IL FORUM

DISCUTIAMO DI PARANORMALE DAL 2001

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Paralisi del sonno "programmata"?

Paralisi del sonno "programmata"? 8 Mesi 4 Ore fa #1

  • Sadboy
  • Avatar di Sadboy
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 2
  • Karma: 0
Salve, sono nuovo forum e ho velocemente letto il regolamento, spero di rispettare le regole e scrivere nella sezione adeguata.

Volevo scrivervi riguardo l'esperienza avuta la scorsa notte.
Non era una giornata come le altre, avevo fatto cose di cui non vado fiero (non mi riferisco a stupefacenti o alcool). Dopo queste "sgradevoli azioni" ho pensato subito che il senso di colpa non mi avrebbe fatto dormire la notte. La notte a volte mi dilungo molto con strani pensieri e a volte rimango sveglio fino a tardi facendomi una sorta di esame di coscienza.
Arriva la notte e come predetto non riesco a dormire.
Si fanno circa le 3 di notte e finalmente riesco ad addormentarmi, ma durante il sonno mi accorgo che qualcosa non andava, infatti il cane ha iniziato ad abbaiare e abitando in campagna sono andato fuori a controllare.

Dopo essermi tranquillizzato e aver tranquillizzato anche il cane mi rimetto a dormire circa alle 4 e 30, stavolta senza cadere in strani pensier ma sempre sentendomi molto strano.

Verso le 6-7 mi risveglio nel peggiore dei modi, riuscivo ad aprire gli occhi e a guardarmi intorno ma era come se tutte le sensazioni negative della giornata si fossero concentrate in quel momento. Mi sento immobile, paralizzato e riuscivo solo a fare versi "sordi" senza aprire la bocca. Guardando in alto sul soffitto vedo quella che sembra una sorta di nebbia nera, una nebbia che si concentra tutta in un punto quasi da diventare un ombra cupa. Percepivo brividi per tutto il corpo e il petto quasi come se fosse sotto un peso di un macigno, nel momento esatto in cui riesco a muovere le dita questa ombra riesce a fare una cosa stranissima che non saprei come descriverla.
È come se risucchiasse l'anima dal mio corpo e il tutto è durato una decina di secondi. A quel punto l'ombra sparisce e io riesco finalmente a muovermi, vado al piano di sotto e accendo la televisione per dimenticare tutto quello che è successo.

La cosa più strana però è che come se io avessi previsto questa stranezza perché era tutta la giornata che mi sentivo particolarmente strano.
È come se già sapessi che quella notte mi sarei paralizzato nel sonno.
Il mio scopo quindi è quello di chiedervi più informazioni possibili e i vostri pareri su quello che è successo.
In particolare se ritrovate qualche somiglianza con "entità" che conoscete.
Grazie.
Ultima modifica: 8 Mesi 4 Ore fa da Sadboy.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Paralisi del sonno "programmata"? 8 Mesi 1 Ora fa #2

  • valle
  • Avatar di valle
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1558
  • Ringraziamenti ricevuti 429
  • Karma: 29
Ciao, persone diverse potranno darti interpretazioni diverse circa l'accaduto... ma visto che tu stesso sembreresti orientato verso la spiegazione psicologica/fisiologica, confermo che anche secondo me è quasi certamente la classica paralisi nel sonno.
Gli elementi ci sono tutti: impossibilità di muoversi, se non dopo notevoli sforzi, presenza di allucinazioni ipnopompiche (l'ombra scura che ti risucchia l'anima). Direi che non si tratti tanto di aver "previsto" la paralisi del sonno, ma che lo stato d'animo che ha preceduto il sonno non era dei migliori a causa del senso di colpa, e questo ha costituito un terreno fertile per l'instaurarsi del disturbo. Che poi nel momento tu abbia interpretato l'illusione come "risucchio dell'anima" fa parte della logica onirica e quindi non mi preoccuperei troppo dell'episodio in sé quanto invece delle cause che l'hanno scatenato.
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
Ultima modifica: 8 Mesi 1 Ora fa da valle. Motivo: ortografia
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Paralisi del sonno "programmata"? 7 Mesi 4 Settimane fa #3

  • ParanormalStudio Emiliano
  • Avatar di ParanormalStudio Emiliano
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 1831
  • Ringraziamenti ricevuti 437
  • Karma: 19
Concordo anche io con Valle, la paralisi del sonno alle volte è senza sensazioni, alle volte è pure piacevole, ma il più delle volte è molto molto disturbante, di grande malessere. Ho avuto la possibilità di avere accanto nel letto una persona colta da paralisi: occhi sbarrati, respiro quasi strozzato, occhi sbarrati, terrore... che poi è sfociato in un urlo/spavento di liberazione. Ed è durato davvero parecchio.

Queste paralisi possono avvenire anche senza un disturbo psichico o fisico di fondo, ma dal momento che ti sei "torturato" tutta la giornata col senso di colpa, la vedo come un ottimo indizio come causa scatenante del tutto.
Paranormal Studio è un progetto Hunters 12.

Il nostro sito:www.hunters12.com/paranormal
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Paralisi del sonno "programmata"? 7 Mesi 4 Settimane fa #4

  • Sadboy
  • Avatar di Sadboy
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 2
  • Karma: 0
Non può essere una coincidenza, non voglio scrivere più di tanto sono molto scosso. È successo di nuovo 20 minuti fa e ho rivisto quella cosa.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Paralisi del sonno "programmata"? 7 Mesi 4 Settimane fa #5

  • valle
  • Avatar di valle
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1558
  • Ringraziamenti ricevuti 429
  • Karma: 29
Infatti, Sadboy, NON E' una coincidenza. E' chiaro che più sei turbato e più sarai predisposto al fenomeno.
Immagina un funambolo che faccia il suo numero guardando la terra e pensando "oh mamma, non voglio cadere come l'ultima volta, non devo cadere, non devo cadere...", sai che cosa succederà? Che il funambolo cade.

Adesso sei scosso perché è successo per due volte. Stanotte, se andrai a letto con lo stesso stato d'animo, farai in modo che accada ancora una volta.

Se hai bisogno di aiuto rivolgiti ad una persona competente, magari anche solo il medico di base, che potrà darti un parere e intanto cerca di non concentrarti sulla "cosa" che ti risucchia l'anima.
Hai parlato di senso di colpa. E' probabile che la COSA, che appare come ombra nera, sia una rappresentazione del male (colpa=male=ombra). Devi risolvere prima il senso di colpa.
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.653 secondi

Utilizziamo cookies per migliorare la tua navigazione. Cliccando su 'Chiudi' ne autorizzi l'uso.