IL FORUM

DISCUTIAMO DI PARANORMALE DAL 2001

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Terribile Odore di Zolfo

Terribile Odore di Zolfo 1 Anno 4 Mesi fa #1

  • Fantozzi
  • Avatar di Fantozzi
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 1
  • Karma: 0
Ciao a tutti ieri sera prima di andare a letto come ogni sera sono andato in bagno e mi stavo lavando i denti, quando ad un certo punto ho sentito un tremendo odore.... Inizialmente non gli ho dato tanto peso, pensavo fosse colpa del dentifricio sottomarca comprato in un supermarket... Poi é uscita la mia compagna dalla doccia e mi ha detto : ma cos'é questo odore? Ma questo é odore di zolfo? Vero?
Era talmente forte che ci siamo messi a guardare tutte le spine e gli elettrodomestici di ogni stanza, pensando che era qualche corto circuito di qualche presa della corrente... Ma niente... L'odore é partito dal bagno estendendosi fino in camera da letto... La mia compagna sperava fortemente che fosse quest'ultima la causa del forte odore, in quanto aveva già avuto diversi problemi con odori forti come lo zolfo e odori floreali, addirittura un centrino sul mobile che si sollevava... Da ritrovarsi ad andare da un parroco che si occupa di queste cose... Perché la cosa andava avanti da più di un mese....
Ecco il perché delle sue domande sull'odore di zolfo, aveva già capito di cosa si trattava...
Si dice che le presenze benigne si verificano percependo odori floreali, mentre le maligne da odore di zolfo, uova marce e addirittura feci...
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Terribile Odore di Zolfo 1 Anno 4 Mesi fa #2

  • Guglielmo da Baskerville
  • Avatar di Guglielmo da Baskerville
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2235
  • Ringraziamenti ricevuti 599
  • Karma: 32
Ciao Fantozzi,

ci sono dei bagni che esalano odore simile allo zolfo, o uova marce, fiammiferi, ecc perché ci sono dei batteri nei tubi di scarico che, proliferando e nutrendosi di sostanza organica, generano questi odori.
Uno dei gas responsabili è per esempio il sofluro di diidrogeno, che può essere presente nelle fosse biologiche e tra l'altro è anche molto tossico, anche se non alle basse concentrazioni che probabilmente sperimenti.
Probabilmente facendo una pulizia a fondo della fossa biologica e pulendo le tubature ed i sifoni con prodotti battericidi riusciresti a eliminare il problema per un po'.
Ma non credo che le presenze demoniache c'entrino in un caso come questo, soprattutto perché stiamo parlando del bagno (anche se poi si diffonde, come ogni odore).
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
Ultima modifica: 1 Anno 4 Mesi fa da Guglielmo da Baskerville.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Terribile Odore di Zolfo 1 Anno 4 Mesi fa #3

  • KitCarson1971
  • Avatar di KitCarson1971
  • Offline
  • Utente bloccato
  • Messaggi: 786
  • Ringraziamenti ricevuti 148
  • Karma: -1
Concordo in parte con Valle. Almeno riguardo a intasamenti e simili che si determinano spesso nelle abitazioni. Però l'amico ragioniere specifica che la sua compagna aveva già in passato, oltre all'odore di solfatara, odorato anche essenze profumate. Non solo, sempre la sua compagna, fu testimone di un centrino da mobile avente la capacità di vincere l'attrazione Newtoniana... Come la mettiamo caro Valle? Una cosetta che andrebbe approfondita, al di là delle deduzioni troppo sbrigative e di "parte" del sacerdote chiamato in causa dalla coppia.

Torniamo alla solfatara, all'odore di zolfo. Va detto che i fenomeni olfattivi (una volta considerati tali) vengono catalogati come altri prettamente para-normali, telergici, come la telepatia per esempio, una forma di energia di cui si ignora il carattere. Andrebbe ovviamente fatta una distinzione tra olfattivi obiettivabili e fenomeni olfattivi percepiti soltanto da un soggetto. In questo caso i "testimoni" risultano due e quindi, la soggettivibilità andrebbe a ramengo...

Per il centrino che prende il volo mi affido alle spiegazioni dell'amico Valle... :aa:
Un saluto
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Terribile Odore di Zolfo 1 Anno 4 Mesi fa #4

  • Guglielmo da Baskerville
  • Avatar di Guglielmo da Baskerville
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2235
  • Ringraziamenti ricevuti 599
  • Karma: 32
Effettivamente un centrino che si solleva non me lo saprei spiegare in alcun modo... Però sono sempre stato un po' scettico di fronte alla dicotomia buono=floreale / malvagio=zolfo perché mi sembra che sia un'idea che ricalchi un po' banalmente i luoghi comuni santità/inferno, inferno=puzza di zolfo. Un po' come parlare degli angeli con le ali, insomma, un luogo comune. Poi se effettivamente ci sia qualche attinenza con le fenomenologie riscontrate non saprei, ma a "naso" :wink: mi verrebbe da dire di no.
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Terribile Odore di Zolfo 1 Anno 4 Mesi fa #5

  • KitCarson1971
  • Avatar di KitCarson1971
  • Offline
  • Utente bloccato
  • Messaggi: 786
  • Ringraziamenti ricevuti 148
  • Karma: -1
valle ha scritto:
Effettivamente un centrino che si solleva non me lo saprei spiegare in alcun modo... Però sono sempre stato un po' scettico di fronte alla dicotomia buono=floreale / malvagio=zolfo perché mi sembra che sia un'idea che ricalchi un po' banalmente i luoghi comuni santità/inferno, inferno=puzza di zolfo. Un po' come parlare degli angeli con le ali, insomma, un luogo comune. Poi se effettivamente ci sia qualche attinenza con le fenomenologie riscontrate non saprei, ma a "naso" :wink: mi verrebbe da dire di no.


D'accordo con il Dr. Valle (quando si può ben volentieri... :) ) sulle elaborazioni prospettiche e arcaiche, del tutto demodè degli angeli con le alucce. Molto meno sulle disquisizioni sue, in ambito fenomeni olfattivi. Alcuni di questi appartengono alla agiografia, il più noto e impressionante è il così detto "odore di santità. Si tratterebbe di un particolare processo per cui certi santi, o uomini di particolare elevazione morale, dopo la morte (spesso anche durante la loro esistenza) emettono profumi gradevoli e delicati (potrei testimoniare io stesso, non giurando sulla Bibbia, ma sulla testa dei miei figli. Ahem... No! Meglio sulla testa di mia moglie...).

Famoso è il caso dell'Imperatrice Eugenia, moglie (cornuta...) di Napoleone III, la quale rintracciò la tomba del figlio, ucciso in Africa dagli Zulù, guidata da un profumo di violetta, l'unico usato in vita dal figlio. Rimanendo nel campo a me più congeniale, cito il medium Stainton Moses, la cui fronte si imperlava di sudore profumato di verbena e/o di legno di sandalo. Singolari poi erano i fenomeni olfattivi ottenuti dalla signora e medium Piper, che "estraeva" dai fiori il loro profumo diffondendolo nell'ambiente mentre gli stessi fiori restavano inodori completamente. Cito ancora la medium Blanche Cooper, studiata nei dettagli dallo psicologo, matematico e parapsicologo G. Soal, che produceva gradevolissimi odori che che non assomigliavano ad alcun profumo conosciuto.

Non entro (almeno per ora...) nell'alternanza di odori piacevoli o nauseabondi riscontrati dalla compagna del ragioniere, affermo però (sempre per verifica personale) che durante vari (e veri) casi d'infestazione d'ambiente, si sono avvertiti odori nauseanti di muffa o di sostanze in putrefazione.
Un saluto
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.