IL FORUM

DISCUTIAMO DI PARANORMALE DAL 2001

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3

ARGOMENTO: Piccoli strani eventi dopo la scomparsa del mio gatto

Piccoli strani eventi dopo la scomparsa del mio gatto 11 Mesi 3 Settimane fa #1

  • Nyma
  • Avatar di Nyma
  • Offline
  • Moderatore
  • Tempus Edax Rerum
  • Messaggi: 2029
  • Ringraziamenti ricevuti 352
  • Karma: 15
Giovedì 2 novembre il gatto che viveva con noi da ormai 10 anni è venuto a mancare dopo una malattia che nessun veterinario è riuscito a curare. Io suppongo si sia trattato di un cancro a livello della gola. Da mesi aveva perso la voce ma, ripeto, nessun veterinario riusciva a fare una diagnosi certa.
Mia madre era affezionatissima a lui e quando l'ha visto morto si è disperata. È stata una scena straziante. Per giorni l'ho sentita scoppiare a piangere, anche dopo che abbiamo preso un altro gattino. Anch'io ero molto affezionata a questo gatto, ma ho reagito in modo diverso. Qualche sera prima della sua morte ho iniziato a dormire poco e male. La sera in cui è mancato ho avuto gli incubi e non sono quasi riuscita a chiudere occhio. E da allora l'ho sognato due volte. La seconda volta era sofferente su una finestra di casa. Ma non sono questi gli episodi strani a cui mi riferisco nel titolo.
Una o due settimane fa, mentre mi preparavo la pasta per pranzo, l'acqua nella pentola sul fuoco ha reagito in modo particolare. Ho sollevato il coperchio per mettere il sale nell'acqua che bolliva leggermente. Poi mi sono spostata per prendere il sale. Il tempo di svitare il coperchio del barattolo e prendere un cucchiaio che l'acqua ha improvvisamente iniziato a bollire in modo esagerato fuoriuscendo dalla pentola. La mia reazione è stata di sorpresa, così ho velocemente spento tutto. Capita che, subito dopo aver alzato il coperchio di una pentola, il contenuto straripi per qualche strana condizione che si viene a creare. Eppure in questo caso sono passati alcuni secondi in più del normale (il tempo di spostarmi di qualche passo per prendere il contenitore del sale e il cucchiaio).
Altra cosa strana. Oggi i miei genitori, mentre pranzavano in cucina, dicono di aver sentito un gatto miagolare, presumibilmente da sotto il tavolo. L'hanno sentito entrambi (io no, perché ero in un'altra stanza). Non si trattava del gattino piccolo perché dormiva nella stanza dov'ero io. Infatti, poco dopo aver sentito il miagolio mia madre si è messa a cercare il gattino, pensando si fosse imbucato da qualche parte e volesse uscire, invece l'ha trovato con me che dormiva. La cosa mi è sembrata interessante, anche se purtroppo c'era la TV accesa e il miagolio potrebbe essere venuto da lì, dando l'impressione di essere dentro casa.
PS: mi sono dimenticata di dire che il gatto è spirato su una sedia in cucina. Proprio nel luogo in cui sono avvenuti i due fatti raccontati sopra.
Eadem mutata resurgo
Dio è un cerchio il cui centro è ovunque e la cui circonferenza è da nessuna parte.
Ultima modifica: 11 Mesi 3 Settimane fa da Nyma. Motivo: Aggiunta ps, correzione
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Piccoli strani eventi dopo la scomparsa del mio gatto 11 Mesi 3 Settimane fa #2

  • ParanormalStudio Emiliano
  • Avatar di ParanormalStudio Emiliano
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 1815
  • Ringraziamenti ricevuti 434
  • Karma: 19
Posso solo dire che mi spiace tanto per il micio :(

Per il resto, credo che vi manchi molto.
Paranormal Studio è un progetto Hunters 12.

Il nostro sito:www.hunters12.com/paranormal
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Piccoli strani eventi dopo la scomparsa del mio gatto 11 Mesi 3 Settimane fa #3

  • Gemini
  • Avatar di Gemini
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 898
  • Ringraziamenti ricevuti 135
  • Karma: 3
Un' animale domestico che viene a mancare dopo tanti anni di convivenza può lasciare molte tracce e scie di se anche per lunghi periodi...proprio come le persone.
E' normale in questo caso che si possa andare incontro anche ad allucinazioni uditive, proprio per la forte e persistente abitudine a quell' animale. In ogni caso RIP al gatto. Per quanto riguarda l' acqua non saprei, ma cè da dire che a menochè non si modifichi la fiamma il punto di ebollizione è graduale e non brusco come lo hai descritto...salvo che tu non abbia valutato male la circostanza.
πνεύματος
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Piccoli strani eventi dopo la scomparsa del mio gatto 11 Mesi 3 Settimane fa #4

  • valle
  • Avatar di valle
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1552
  • Ringraziamenti ricevuti 427
  • Karma: 29
Ciao Nyma,

mi dispiace molto per il tuo gatto. Ho una gatta anch'io e posso immaginare come ci si possa sentire a non averla più.

Per i fenomeni avvenuti:
  • l'ebollizione improvvisa dell'acqua... mi sono fatto l'idea che possa dipendere dal cambiamento di pressione, anche se non ne sono certo. La temperatura di ebollizione di un liquido dipende dalla pressione dell'aria sovrastante. Infatti al livello del mare o in montagna l'acqua bolle a temperature diverse; in una pentola a pressione l'acqua bolle a più di 100°. Ho pensato che tenendo il coperchio sulla pentola, la pressione nella pentola possa aumentare leggermente a causa del peso del coperchio stesso. Ma quando hai tolto il coperchio, la pressione è scesa a quella normale della stanza, e quindi l'acqua si è ritrovata immediatamente (o quasi) al punto di ebollizione per quella pressione. Il fenomeno fisico è certo, ma resta da capire se un coperchio in metallo, quindi non ermetico, e non molto pesante, possa modificare la pressione all'interno della pentola in misura significativa.
  • Il miagolio: non credo sia stata un'allucinazione uditiva perché ha coinvolto contemporaneamente due persone. Non saprei quindi spiegare questo avvenimento, se non come un suono esterno che sia stato scambiato da entrambi per un miagolio.
Aldilà dei fenomeni, comunque, credo che qualunque cosa venga a perturbare la serenità di una persona, e la scomparsa di un animale domestico è sicuramente una di queste, può spingere a cogliere dei segni, creare collegamenti, che poi si rivelano in questo modo nella quotidianità.
Se poi, invece, mi sbaglio e c'è dell'altro... chissà!
Be', prenditi cura del cucciolino, adesso, e stai su. :thumright:
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
Ultima modifica: 11 Mesi 3 Settimane fa da valle.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Piccoli strani eventi dopo la scomparsa del mio gatto 11 Mesi 3 Settimane fa #5

  • Isabelle
  • Avatar di Isabelle
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 76
  • Ringraziamenti ricevuti 31
  • Karma: 0
Ciao Nyma, un abbraccio forte a te e a tua mamma... so bene quanto dolore si può provare per la perdita di un micio a cui si è molto legati, e vi sono vicina.
Non so se i fenomeni che hai citato siano riconducibili o meno al micio scomparso, ma ti dirò: mi piace molto pensare che l'anima dei quattrozampe, proprio come quella delle persone (non siamo in fondo tutti quanti "animali"?), possa lasciare delle tracce percepibili da chi resta, in qualche modo, in qualche forma.
E buona vita al piccolo peloso che avete adottato! <3 :gattonero:
"Come away, o human child! / To the waters and the wild / With a fairy, hand in hand, / For the world's more full of weeping than you can understand" (W. B. Yeats)
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Piccoli strani eventi dopo la scomparsa del mio gatto 11 Mesi 3 Settimane fa #6

  • Gemini
  • Avatar di Gemini
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 898
  • Ringraziamenti ricevuti 135
  • Karma: 3
@Valle
Il princìpio di ebollizione che spieghi è corretto, ma credo che sbalzi di pressione così repentini in ambito domestico non possano accadere....a menochè Nyma non abiti in una camera iperbarica :) Infatti l' apporre un semplice coperchio su una pentola, tra l' altro non ermetico, influisce pochissimo....qualche milibar al massimo.
Insomma non sufficiente a provocare sbalzi apprezzabili nell' imminenza. Sono propenso a credere che per sovrappensiero o distrazione, Nyma non abbia valutato bene lo stato del liquido.
πνεύματος
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Piccoli strani eventi dopo la scomparsa del mio gatto 11 Mesi 3 Settimane fa #7

  • valle
  • Avatar di valle
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1552
  • Ringraziamenti ricevuti 427
  • Karma: 29
Gemini, infatti avevo messo le mani avanti perché mi sembrava poco probabile la differenza di pressione.
Però ho in mente un altro fenomeno, di cui non ricordo esattamente il nome, potrebbe essere SOVRAEBOLLIZIONE, ed è un fenomeno che può accadere sia con il calore che, all'opposto con il gelo.
Un liquido può trovarsi in una situazione di instabilità incongruente con la sua temperatura. Mi è capitato con il microonde, e solo con questo, di scaldare un bicchiere d'acqua per fare la tisana, senza che l'acqua bollisse in maniera visibile. Poi ci ho buttato la bustina del tè e, di colpo, l'acqua è quasi "esplosa" schizzando in giro.
Se invece raffreddiamo dell'acqua, possibilmente distillata, in maniera tranquilla, senza toccarla e in un contenitore liscio, come una provetta, questa può raggiungere temperature inferiori a 0° C, pur rimanendo allo stato liquido.
E' un fenomeno chiamato SOPRAFFUSIONE.
Se poi la tiriamo fuori e diamo un colpo secco alla provetta, l'acqua congela istantaneamente.
Con l'acqua è piuttosto difficile ricreare questo effetto se non in condizioni particolari che normalmente non sono presenti. Ma con altre sostanze, come l'acetato di sodio (l'ho provato personalmente) si possono fare quegli scalda mani che danno come gadget, che si fanno bollire in acqua e rimangono liquidi. Poi con un colpetto, al bisogno, si solidificano e scaldano a temperature elevate. IL principio è sempre lo stesso, sostanza che si trova in una situazione di instabilità e incongruenza rispetto a stato solido/liquido/gassoso per la temperatura di riferimento.
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
Ultima modifica: 11 Mesi 3 Settimane fa da valle.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Piccoli strani eventi dopo la scomparsa del mio gatto 11 Mesi 3 Settimane fa #8

  • Gemini
  • Avatar di Gemini
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 898
  • Ringraziamenti ricevuti 135
  • Karma: 3
Si Valle, ne ho sentito parlare anche io pur non avendone cognizioni dirette. Un' altro fenomeno che mi viene in mente è quello dell' evaporazione a bassa temperatura, in cui l' acqua (o altro liquido) raggiunge il punto di ebollizione a 55-60 C° indipendentemente dall' altitudine. Ma questo processo è prevalentemente industriale (esperienza diretta in quanto ne ero conduttore) che prevede di creare il vuoto in apposite macchine dette boulle, o in altre di proporzioni maggiori chiamati evaporatori continui sotto vuoto. Ma stiamo sempre li, cioè tutto ciò che abbiamo scritto non ha nulla a che vedere con una semplice pentola sul fuoco.
Personalmente ritengo i gatti animali formidabili ed "esoterici", credo fermamente che hanno qualcosa in più rispetto ad altri animali, un misterioso ed arcano
fascino che si cela dietro i loro simpatici musetti. Tuttavia, nonostante io creda questo, non mi sento di attribuire il fenomeno descritto da Nyma al gatto deceduto.
πνεύματος
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Piccoli strani eventi dopo la scomparsa del mio gatto 11 Mesi 3 Settimane fa #9

  • valle
  • Avatar di valle
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1552
  • Ringraziamenti ricevuti 427
  • Karma: 29
Gemini ha scritto:
Personalmente ritengo i gatti animali formidabili ed "esoterici", credo fermamente che hanno qualcosa in più rispetto ad altri animali, un misterioso ed arcano
fascino che si cela dietro i loro simpatici musetti.
Questo sicuramente. Trovo che abbiano una profondità nello sguardo e nel modo di stare vicini alle persone che è di difficile comprensione. La mia, per esempio, non è particolarmente coccolona. Accetta le carezze, ma non ama essere presa in braccio o strapazzata troppo. Dopo qualche carezza decide di mettersi a distanza di braccio per non farsi più toccare e stare tranquilla.
Mi capita spesso, però, quando sono sul divano a guardare la TV e tutti dormono in casa, che lei venga a mettersi sul divano vicino a me. Io guardo la TV e lei guarda me. E' capace di stare così, ferma a guardarmi, per diversi minuti, in completo relax, senza fare niente. In quei momenti mi sembra che la gatta sia capace di sentire i miei pensieri o le mie emozioni. In parte sarà senz'altro una mia illusione-proiezione, ma comunque mi accorgo che i gatti sanno interpretare molto bene le emozioni delle persone e sanno prevederne i gesti.
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Piccoli strani eventi dopo la scomparsa del mio gatto 11 Mesi 3 Settimane fa #10

  • Nyma
  • Avatar di Nyma
  • Offline
  • Moderatore
  • Tempus Edax Rerum
  • Messaggi: 2029
  • Ringraziamenti ricevuti 352
  • Karma: 15
Vi ringrazio tutti per le risposte.
Riguardo l'acqua in ebollizione che deborda dalla pentola all'improvviso non saprei. A me è sempre capitato l'effetto contrario. Ovvero, togliendo il coperchio di una pentola con il contenuto che stava per uscire, l'ebollizione di calmava. Il coperchio, infatti, lo metto perché in questo modo il calore resta "intrappolato" e l'acqua raggiunge più velocemente il punto di ebollizione. Ne consegue che se libero il calore, il contenuto dovrebbe bollire di meno.
Nel caso che ho raccontato sopra, sono sicura di non aver regolato la fiamma. Ho solo alzato il coperchio (che è in vetro, non in acciaio, ma non penso che cambi) e pochi secondi dopo l'acqua è impazzita. Potrebbe essere avvenuto uno sbalzo di pressione. Non saprei.
Eadem mutata resurgo
Dio è un cerchio il cui centro è ovunque e la cui circonferenza è da nessuna parte.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Piccoli strani eventi dopo la scomparsa del mio gatto 11 Mesi 3 Settimane fa #11

  • valle
  • Avatar di valle
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1552
  • Ringraziamenti ricevuti 427
  • Karma: 29
Comunque, Nyma, mi vengono in mente un paio di cose:

quando ero bambino avevo una cocorita che, purtroppo, è scappata dalla finestra. Non vi dico com'ero disperato!
A parte questo, la cocorita era solita cantare molto, al punto d'essere addirittura molesta, a tratti, per il baccano che faceva :)
Nei giorni e nelle settimane successive alla sua fuga, capitava a tutti i membri della famiglia di "sentire" il canto della cocorita, anche se era ovviamente impossibile.

Altro esempio: quando vado in vacanza, generalmente non porto il gatto. Sia per motivi logistici che per lo stress che questo comporterebbe per la povera bestiola.
La soluzione è quella di incaricare un famigliare di andare almeno un giorno sì ed uno no a casa, riempire le ciotole delle crocchette e dell'acqua, controllare che il gatto stia bene e dare un'occhiata in giro.
Eppure, quando sono in vacanza, mi capita spesso di "vedere" con la coda dell'occhio, un gatto che mi sfiora le caviglie, oppure di avere la sensazione d'essere stato sfiorato dal gatto sotto il tavolo e cose simili. Non si tratta di allucinazioni, ma di abitudine ad interpretare certi lievi stimoli visivi, tattili, uditivi, ecc... come una normale presenza nel mio quotidiano. Subito dopo mi dico "che sciocco, il gatto non è qui", ma intanto l'automatismo è in azione.
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
Ultima modifica: 11 Mesi 3 Settimane fa da valle.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Piccoli strani eventi dopo la scomparsa del mio gatto 11 Mesi 3 Settimane fa #12

  • Gemini
  • Avatar di Gemini
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 898
  • Ringraziamenti ricevuti 135
  • Karma: 3
Alcuni anni fa avevo un cane, una bella boxer di 5 anni dal carattere socievole ed ubbidiente. Era un cane molto educato e ben addestrato da me medesimo a camminare al passo, senza guinzaglio, con il quale ero solito fare lunghe passeggiate, spesso la portavo in spiaggia anche d' inverno. Per uno spiacevole evento il cane perse la vita, e da quel momento il dispiacere fu così grande da non voler più allevarne uno. Dopo la sua morte, per lungo tempo, quando camminavo a piedi avevo la netta sensazione di sentire il suo fiatone e di averla ancora accanto alla gamba destra. Ovviamente erano lampi, frazioni di secondi in cui i miei sensi venivano ingannati dall' assuefazione a quell' animale che aveva vissuto con me per un pezzo della mia vita.
πνεύματος
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : valle

Piccoli strani eventi dopo la scomparsa del mio gatto 11 Mesi 2 Settimane fa #13

  • Anathema
  • Avatar di Anathema
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 449
  • Ringraziamenti ricevuti 98
  • Karma: 4
ParanormalStudio Emiliano ha scritto:
Posso solo dire che mi spiace tanto per il micio :(

Per il resto, credo che vi manchi molto.

Non posso che concordare con Emiliano che con poche parole ha descritto esattamente quello che penso.
Mi dispiace tanto per il gatto... Ma onestamente non credo ci sia niente di paranormale.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Piccoli strani eventi dopo la scomparsa del mio gatto 11 Mesi 2 Settimane fa #14

  • Nyma
  • Avatar di Nyma
  • Offline
  • Moderatore
  • Tempus Edax Rerum
  • Messaggi: 2029
  • Ringraziamenti ricevuti 352
  • Karma: 15
Preciso che il fatto che i miei abbiano sentito un miagolio da sotto il tavolo è una cosa mi ha incuriosito, ma non più di tanto. Penso che la spiegazione si possa trovare in un rumore proveniente dalla tv, o un gatto all'esterno (mia zia che abita vicino e ha delle gatte).
Non credo sia il caso dell'illusione o l'interpretazione errata di uno stimolo esterno per forza di abitudine. Il gatto che è mancato aveva perso la voce da aprile circa, quindi si era abituati casomai al suo contatto quando si strusciava sulle gambe o ai suoi passi leggeri, ma non al miagolio.
Ringrazio nuovamente per le risposte.
Eadem mutata resurgo
Dio è un cerchio il cui centro è ovunque e la cui circonferenza è da nessuna parte.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Piccoli strani eventi dopo la scomparsa del mio gatto 11 Mesi 4 Giorni fa #15

  • Nyma
  • Avatar di Nyma
  • Offline
  • Moderatore
  • Tempus Edax Rerum
  • Messaggi: 2029
  • Ringraziamenti ricevuti 352
  • Karma: 15
Aggiorno la discussione perché di recente sono accadute altre cose strane.
Ieri 11 dicembre, dopo cena, stavo pettinando il gattino che abbiamo adottato e che sta con noi da ormai un mese. Ad un certo punto l’ho sentito irrigidirsi in modo improvviso. Il pelo della coda gli si è rizzato mentre osservava con insistenza qualcosa che io non riuscivo a vedere tra le poltrone del soggiorno. Il tutto è durato qualche minuto. Sono andata a controllare che cosa potesse aver visto, ma non ho trovato nulla di anomalo. Poi il gattino si è calmato. Però dovevate vedere come protendeva la testa per osservare qualcosa che per tutti era invisibile.

Stamattina la cosa per me più sconcertante. Mi sono svegliata a causa di uno strano odore di fumo che ho riconosciuto essere causato dalla stufa a pellet che sta in salotto, di cui sentivo anche il rumore della ventola. Ho guardato l’ora ed erano più o meno 5:20 am. Ho pensato subito che la cosa fosse strana. Visto che in questi giorni fa freddo, e ha anche nevicato, ci stava che mio padre avesse acceso presto la stufa. Ma normalmente la accenderebbe quando si alza, quindi verso le 7:00 circa. Allora sono andata in salotto e ho visto la stufa accesa con una fiamma altissima. Mi sono avvicinata e ho notato che era al massimo della potenza. Tutte le tacche luminose della ventola erano al massimo e pure quelle del fuoco. Ho pensato che mio padre l’avesse programmata per accendersi a quest’ora, ma il fatto che tutti i livelli fossero al massimo mi è sembrata una cosa stranissima. Ho ridotto la potenza e ho spostato la poltrona che stava vicina. Al che mia madre ha sentito il rumore e si è alzata. Così le ho spiegato la situazione. Le ho detto: “papà l’avrà programmata per accendersi, però mi sembra troppo presto. Che faccio, la spengo?” È solo a quel punto che, andando a controllare il timer programmabile, mi sono accorta che il timer non c’era! Quindi la stufa si era accesa da sola con tutti i valori al massimo! A quel punto mi è salita l’ansia...
Per chi non ha presente com’è fatto un timer esterno programmabile lascio un link: areaillumina.com/timer-analogico-220v-3500w-sp-16a-pr-bip.html
Dopo poco si è alzato anche mio padre e ha confermato di non aver acceso nulla. Abbiamo vagliato varie ipotesi, tra cui la possibilità che i circuiti della stufa siano andati momentaneamente in tilt. Mentre io e mia madre aspettavano che si spegnesse per togliere la presa, ho notato degli sbalzi di corrente. Ma noi abbiamo il salvavita, quindi, se ci fosse un problema all’impianto, si disattiverebbe automaticamente. Mio padre è sceso a controllare il contatore e infatti ha trovato tutto a posto. :confused:
Eadem mutata resurgo
Dio è un cerchio il cui centro è ovunque e la cui circonferenza è da nessuna parte.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Piccoli strani eventi dopo la scomparsa del mio gatto 11 Mesi 4 Giorni fa #16

  • lunablu
  • Avatar di lunablu
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 251
  • Ringraziamenti ricevuti 37
  • Karma: 4
@Nyma
Hai una grande nostalgia del gatto che e' mancato e cerchi in tutto cio' che ti accade un segno della sopravvivenza del suo spirito....

Inviato dal mio SM-A300FU utilizzando Tapatalk
bluemoon
Ultima modifica: 11 Mesi 4 Giorni fa da lunablu.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Piccoli strani eventi dopo la scomparsa del mio gatto 11 Mesi 4 Giorni fa #17

  • Nyma
  • Avatar di Nyma
  • Offline
  • Moderatore
  • Tempus Edax Rerum
  • Messaggi: 2029
  • Ringraziamenti ricevuti 352
  • Karma: 15
Più che nostalgia mi chiedo che cos'è rimasto di lui...
Se noi abbiamo un'anima devono averla per forza anche gli animali.
Se al posto del gatto fosse morto un essere umano e avessi riscontrato tutti questi fenomeni (soprattutto quello della stufa che si accende da sola! Ho ancora il mal di testa per l'agitazione che mi è salita stamattina), mi rispondereste ancora che sento una grande mancanza della persona scomparsa e cerco in tutto quello che mi accade un segno??
Eadem mutata resurgo
Dio è un cerchio il cui centro è ovunque e la cui circonferenza è da nessuna parte.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Piccoli strani eventi dopo la scomparsa del mio gatto 11 Mesi 4 Giorni fa #18

  • ParanormalStudio Emiliano
  • Avatar di ParanormalStudio Emiliano
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 1815
  • Ringraziamenti ricevuti 434
  • Karma: 19
Se pensiamo che un eventuale spirito come "resto" di noi persiste nella forma e nelle abitudini della sua vita, potrei capire la reazione del gatto (associata all'altro gatto), ma la stufa a 1000 mi sembra "fuori tema" riguardo la vita del gatto scomparso (insomma, un gatto non accende la stufa). Forse allora bisogna pensare nell'ottica che c'è che resta è un'energia indefinita capace di cose, azioni e reazioni che non erano proprie durante la vita appena trascorsa...

Per come la vedo io penso che in qualche modo per errore sia stato programmato il timer e la stufa si sia accesa, mentre il micio... chissà cosa ha visto, magari davvero qualcosa li, o magari ha sentito qualcosa parecchio distante dal salotto in quella direzione, rumore che tu non hai sentito perché non hai i suoi sensi e ti sei quindi limitata a cercare qualcosa "li" ragionando in base al range dei tuoi di sensi che come essere umano sono limitati.
Paranormal Studio è un progetto Hunters 12.

Il nostro sito:www.hunters12.com/paranormal
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Piccoli strani eventi dopo la scomparsa del mio gatto 11 Mesi 4 Giorni fa #19

  • lunablu
  • Avatar di lunablu
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 251
  • Ringraziamenti ricevuti 37
  • Karma: 4
Non credo che lo scopriremo mai purtroppo se resta qualcosa di loro nell'aldila' (ammesso che ce ne sia uno), fino a che siamo in questo mondo...
Cristiani, ebrei e musulmani non credono che gli animali abbiano un'anima immortale, induisti e buddisti ci credono ma credono pure alla trasmigrazione delle anime...chi abbia ragione non lo so...
In effetti si, se avessi detto che questi fatti fossero seguiti alla perdita di una persona cara forse sarebbe stato piu' facile ricollegarli a quella, perche' comunemente si pensa che siano solo le persone che trapassate a inviare segnali...
Nel caso del gatto non saprei, ho perso diversi animali domestici a cui ero affezionata, e non ho avuto segni, ma neppure dalle persone defunte ne ho avuti.
La prima cosa che verrebbe da pensare e' che vi manca cosi tanto che volete sentire la sua presenza nelle cose particolari che vi accadono, come ti ho scritto sopra.
O forse bisogna avere una sensitivita' particolare per percepire queste cose...



Inviato dal mio SM-A300FU utilizzando Tapatalk
bluemoon
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Piccoli strani eventi dopo la scomparsa del mio gatto 11 Mesi 4 Giorni fa #20

  • valle
  • Avatar di valle
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1552
  • Ringraziamenti ricevuti 427
  • Karma: 29
Ciao Nyma,

posso dirti che un fenomeno simile si è verificato a casa mia con la lavatrice. Per qualche strana ragione è successo che la lavatrice è partita da sola con un programma di lavaggio a vuoto, nel senso che non ci avevamo messo proprio niente dentro. Poi ci siamo accorti di una cosa. In caso di black out, quando la corrente torna, la lavatrice può partire da sola. Non lo fa tutte le volte che manca la corrente, ma qualche volta lo fa. Condizione necessaria, comunque, è che la spina sia inserita nella presa e la corrente vada via e poi torni. Non so bene perché, ma con queste condizioni, la lavatrice è in grado di accendersi (anche se era spenta) e poi partire con un programma di lavaggio. Per evitare questo, da allora stacchiamo la spina, e non è più successo.
Immagino che teoricamente qualcosa di simile possa accadere anche con la tua stufa a pellet.

Per quanto riguarda il gatto, la mia gatta ha spessissimo, ma soprattutto quando era cucciola, comportamenti come quello da te descritto. Infatti quando era piccola, scherzavamo dicendo che vedeva gli "spiriti". Sono animali estremamente attenti a tutto ciò che li circonda ed anche estremamente sensibili. Qualche volta troppo, infatti basta un piccolo rumore, un'ombra, uno spostamento d'aria, una vibrazione, qualunque cosa, per metterli in allerta. Non può muoversi un filo d'aria in casa senza che il gatto se ne accorga. Sono animali eccezionali!
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3
Tempo creazione pagina: 1.043 secondi

Utilizziamo cookies per migliorare la tua navigazione. Cliccando su 'Chiudi' ne autorizzi l'uso.