IL FORUM

DISCUTIAMO DI PARANORMALE DAL 2001

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Mangereste mai un vostro conoscente?

Mangereste mai un vostro conoscente? 6 Anni 6 Mesi fa #1

  • Kris
  • Avatar di Kris
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 554
  • Ringraziamenti ricevuti 20
  • Karma: 6
Poniamo che vi troviate in una situazione estrema.

Siete chiusi in una stanza e non potete uscire. Con voi c'è un vostro parente/conoscente stretto/fidanzato/a (a vostra scelta) già morto di stenti. Sapete che i soccorsi arriveranno nel giro di qualche giorno, ma voi siete già al limite e state morendo di fame. L'unica cosa che potete fare è mangiare qualche pezzo del vostro conoscente/amante/parente già morto fin quando i soccorsi arriveranno.
Lo fareste?

Fino a che punto sareste disposti a calpestare l'etica e i sentimenti per il vostro istinto di sopravvivenza?



Rispondete con calma, è una domanda che richiede parecchia riflessione.
Sembrerò macabro, ma i test psicologici mi hanno sempre affascinato.

:)
There is nothing to fear.
If the aggression is the result of Fear.
The Fear is the fear of the aggression.
So if you are afraid of the aggressor you are afraid of a person which is afraid of you.
A person ruled by it's Fears.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Mangereste mai un vostro conoscente? 6 Anni 6 Mesi fa #2

  • lechateau
  • Avatar di lechateau
preferirei morire senza dubbio, e sono certo che non assalirei il mio vicino disgraziato

Chissà quante volte nella storia dell'uomo è capitata sta cosa...gente buttata nelle celle senza cibo, o in luoghi da dove non potevano scappare senza cibo. La crudeltà dell'uomo non ha limiti
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Mangereste mai un vostro conoscente? 6 Anni 6 Mesi fa #3

  • orso74
  • Avatar di orso74
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 72
  • Ringraziamenti ricevuti 15
  • Karma: 1
beh! se avessi un pò di sale magari... :twisted:
no! ok! faccio il serio! vorrei avere la sicurezza di lechateau ,che morirei a testa alta piuttosto che fare un gesto tanto vile e aberrante ma riflettendoci bene TEMO propio di si! anzi, pensandoci bene credo ci sia anche il forte rischio che sia secondario il fatto che sia già morta l' altra persona.... credo che alla fine cercherei anche di sopraffarla! questo avverrebbe non tanto per il gusto di esser crudele ma perchè sono staconvinto che quando e se dovessi vivere un esperienza così orribile verrei preso dalla disperazione (oltre che dalla fame) e ad un certo punto mi cederebbero i nervi con conseguenti black-out mentali.....insomma : IMPAZZIREI (non che il mio cervello vada un granchè bene già al naturale.... :) )!!
io almeno la vedo così ! ciauuuuuu!
PS: per rendere meglio l?idea....
www.repubblica.it/online/esteri/ande/ande/ande.html
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Mangereste mai un vostro conoscente? 6 Anni 5 Mesi fa #4

  • OrchideaNera
  • Avatar di OrchideaNera
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 63
  • Ringraziamenti ricevuti 9
  • Karma: 0
Interessante quesito, Kris!
La mia risposta da cosciente, adesso, nutrita ed abbeverata, sarebbe ben diversa da quella che potrei darti
in condizioni estreme quali, per l'appunto, la necessità di sopravvivere in condizioni di inumana fame.
Ora come ora, ti dico che mi lascerei morire piuttosto che cedere al cannibalismo,
ma..chi lo sa, in quelle circostanze di precario equilibrio mentale, come potrei reagire?
Probabilmente l'istinto di sopravvivenza prenderebbe il sopravvento sul lume della coscienza..
Orso74 ha ben inquadrato le nefaste conseguenze sullo stato mentale di un individuo portato a tali limiti..
Allucinazioni d'ogni tipo, black out veri e propri, modificazioni di comportamento, temperamento e chi più ne ha,
più ne metta.
Basti pensare che il glucosio è fondamentale per la mediazione dei neurotrasmettitori, sostanze utili
agli impulsi nervosi per il passaggio da un neurone all'altro. Grazie ad essi siamo soprattutto più tranquilli psicologicamente.
Immagina, in sua totale assenza, cosa accadrebbe!
Andremmo in tilt,
Ci spegneremmo o , più probabilmente, daremmo di matto!

Bhe, vabbè..Vado a mangiarmi una mela, non si sa mai!
:bounce: Bye
" Non importa quanto stretta sia la porta, quanto angusta sia la condanna.
Io sono il padrone del mio destino, il Capitano della Mia Anima " - Nelson Mandeela -
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Mangereste mai un vostro conoscente? 6 Anni 5 Mesi fa #5

  • FaCcO
  • Avatar di FaCcO
  • Offline
  • Master of forum
  • Senza razionalità, il paranormale non esisterebbe!
  • Messaggi: 2591
  • Ringraziamenti ricevuti 45
  • Karma: 8
Interessante... in effetti è complicato da rispondere. Il fatto è che in quelle situazioni l'istinto di sopravvivenza prevarrà sicuramente sull'etica e via dicendo! Secondo me l'unico modo di rispondere a questa domanda è vivere l'esperienza.
Io penso che arriverei ad un livello mentale tale da non poter più riconoscere il sentimento x quella persona. Boh... sai che è strano da rispondere! :D
Quando ci si trova davanti ad un fenomeno inspiegabile, non si deve assolutamente imporre a tutti costi l'ipotesi paranormale. Quella viene alla fine!
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Mangereste mai un vostro conoscente? 6 Anni 5 Mesi fa #6

  • dani
  • Avatar di dani
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Tutta la vita umana è immersa nella non verità
  • Messaggi: 315
  • Ringraziamenti ricevuti 15
  • Karma: 7
se è una persona indigesta preferirei morire di fame :lol:
chi pensa che le coincidenze non sono dei chari segnali che il destino ci dà circa la strada da intraprendere, in realtà si perde nel cammino della vita di: dani
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Mangereste mai un vostro conoscente? 6 Anni 5 Mesi fa #7

  • 2295
  • Avatar di 2295
Suppongo che il sentimento che provo verso quella persona influisca molto sul tempo. Ma penso che la mangerei. e penso che dopo la mia mente verrebbe irrimediabilmente danneggiata
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Mangereste mai un vostro conoscente? 6 Anni 5 Mesi fa #8

  • anacleto
  • Avatar di anacleto
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 13
  • Ringraziamenti ricevuti 3
  • Karma: 1
Beh ! si la domanda non e facile da rispondere ma a questo punto io la girerei a te e ti chiedo se sai di quel gruppo di ragazzi che il loro aereo si e schiantato sulle Ande,la stessa situazione lo hanno provato, se qualcuno ha visto quel film sa perfettamente che lo spirito di sopravvivenza ti porterebbe a mangiare .
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Mangereste mai un vostro conoscente? 6 Anni 5 Mesi fa #9

  • Wolf Shadow
  • Avatar di Wolf Shadow
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 5
  • Ringraziamenti ricevuti 3
  • Karma: 0
Beh, credo che si debba specificare il livello di "importanza" che ha quella persona in particolare, mi spiego:

Se fosse un Genitore, un Fratello o il Partner, non credo che riuscirei a intraprendere un tale gesto.

Fosse un vicino di casa, un conoscente o un amico, forse ci ragionerei sopra e un paio di morsi li darei.

Perchè in quel caso subentrerebbe il fattore di NON morire per non mancare ad altri PIU' CARI della persona con me nella stanza.

(magari lo mangereste pensando ai vostri figli che rimarebbero senza padre/madre, al partner, o ai cari in questione più importanti del tizio con voi)

Può sembrare un ragionamento egoista e contorto il mio, ma ammetto che una risposta su 2 piedi non posso darla con certezza.

Le variabili sono molte, e ognuno di noi mentalmente e psicologicamente ha limiti diversi nonchè reazioni diverse, sopratutto se la mente e il fisico sono "schiacciati" da una situazione come quella in questione.
"I mostri sono reali e anche i fantasmi sono reali. Vivono dentro di noi e, a volte, vincono." -Stephen King-
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.148 secondi