riportarci indietro di secoli. Ci si basa su altri parametri per farsi un’idea di qualcuno, con buona pace di ogni buon cavernicolo; queste per me non sono parole, è il mio pensiero e, se questo poi mi rende una “chirichetta”, ben venga; meglio “chirichetta” che troglodita.
Ultima modifica: 3 Settimane 1 Giorno fa da dany.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Dignità sotto ai piedi.... 3 Settimane 23 Ore fa #79

  • ParanormalStudio Emiliano
  • Avatar di ParanormalStudio Emiliano
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2325
  • Ringraziamenti ricevuti 518
  • Karma: 20
dany ha scritto:
in quanto la realtà - si sa - è sempre soggettiva, come anche la “verità”.

Son concorde solo sulla prima parte di questa affermazione: la realtà è certamente soggettiva e ognuno è palese la vede in modi differenti... ma la verità è sempre e solo una (e in molti casi nessuno la saprà mai).

Spesso in supporto alla teoria che la verità non è una sola si porta la famosa vignetta dei due omini di fronte a un 9 o un 6 scritto a terra (in base alla posizione dell'omino), la quale sostiene che entrambi i soggetti dicono la verità. Io penso proprio che invece quella vignetta dimostri chiaramente come la realtà si palesa per entrambi in maniera opposta, ma la verità è che quel simbolo se è un 6 è un 6, se è un 9 è un 9 e basta: bisognerebbe solo verificare se ci sono ulteriori punti di riferimento per decifrare il dubbio o chiedere all'autore cosa avesse voluto scrivere a terra. E se l'autore rispondesse che voleva per l'appunto scrivere qualcosa di duplice, allora va da se che non si tratta ne di un 6 ne di un 9 ma solo di un simbolo ambiguo, perché quei due numeri non hanno nella loro esistenza la "duplicità" di poterli leggere capovolti... tant'è, entrambi i soggetti della vignetta avrebbero torto riguardo la "verità".

Si potrebbero fare esempi anche con altre vignette simili, come quella di un'oggetto di una determinata forma che proietta due ombre diverse su due pareti distinte... ciò non toglie che sebbene la realtà per ogni parete sia differente, la verità su cosa sia quell'oggetto è una soltanto.
Paranormal Studio è un progetto Hunters 12 in collaborazione dal 2015 con Paranormale.com.

Il nostro sito:www.hunters12.com/paranormal
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Dignità sotto ai piedi.... 3 Settimane 21 Ore fa #80

  • dany
  • Avatar di dany
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 292
  • Ringraziamenti ricevuti 46
  • Karma: 0
D’accordo, però negli esempi che tu hai fatto parliamo comunque di oggetti - simboli o forme - e di come questi possono essere percepiti diversamente in differenti soggetti e situazioni... ma sempre in quanto a simboli e forme, "cose". Secondo me però, quando invece si parla di sensazioni, emozioni, gusti, preferenze, inclinazioni e sfumature personali ecc. non è possibile determinare cosa sia “meglio” e cosa “peggio”, ovvero chi è nel “giusto” e chi nell’“errore”, chi ha “ragione” e chi “torto”. Quindi potrei essere d’accordo sul tuo discorso quando applicato ad esempi come quelli che hai riportato (eppure ci sarebbe da aggiungere ma andremmo off), mentre non lo sono se lo “allacciamo” al discorso che facevamo nel 3d riguardo le argomentazioni di Sgarbi.
Ultima modifica: 3 Settimane 21 Ore fa da dany.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.281 secondi