IL FORUM

DISCUTIAMO DI PARANORMALE DAL 2001

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1
  • 2

ARGOMENTO: Catalizzatore medianico o porta medianica, la mia esperienza.

Catalizzatore medianico o porta medianica, la mia esperienza. 2 Anni 9 Mesi fa #21

  • Quandosioscuralaluna
  • Avatar di Quandosioscuralaluna
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1067
  • Ringraziamenti ricevuti 114
  • Karma: 4
Forse mi sono espressa male. La mia concezione del paranormale non è mai soggettiva e modellabile a mio piacimento come fanno molti sensitivi e in particolare quelli implicati nella ricerca di scomparsi(molto spesso sono le famiglie che le ricercano e la Polizia accetta solo per rispetto del dolore dei parenti).
Se questi sedicenti sensitivi non riescono a trovare un bambino scomparso, sia esso vivo o morto, non sono veri sensitivi.
Allora ho tirato fuori una ipotesi, nel caso almeno uno di loro sia un vero sensitivo: lo scopo del paranormale tende all'aiuto spirituale e non a quello materiale, anche se talvolta si possono fare precisi sogni premonitori o sognare numeri precisi del supernalotto ma sono casi di portata veramente rara e per inciso, quando parlo di sogni premonitori, intendo quelli precisi e inequivocabili non quelli adattabili e modellabili a proprio piacere. Tuttavia propendo a pensare che chi ha effettive capacità paranormali dovrebbe in minima parte sapere se una persona scomparsa sia viva o meno, ma dipende dalla capacità sviluppata. Esempio c'è chi vede il futuro, chi vede le anime, e via dicendo.

Comunque credo che la stragrande maggioranza dei sensitivi che vengono infilati nelle forze dell'Ordine siano persone in cerca di visibilità e fama nonché farsi una loro immagine.
E non sono sensitivi.

Quelli veri preferiscono rimanere nell'ombra e spesso si trovano a disagio con le loro percezioni.

Comunque Emilano mi propose un esperimento fatto con i loro criteri e non mi sono opposta. :-) non ho tirato fuori la scusa del "paranormale= soggettivo, spirituale, i vostri strumenti non sono validi".


Se è una cosa paranormale uscirebbe fuori qualcosa, ne sono sicura.
:gattonero: :gattonero:
Ultima modifica: 2 Anni 9 Mesi fa da Quandosioscuralaluna.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Catalizzatore medianico o porta medianica, la mia esperienza. 2 Anni 9 Mesi fa #22

  • Grez
  • Avatar di Grez
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 16
  • Ringraziamenti ricevuti 2
  • Karma: 0
non devo convincere nessuno.. comunque non la penso così..
so quello che ho visto e vissuto. ma logicamente non metto assolutamente in dubbio che il 90% forse poco meno delle persone che si sono fatte conoscere e fatte pubblicità con queste o per queste cose sono millantatori o simili. ma ci sono anche molti casi che non si hanno spiegazioni sia di fenomeni naturali che di poteri personali. perché il fenomeno esiste è appurato ma non ha spiegazioni per cui viene etichettato per incerto. e passa tutta una trafila di diffamazioni fin'che la pratica non dimostra il contrario a forza di testimonianze. come è stato con l' omeopatia.. o la rabdomanzia..
la verità sta sempre nel mezzo non si può mai escludere niente!

non sta a me il compito di farci cambiare idea!
siamo come vecchie radio rotte che percepiscono due o più frequenze alla volta, c'è chi non percepisce che rumore all'ascoltarle isieme. e per questo hanno provato ad aggiustarci; a dire che non funzioniamo, siamo rotti.. ma non c'è peggior sordo di chi non vuole sentire!
Ultima modifica: 2 Anni 9 Mesi fa da Nyma. Motivo: no linguaggio sms
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Catalizzatore medianico o porta medianica, la mia esperienza. 2 Anni 9 Mesi fa #23

  • Quandosioscuralaluna
  • Avatar di Quandosioscuralaluna
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1067
  • Ringraziamenti ricevuti 114
  • Karma: 4
Il paranormale è un mondo a parte. Non ha nulla a che fare con la medicina.


"cose visibili e...invisibili" dovrebbe suggerire qualcosa.


Non per forza ciò che non si vede non esiste e ciò che si sente è frutto della mente.


Casomai la Scienza potrebbe sforzarsi di studiarlo meglio ma i fondi sono destinati per altre cose più serie( e per fortuna, aggiungerei).
:gattonero: :gattonero:
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : Grez
  • Pagina:
  • 1
  • 2
Tempo creazione pagina: 0.163 secondi