IL FORUM

DISCUTIAMO DI PARANORMALE DAL 2001

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Una strana cosa che mi ha seguita fin dentro casa

Una strana cosa che mi ha seguita fin dentro casa 1 Anno 5 Mesi fa #1

  • Carta86
  • Avatar di Carta86
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 9
  • Karma: 0
Ciao a tutti. Ci tengo a riportare qui la mia esperienza, nella speranza che qualcuno mi possa aiutare a capire di più.

Premetto che sono sempre stata sensibile alle energie, negative o positive, cosa che si è fatta più marcata da quando studio e pratico i tarocchi. ma mai mi era capitata una cosa del genere.
E' successo poco prima di Natale.

Stavo tornando a casa dal lavoro, a piedi. Mi è sembrato di vedere, su un albero dall'altra parte della strada, un qualcosa, una sorta di animaletto delle dimensioni di un gatto; mi sono incuriosita, perchè mi sembrava troppo grosso e strano per essere un uccello, e sinceramente ho pensato che fosse un gatto che, scappato a qualcuno, si fosse arrampicato su una pianta.
Ho cercato di attraversare la stradina, ma è sopraggiunta una macchina che mi ha sparato gli abbaglianti in faccia; quando riesco ad attraversare, della creatura non c'è più traccia.
Ho percorso i 700 metri che ancora mi mancavano a casa, seicento dei quali li ho fatti praticamente correndo perchè sentivo camminare dietro di me, un fruscio di passi a qualche metro da dove mi trovavo io, che si interrompeva quando mi fermavo.
Arrivata a casa (un alloggio semplice su un solo piano) sono andata nel ripostiglio per riporre giaccone e scarpe e lì mi sono bloccata: sentivo camminare, distintamente, e stavolta era un passo molto pesante, fra camera da letto e cucina, cucina e camera da letto. Mi sono spaventata molto perchè, convinta di non aver sentito mio marito rientrare dal lavoro, ho chiamato più volte il suo nome... e naturalmente lui non c'era.
Quando è rientrato non ne ho fatto parola, e per un po' è andato tutto bene.
Dopo cena sono rimasta in cucina a lavare i piatti, sistemare quattro cose qui e lì. Non ho più contato le volte in cui mi sono girata a guardare verso il tavolo e le sedie. A parte la sensazione di essere osservata, avevo l'impressione che ci fosse qualcuno seduto in silenzio, un po' come avere un parente che non parla ma scrive sul cellulare oppure è assorto a leggere.
La sera è passata e al mattino non c'era più nulla.

La mia domanda è: la "cosa" sull'albero e la "cosa" che mi ha seguita a casa potrebbero essere collegate? Oppure è un caso, e i due fenomeni non hanno rapporto di causa/conseguenza?
Ultima modifica: 1 Anno 5 Mesi fa da Carta86.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Una strana cosa che mi ha seguita fin dentro casa 1 Anno 5 Mesi fa #2

  • KitCarson1971
  • Avatar di KitCarson1971
  • Offline
  • Utente bloccato
  • Messaggi: 786
  • Ringraziamenti ricevuti 148
  • Karma: -1
Ciao. Non vorrei fare le scarpe all'amico Valle (anche perchè le sue per i miei piedoni sarebbero scomode... :) ) affermando che probabilmente tu, da persona sensibile, dedita alla mantica dei tarocchi, con la curiosità del paranormale che tutto questo comporta, hai travisato sia il gatto (poteva essere anche uno scoiattolo, od altro animaletto, donnola, il che spiegherebbe la "forma" inusuale del felino) che i passi che ti "seguivano"alla Dario Argento. Passi che potevano benissimo appartenere a chiunque camminava con calzature tacchitteggianti..., rimbombanti sul selciato, niente di anomalo insomma. Quando non li hai più uditi è più che probabile che il signore/ra sia giunta a domicilio. La nostra psiche spesso la fa da padrona, anche contro la nostra stessa volontà, ancor più quando deve confrontarsi con la tua sensibilità.

Quanto descrivi alla fin fine potrebbe definirsi, usando una espressione, una Parestesia, dal greco parà=a fianco di, e àisthesis=sensazione, ovvero di una percezione che si basa su una sensazione, questo per dire che il fenomeno va considerato nell'insieme della paranormalità soggettiva.
Un saluto

Postscrittodopo, puoi parlarci brevemente degli eventuali risultati-vaticini che ottieni tramite i tarocchi?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Una strana cosa che mi ha seguita fin dentro casa 1 Anno 5 Mesi fa #3

  • Carta86
  • Avatar di Carta86
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 9
  • Karma: 0
Grazie per la pronta risposta.

Sulla natura dell'animale non saprei proprio dire... sarebbe la prima volta in vita mia che vedo uno scoiattolo nella mia città, idem per la donnola (abito in città). Però era buio e una dose di stanchezza visiva (lavoro al pc tutto il santo giorno) poteva sicuramente esserci: come dici tu, avrebbe potuto essere qualsiasi cosa, compresa una grossa cornacchia.

Sui passi, però, devo proprio contraddirti, perchè non c'era assolutamente nessuno.
Non c'è mai nessuno, in quella strada, tranne la sottoscritta, perchè è una via con meno di dieci case e quattro polli in tutto, case abitate da pensionati che alle otto sono barricati dentro come in una fortezza. Mi sono girata tante volte, e capirei se si parlasse di un ticchettio lontano (un pedone in una via adiacente), ma era un rumore di passi che sentivo molto vicino. La sensazione che ho provato a casa è stata indescrivibile, specialmente quando mi sono ritrovata a urlare MANUUUUUEEEELLLLLL IUUUU-HUUUUUU in una casa vuota!

Scusami ma non sono pratica dei termini che utilizzi. Se ho capito bene, tu pensi che sia stata un'alterazione della mia percezione, che quindi non ci fosse nulla di strano, salvo la mia mente che si è suggestionata vista la mia sensibilità?
Scusa se ti costringo a ripetere il discorso ^^

Tarocchi. Una tra le esperienze più totalizzanti e profondamente sconvolgenti che io abbia mai effettuato. Ho ripreso in mano una tradizione familiare che ho ignorato per anni, ma ha richiesto molto studio. Studio attraverso il quale ho avuto accesso a certe "aree" della mia mente e della mia personalità che non credevo neppure esistessero.
Da quando ho approfondito lo studio mi sono scoperta più sensibile, più attenta, mi sembra di "sentire" molto le cose (non riesco a dirlo con parole diverse, abbiate pazienza); lo studio ha coinciso con una serie di cambiamenti di vita e abitudini (alcuni sono frutto di casualità, altri credo abbiano proprio un rapporto stretto con l'uso delle carte), non tutti piacevoli, purtroppo. Forse è per questo che utilizzo l'espressione "totalizzante".

Personalmente, non credo che i tarocchi possano elaborare delle previsioni precise. Dico personalmente perchè ogni persona che si diletta con la cartomanzia sviluppa teorie proprie.
Penso che le carte possano lavorare e interagire con le energie con le quali entrano in contatto, inserite in un discorso che comprende ampiamente il fenomeno della sincronicità; a seconda di cosa c'è in ballo in quel momento possono mostrare la via verso la quale la persona si sta dirigendo. Se ciò che vedi ti soddisfa, vai avanti così, se quello che vedi non ti soddisfa, hai il modo e il tempo per cambiare le cose. Il futuro per me non è scritto sulla pietra, anzi, cambia di secondo in secondo.
Trovo la cartomanzia molto interessante per lavorare sul presente (per capire che fare), sul passato (per capire come siamo arrivati fino a qui) o sul futuro in termine di consigli e sviluppo personale.

Questo è l'uso che ne faccio io nella maggior parte delle situazioni; poi naturalmente mi succede di fare stese su argomenti terra terra tipo "sono incinta?" o "Lui lascerà lei", ma appunto non le prendo come oro colato, e non perchè dubiti della mia lettura, ma perchè credo che la persona che ho davanti reagirà volente o nolente, consapevolmente o non, alle mie parole e questo muterà in qualche modo il corso delle cose.
Credo di aver sbagliato un paio di volte, in tutto, e mi sono capitate un paio di stese impegnative dalle quali sono emerse previsioni precise che si sono avverate. Ma appunto preferisco farne altro uso.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Una strana cosa che mi ha seguita fin dentro casa 1 Anno 5 Mesi fa #4

  • Guglielmo da Baskerville
  • Avatar di Guglielmo da Baskerville
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2235
  • Ringraziamenti ricevuti 599
  • Karma: 32
Come osi, Kit, rubare le mie risposte ancora prima che io le scriva? Avrai certamente fatto uso dei tuoi poteri paranormali per prevedere la mia risposta. Ma almeno mi hai risparmiato la fatica di scrivere.
Comunque concordo sulla linea.
Per quanto riguarda i tarocchi, invece, si potrebbe aprire un argomento a parte.

Inviato dal mio FRD-L09 utilizzando Tapatalk
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Una strana cosa che mi ha seguita fin dentro casa 1 Anno 5 Mesi fa #5

  • KitCarson1971
  • Avatar di KitCarson1971
  • Offline
  • Utente bloccato
  • Messaggi: 786
  • Ringraziamenti ricevuti 148
  • Karma: -1
Ciao Carta 86. Sui tarocchi son d'accordo con te, ne so qualcosa. Sull'animale "strano", bisogna dire che ai nostri giorni, per mancanza di spazio vitale, e quindi di cibo, molte specie che prima non si erano mai state viste in città, ora si notano sempre più, perfino volpi e cinghiali. Andiamo però con ordine, si, volevo dire che "l'alterazione della percezione" diviene un fatto comune per chi risulta oltremodo sensibile. Torniamo ai "passi" e al tuo urlo spontaneo, una volta a casa, una specie di urlo liberatorio, come fossi sfuggita a qualcosa/qualcuno. Proviamo a portare il tutto in ambito parapsicologico, senza pretendere di avere risposte certe.

Molti sensitivi hanno sentito, come prima manifestazione delle loro capacità paranormali, una voce che parlava loro, certo tu hai urlato, non udito, ma le due manifestazioni possono unifiormarsi, essere in simbiosi se viste quai come un "invito" a destreggiarsi con qualcosa di incomprensibile. Certe "vocette" interne (od esterne) possono essere forme di avviso, con possibili ripetizioni e ripercussioni.

Non possiamo che dispiacerci che la pigrizia, il misoneismo, e il pregiudizio di tanti psichiatri e psicologi, non si informino di questo, a non informarsi sui fenomeni studiati dalla parapsicologia, interpretando queste voci queste frasi che escono d'impeto, non volendo, quasi sempre come stati allucinatori. In questo gretto modo di pensare, molti sensitivi vengono frettolosamente etichettati come alienati, al punto che essi stessi piano piano, a poco a poco, si convincono di esserlo.

Certo non sto generalizzando: ovvero che la maggior parte delle persone che odono delle voci o parlano con entità (da soli, in soliloquio) siano dei veggenti. Tutt'altro, è più esatto il contrario, ma val bene il discernimento. Come il medico sa bene che non tutti coloro che hanno zucchero nelle urine sono necessariamente diabetici, così deve sapere che non tutti coloro che odono, parlano o urlano all'invisibile, alle voci, sono potenzialmente degli psicotici. Dovresti cara amica, per essere più chiari, allargare il discorso su di te, se hai avuto altri casi simili, se nella tua famiglia ci sono stati casi di paranormalità, dalla Nonna al padre/madre. Non è raro riscontrare l'ereditarietà in questo campo.
Un saluto
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Una strana cosa che mi ha seguita fin dentro casa 1 Anno 5 Mesi fa #6

  • Gemini
  • Avatar di Gemini
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1319
  • Ringraziamenti ricevuti 202
  • Karma: 3
Ciao Carta, io ho sempre sostenuto che l' attenzione é un senso ulteriore di cui siamo dotati in misura diversa...é da un bel pezzo che la vita degli uomini é diventata comoda e semplice, e reduci di un passato dove la sopravvivenza prevedeva appunto di aguzzare l' attenzione oggi questo senso ulteriore é sopito e viene utilizzato quel minimo sindacale direi. Hai visto questo animale, se cosí vogliamo chiamarlo, appostato su di un albero, dopo ore di lavoro e stress accumulato durante la giornata...mi chiedo quante altre persone avrebbero avuto la capacità di farci caso. Già qui si vede che godi di un buon livello di consapevolezza ed inquadramento rispetto al mondo che ti circonda, sai bene quale é la tua posizione nella realtà e per tanto hai sotto controllo tutti gli elementi circostanti. Hai trasferito questa tua elevata attenzione sui tarocchi...ebbene si, per tradurre i messaggi delle carte bisogna essere molto attenti e dar il giusto valore a minuziosi particolari, sbagliato é pensare che una interpretazione, qualunque essa sia, possa essere sviluppata grossolanamente e per etichette. Tuttavia penso la stessa cosa che ti hanno detto i dotti poco piú sopra...ti sei suggestionata ed allarmata dei tuoi stessi passi...credo che quelli che sentivi per strada siano stati i tuoi stessi passi Carta. Le amplificazioni dei nostri stessi movimenti quando siamo in assetto di allerta... Perché tu ti sia allertata, i tuoi sensi si siano allertati, credo non possa essere solo riconducibile a quella figura indefinita tra gli alberi...forse nei giorni precedenti, o quella giornata stessa, hai vissuto qualche cosa che hai omesso di raccontarci...e noi qui siamo tutt' occhi per leggerti...
πνεύματος
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Una strana cosa che mi ha seguita fin dentro casa 1 Anno 5 Mesi fa #7

  • Nyma
  • Avatar di Nyma
  • Offline
  • Moderatore
  • Tempus Edax Rerum
  • Messaggi: 2373
  • Ringraziamenti ricevuti 423
  • Karma: 16
valle ha scritto:
Per quanto riguarda i tarocchi, invece, si potrebbe aprire un argomento a parte.
Giusto consiglio, non creiamo calderoni di più argomenti.
Consiglio di aprire un nuovo topic per le tue esperienze con i tarocchi :wink:
Eadem mutata resurgo
Dio è un cerchio il cui centro è ovunque e la cui circonferenza è da nessuna parte.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Una strana cosa che mi ha seguita fin dentro casa 1 Anno 5 Mesi fa #8

  • Guglielmo da Baskerville
  • Avatar di Guglielmo da Baskerville
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2235
  • Ringraziamenti ricevuti 599
  • Karma: 32
KitCarson, ma perché parli di urlo liberatorio che accompagna i fenomeni paranormali? Carta mi pare che abbia detto semplicemente di aver urlato "Manueeeeeeeel", che suppongo sia suo marito, perché pensava fosse lui a camminare in casa.
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Una strana cosa che mi ha seguita fin dentro casa 1 Anno 5 Mesi fa #9

  • KitCarson1971
  • Avatar di KitCarson1971
  • Offline
  • Utente bloccato
  • Messaggi: 786
  • Ringraziamenti ricevuti 148
  • Karma: -1
valle ha scritto:
KitCarson, ma perché parli di urlo liberatorio che accompagna i fenomeni paranormali? Carta mi pare che abbia detto semplicemente di aver urlato "Manueeeeeeeel", che suppongo sia suo marito, perché pensava fosse lui a camminare in casa.


Ciao Doktor Valle. Riesci ancora a meravigliarmi (non è che ci voglia poi molto... sta diventando un'abitudine), le tue buste paga sono conseguenti al tuo lavoro, ovvero dipendente da una branca di psicologia non prettamente implicata e sfociante nel paranormale, questo non toglie però che dovresti masticare e deglutire l'argomento... così non sembra, mi sembrava di essermi espresso a sufficienza. Vabbè, entriamo allora nella parte tecnica (la tua, dove tu, da invitato dovresti andare a nozze...), la quale non dovrebbe esserti avulsa, pur nella sua fondamentale ed intrinseca difficoltà.

Anche secondo il nostro amico Jung molti fatti psicologici (psichici o naturali) si svolgono secondo un principio di complementarietà, per cui ad un processo segue un altro processo, ad una sensazione un altro tipo di sensazione, ad uno tormento interno uno sfogo esterno (vedi urlo delle nostra amica). Non è altro che un aspetto della natura umana, rappresentato dalla complementarietà (e compensazione) tra eventi psichici coscienti e processi inconsci incontrollati, del tutto normali per gli addetti ai lavori, tu dovresti saperlo, non vi sono fenomeni astrusi in questo.

Sono comportamenti opposti (seppur complementari, come dicevo) e compensativi, un esempio di complementarietà lo puoi notare nel mio avatar, ma è offerto anche nel simbolo del cerchio che racchiude due "virgole", bianca e nera, che si contrappongono e combaciano, come del resto i due complementi dei (miei...) Yin e Yang che, seppur diversi, si risolvono nell'unità della persona.
Un saluto
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Una strana cosa che mi ha seguita fin dentro casa 1 Anno 5 Mesi fa #10

  • Guglielmo da Baskerville
  • Avatar di Guglielmo da Baskerville
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2235
  • Ringraziamenti ricevuti 599
  • Karma: 32
Ma... Non è quello che ha scritto la nostra amica. Stava solo chiamando il marito...

Inviato dal mio FRD-L09 utilizzando Tapatalk
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Una strana cosa che mi ha seguita fin dentro casa 1 Anno 5 Mesi fa #11

  • KitCarson1971
  • Avatar di KitCarson1971
  • Offline
  • Utente bloccato
  • Messaggi: 786
  • Ringraziamenti ricevuti 148
  • Karma: -1
valle ha scritto:
Ma... Non è quello che ha scritto la nostra amica. Stava solo chiamando il marito...

Inviato dal mio FRD-L09 utilizzando Tapatalk

Mi arrendo, posso? Spero tu non sia armato...
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Una strana cosa che mi ha seguita fin dentro casa 1 Anno 5 Mesi fa #12

  • Carta86
  • Avatar di Carta86
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 9
  • Karma: 0
valle ha scritto:
KitCarson, ma perché parli di urlo liberatorio che accompagna i fenomeni paranormali? Carta mi pare che abbia detto semplicemente di aver urlato "Manueeeeeeeel", che suppongo sia suo marito, perché pensava fosse lui a camminare in casa.

E' andata esattamente così: sentendo il rumore dei passi in casa, convinta che fosse mio marito rientrato prima, ho urlato il suo nome perchè mi son detta: vuoi vedere che non si è accorto che sono nel ripostiglio e non l'ho sentito arrivare?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Una strana cosa che mi ha seguita fin dentro casa 1 Anno 5 Mesi fa #13

  • Carta86
  • Avatar di Carta86
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 9
  • Karma: 0
Gemini ha scritto:
Ciao Carta, io ho sempre sostenuto che l' attenzione é un senso ulteriore di cui siamo dotati in misura diversa...é da un bel pezzo che la vita degli uomini é diventata comoda e semplice, e reduci di un passato dove la sopravvivenza prevedeva appunto di aguzzare l' attenzione oggi questo senso ulteriore é sopito e viene utilizzato quel minimo sindacale direi. Hai visto questo animale, se cosí vogliamo chiamarlo, appostato su di un albero, dopo ore di lavoro e stress accumulato durante la giornata...mi chiedo quante altre persone avrebbero avuto la capacità di farci caso. Già qui si vede che godi di un buon livello di consapevolezza ed inquadramento rispetto al mondo che ti circonda, sai bene quale é la tua posizione nella realtà e per tanto hai sotto controllo tutti gli elementi circostanti. Hai trasferito questa tua elevata attenzione sui tarocchi...ebbene si, per tradurre i messaggi delle carte bisogna essere molto attenti e dar il giusto valore a minuziosi particolari, sbagliato é pensare che una interpretazione, qualunque essa sia, possa essere sviluppata grossolanamente e per etichette. Tuttavia penso la stessa cosa che ti hanno detto i dotti poco piú sopra...ti sei suggestionata ed allarmata dei tuoi stessi passi...credo che quelli che sentivi per strada siano stati i tuoi stessi passi Carta. Le amplificazioni dei nostri stessi movimenti quando siamo in assetto di allerta... Perché tu ti sia allertata, i tuoi sensi si siano allertati, credo non possa essere solo riconducibile a quella figura indefinita tra gli alberi...forse nei giorni precedenti, o quella giornata stessa, hai vissuto qualche cosa che hai omesso di raccontarci...e noi qui siamo tutt' occhi per leggerti...

Gemini, trovo davvero interessante questa tua spiegazione.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Una strana cosa che mi ha seguita fin dentro casa 1 Anno 5 Mesi fa #14

  • vanoli
  • Avatar di vanoli
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 261
  • Ringraziamenti ricevuti 18
  • Karma: 0
molto molto interessante, se questo fenomeno tende a materializzarsi ti capirei cosi bene da potertene raccontare un bel po.

potrebbe essere suggestione, ma secondo me hai aperto una buona cerchia di " nuova comunicazione " e questo comporta l'i teresse di molta altra gente specialmente anime buone.
però, come sa,i l'arte dei tarocchi e una schiacchiera e da dove parti non sai come vai a finire. il corso delle cose non lo puoi cambiare cosa sarai e cosa saresti gia si sa quindi in qualsiasi arte o pratica si ritorna solo in quel punto, puoi stare solo meglio o peggio, ma non puoi cambiare niente.
in paradiso si cade come dei bambini, ma questo non è un buon segno di fede difronte a tutti i fratelli
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.