IL FORUM

DISCUTIAMO DI PARANORMALE DAL 2001

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: La NASA oggi annuncerà una scoperta straordinaria

La NASA oggi annuncerà una scoperta straordinaria 2 Anni 9 Mesi fa #1

  • Nyma
  • Avatar di Nyma
  • Offline
  • Moderatore
  • Tempus Edax Rerum
  • Messaggi: 2313
  • Ringraziamenti ricevuti 416
  • Karma: 16
Oggi 22 febbraio 2017, tramite conferenza stampa, la NASA annuncerà una scoperta al di fuori del nostro sistema solare.
E' stata finalmente scoperta una nuova forma di vita aliena? Verrà svelato il mistero degli UFO? A quanto pare niente di tutto questo.

La NASA ha chiesto ai giornalisti che la notizia non sia divulgata prima delle 19.00 di oggi. Dunque, nell'attesa, vi lascio un link che accenna a qualcosa e spiega come mai i giornalisti che si occupano di scrivere articoli scientifici ottengono l'anteprima delle notizie senza però poterle rendere pubbliche. Complottismo? Si direbbe di no, anche se qualcuno magari l'ha pensato. :mondo: :telescopio:

Conferenza stampa straordinaria” della NASA il 22/2? Calma: gli alieni non c’entrano
Eadem mutata resurgo
Dio è un cerchio il cui centro è ovunque e la cui circonferenza è da nessuna parte.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

La NASA oggi annuncerà una scoperta straordinaria 2 Anni 9 Mesi fa #2

  • ParanormalStudio Emiliano
  • Avatar di ParanormalStudio Emiliano
  • Online
  • Moderatore
  • Messaggi: 2325
  • Ringraziamenti ricevuti 518
  • Karma: 20
Gli alieni non c'entrano, ma obiettivamente se fosse vero che su uno di questi pianeti scoperti ci sia la vita, e sia solo a 39 anni luce da qui, allora tutte le teorie delle visite aliene acquisterebbero un'altra luce.

Quello che ho sempre pensato è stato che secondo me anche la razza più evoluta nell'universo, in grado di navigare nello spazio, non sia in grado di superare la velocità della luce. Detto questo, nell'ipotesi di pianeti abitabili 50mila anni luce da noi, mi è sempre sembrato impossibile ricevere visita. Ma adesso, se parliamo di 39 anni luce, quindi qualcosa di più non luce ma ad una grande velocità data da una tecnologia evoluta, la visita diventa una cosa plausibile.

C'è di certo un fatto molto interessante: se riuscissimo a catturare immagini di quel pianeta, le vedremmo arretrate solo di 50 anni. Una cosa è pensare di avere un'immagine di un pianeta vecchia mille anni, un'altra di soli 50...
Paranormal Studio è un progetto Hunters 12 in collaborazione dal 2015 con Paranormale.com.

Il nostro sito:www.hunters12.com/paranormal
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : Nyma

Re:La NASA oggi annuncerà una scoperta straordinaria 2 Anni 9 Mesi fa #3

  • valle
  • Avatar di valle
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2133
  • Ringraziamenti ricevuti 584
  • Karma: 30
Peccato, mi sarebbe piaciuto qualcosa di più entusiasmante, anche se non mi aspettavo niente di eccezionale.


Inviato dal mio FRD-L09 utilizzando Tapatalk
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:La NASA oggi annuncerà una scoperta straordinaria 2 Anni 9 Mesi fa #4

  • Nyma
  • Avatar di Nyma
  • Offline
  • Moderatore
  • Tempus Edax Rerum
  • Messaggi: 2313
  • Ringraziamenti ricevuti 416
  • Karma: 16
Qualche anno fa la NASA aveva annunciato un'altra scoperta. Aspettavo con ansia che svelassero la notizia e alla fine avevano trovato solo un buco nero. :hahahaha:

Comunque questa notizia mi sembra abbia entusiasmato abbastanza gli animi. Si continua a dire che non è qualcosa che riguarda solo la scienza, ma anche diversi altri campi.

Comunque, ritporto una citazione da: Sette pianeti per Trappist-1
"[...]Tutti aspetti che rendono ancora più interessante il sistema di Trappist-1, sicuramente uno dei primi candidati per le prossime campagne osservative con i telescopi spaziali Hubble e James Webb, che inizierà le proprie attività scientifiche tra circa un anno. Grazie a telescopi di prossima generazione come il James Webb e lo European Extremely Large Telescope saremo in grado di indagare la presenza di acqua su pianeti extrasolari, e forse anche di identificare quelli che ospitano qualche forma di vita."
Eadem mutata resurgo
Dio è un cerchio il cui centro è ovunque e la cui circonferenza è da nessuna parte.
Ultima modifica: 2 Anni 9 Mesi fa da Nyma. Motivo: errore link
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:La NASA oggi annuncerà una scoperta straordinaria 2 Anni 9 Mesi fa #5

  • Isabelle
  • Avatar di Isabelle
  • Offline
  • Junior Boarder
  • Messaggi: 104
  • Ringraziamenti ricevuti 37
  • Karma: 0
Sapete, c’è un pensiero che mi si affaccia sempre alla mente quando sento parlare della possibilità della vita su altri pianeti. Provo a condividerlo con voi.
Premetto che credo nell’esistenza di forme di vita extraterrestri perché, data la caterva di pianeti presenti nel cosmo, ritengo estremamente improbabile (direi impossibile) che solo su questo si sia sviluppata la vita, fosse anche per un semplice calcolo delle probabilità.
Comunque, la presenza di vita su altri pianeti viene sempre legata a fattori quali l’assenza o meno di acqua, di ossigeno, di condizioni biochimiche favorevoli o sfavorevoli allo svilupparsi di organismi monocellulari che poi via via potrebbero evolversi. Quante volte abbiamo sentito dire (e sta accadendo anche ora con questi pianeti): “su Marte – o chi per lui - forse c’era acqua, allora forse c’era anche vita”?
Ora, il punto è questo: se i fattori che ho citato prima sono stati fondamentali per lo sviluppo della vita su questo pianeta, perché mai dovrebbero essere fondamentali anche per la vita aliena?
Per sua stessa etimologia, la parola “alienus” contiene la radice “ali-us”, che rimanda a qualcosa di “altro”, di diverso, di estraneo, rispetto evidentemente a un precedente termine di paragone. Quindi perché pensare a tutti i costi che la vita aliena su altri pianeti inizi - o si sviluppi - sulle stesse basi con cui è iniziata o si è sviluppata quella sulla Terra? NOI abbiamo bisogno di ossigeno, di acqua, ecc.: non è l’ennesima dimostrazione di vanaglorioso antropocentrismo dare per scontato che questo modello, l’unico di cui abbiamo nozione, debba valere anche per il resto dei pianeti del cosmo? Capisco che in genere si duplichi un modello noto per mancanza di alternative suffragabili, ma è il negare le alternative a priori che mi fa sbuffare sonoramente.
Magari la vita aliena si fonda su parametri molto diversi. Che ne possiamo sapere del comportamento di organismi che possono essere completamente differenti dai nostri? Potrebbero vivere grazie allo zolfo e al monossido di carbonio e schifare l’idrogeno! Oppure, ma qui entro nella fantascienza e quindi scrivo queste parole con un sorriso, la base cellulare della vita su altri pianeti potrebbe essere un mix di tecnologia e biologia, e quindi ancora meno legata alle caratteristiche che sono necessarie a noi per sopravvivere.
Giuro che se un giorno si arrivasse a un contatto con forme di vita aliene e queste dimostrassero che per vivere hanno bisogno di elementi biochimici per noi velenosi o del tutto improbabili, riderei proprio di gusto :wink:
"Come away, o human child! / To the waters and the wild / With a fairy, hand in hand, / For the world's more full of weeping than you can understand" (W. B. Yeats)
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : alceste, Nyma

Re:La NASA oggi annuncerà una scoperta straordinaria 2 Anni 9 Mesi fa #6

  • valle
  • Avatar di valle
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2133
  • Ringraziamenti ricevuti 584
  • Karma: 30
Sono molto d'accordo con te, Isabelle, ed è una cosa che mi domando spesso anch'io quando sento parlare di condizioni per la vita altrove. Per fare un paragone un po' stupido, è come se gli uomini che conoscono solo la locomotiva a vapore cercassero delle miniere di carbone per stabilire se dei veicoli possono funzionare in quel luogo, non rendendosi conto che esistono motori a scoppio, motori elettrici, motori a gas eccetera.
Solitamente gli scienziati ritengono che la vita debba essere basata sul DNA, sugli organismi uni- o pluricellulari e così via. Ma chi lo dice che non possano esistere forme di vita basate su qualcosa di completamente diverso?

Inviato dal mio FRD-L09 utilizzando Tapatalk
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : Nyma, yumy

Re:La NASA oggi annuncerà una scoperta straordinaria 2 Anni 9 Mesi fa #7

  • ParanormalStudio Emiliano
  • Avatar di ParanormalStudio Emiliano
  • Online
  • Moderatore
  • Messaggi: 2325
  • Ringraziamenti ricevuti 518
  • Karma: 20
Concordo, ovviamente si intende vita "per come la conosciamo noi", ma si lascia sempre implicito.

Anni e anni fa a riguardo avevo visto su un Focus cartaceo delle ipotesi di come potrebbero essere le forme di vita sui pianeti del sistema solare prendendo in considerazione temperatura, assenza o meno di atmosfera, gravità, ecc.. Quell'articolo si basava proprio sul fatto che per vivere queste razze non avrebbero bisogno di acqua, tanto meno di ossigeno. Erano ipotesi interessanti.
Paranormal Studio è un progetto Hunters 12 in collaborazione dal 2015 con Paranormale.com.

Il nostro sito:www.hunters12.com/paranormal
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.215 secondi