IL FORUM

DISCUTIAMO DI PARANORMALE DAL 2001

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Strano fenomeno in cucina

Strano fenomeno in cucina 4 Anni 8 Mesi fa #1

  • Iside999
  • Avatar di Iside999
  • Offline
  • New Boarder
  • RA999
  • Messaggi: 10
  • Karma: 0
Salve è un pò di tempo che non accedo al forum. Quindi buon sabato a tutti :) .Da un pò di tempo e precisamente dall'anno scorso verso maggio non mi capitavano cose strane in casa ultimamente la settimana scorsa entro nella mia cucina di casa e vedo i cerchi dei fornelli girare da soli.
Inizialmente pensavo fosse il frigo che li muoveva ma giravano velocissimi. Non sapevo che fare e se li fermavo dopo giravano lo stesso.A fianco il gas c'è il lavandino e il frigo piu in la.
L'anno scorso vidi una sagoma di monaco senza testa a fianco al mio letto perchè ho visto il saio marrone. Ma non ho visto il volto.
Premetto che non dormivo.
Domenica scorsa vado a fare una passeggiata nella abbazia locale del mio paese e ritrovo un simbolo strano ovvero: la croce occitana dei catari in un eremo dipinta sull'altare dell'eremo.
Che ne dite? E' un segno ? Cosa ne pensate di quello che mi è capitato?
L'abbazia è vicino a casa mia e di questi fenomeni strani a casa mia succedono ogni tanto ma quasi sempre verso aprile, maggio. :wowo!!: :bounce:
Ultima modifica: 4 Anni 8 Mesi fa da Iside999.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Strano fenomeno in cucina 4 Anni 8 Mesi fa #2

  • alceste
  • Avatar di alceste
  • Offline
  • Utente bloccato
  • Messaggi: 1796
  • Ringraziamenti ricevuti 831
  • Karma: 7
@Iside999

Tutti i giorni e le notti accadono fatti,episodi,fenomeni che noi attualmente definiamo inspiegabili;con questo però,non dobbiamo subito entrare nell'ambito del paranormale immediatamente...

Bisogna prima cercare le risposte nelle leggi della fisica o quant'altro ci può offrire la scienza per indagare su fenomeni apparentemente inspiegabili.

Lo stesso discorso è valido per le nostre percezioni;dobbiamo analizzare le possibili reazioni della nostra mente,che è facilmente influenzabile, questo è valido per non auto-ingannarci.

Solo dopo aver escluso i possibili fenomeni provocati da leggi e circostanze fisiche,possiamo analizzare certe tipologie di "fenomeni"nell'ottica del paranormale.
Purtroppo bisogna sempre fare chiarezza su ogni possibile causa;scrivo "purtroppo" perchè questo implica naturalmente uno studio
attento visto da punti d'approccio diversi e ,per qualche verso,all'antitesi...Questo è l'unico modo per capire.

La croce "occitana"non è un simbolo raro qui in Italia;in Lombardia e in Piemonte se ne trovano molte dipinte nelle chiese più antiche.
Sembra comunque che questa croce non sia da relazionare ai Catari,essi infatti rifuggivano i simboli della croce,perchè simbolo di tortura e di morte.Gli ultimi studi su questo tipo di croce portano all'epoca delle Crociate,quindi un'importazione qui in Italia da parte
dei Cavalieri di ritorno da quei luoghi dove avevano combattuto...

Questa immagine è nascosta per gli ospiti.
Effettua il login o registrati per vederlo.


Questa immagine è nascosta per gli ospiti.
Effettua il login o registrati per vederlo.

Questo messaggio ha immagini allegate.
Accedi o registrati per visualizzarle.

L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Strano fenomeno in cucina 4 Anni 8 Mesi fa #3

  • lechateau
  • Avatar di lechateau
Iside999 ha scritto:
Salve è un pò di tempo che non accedo al forum. Quindi buon sabato a tutti :) .Da un pò di tempo e precisamente dall'anno scorso verso maggio non mi capitavano cose strane in casa ultimamente la settimana scorsa entro nella mia cucina di casa e vedo i cerchi dei fornelli girare da soli.
Inizialmente pensavo fosse il frigo che li muoveva ma giravano velocissimi. Non sapevo che fare e se li fermavo dopo giravano lo stesso.A fianco il gas c'è il lavandino e il frigo piu in la.
L'anno scorso vidi una sagoma di monaco senza testa a fianco al mio letto perchè ho visto il saio marrone. Ma non ho visto il volto.
Premetto che non dormivo.
Domenica scorsa vado a fare una passeggiata nella abbazia locale del mio paese e ritrovo un simbolo strano ovvero: la croce occitana dei catari in un eremo dipinta sull'altare dell'eremo.
Che ne dite? E' un segno ? Cosa ne pensate di quello che mi è capitato?
L'abbazia è vicino a casa mia e di questi fenomeni strani a casa mia succedono ogni tanto ma quasi sempre verso aprile, maggio. :wowo!!: :bounce:

concordo con alceste, i catari non avevano croci forse intendevi i templari ?

Vorresti parlarci di questa abbazia ?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Strano fenomeno in cucina 4 Anni 8 Mesi fa #4

  • Iside999
  • Avatar di Iside999
  • Offline
  • New Boarder
  • RA999
  • Messaggi: 10
  • Karma: 0
si intendevo dire i templari scusate :)
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Strano fenomeno in cucina 4 Anni 8 Mesi fa #5

  • addisvalerio
  • Avatar di addisvalerio
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 5
  • Ringraziamenti ricevuti 1
  • Karma: 0
che io sappia quelle sono croci catare
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Strano fenomeno in cucina 4 Anni 8 Mesi fa #6

  • lechateau
  • Avatar di lechateau
addisvalerio ha scritto:
che io sappia quelle sono croci catare

sì hai ragione....

Ma come si vede dalla pagina linkata, le croci templari, le cd croci patente, sono molto simili, moltissimo...

www.templaricavalieri.it/simboli_dei_cavalieri_templari.htm
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Strano fenomeno in cucina 4 Anni 8 Mesi fa #7

  • addisvalerio
  • Avatar di addisvalerio
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 5
  • Ringraziamenti ricevuti 1
  • Karma: 0
è vero si assomigliano, però quelle crociate non hanno le circonferenze alle estremità
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Strano fenomeno in cucina 4 Anni 8 Mesi fa #8

  • alceste
  • Avatar di alceste
  • Offline
  • Utente bloccato
  • Messaggi: 1796
  • Ringraziamenti ricevuti 831
  • Karma: 7
La croce occitana
Croce occitanaChiamata comunemente croce di Tolosa, croce del Languedoc, croce Catara o croce Occitana, appare ufficialmente nel 1211 sul sigillo della Contea di Tolosa. La più antica croce giunta sino a noi è comunque quella che orna la chiave di volta della prima navata della cattedrale di Saint Etienne a Tolosa, datata appunto 1211. La sua origine, così come la sua datazione è discussa, è comunque anteriore all’epopea catara. Nel 990 Guillame Taillefer (conte di Tolosa dal 951 al 1037) sposa Emma, figlia ed ereditiera di Roubaud, conte di Provenza, che gli porta in dote alcune contee.Nelle terre provenzali occupate dal conte, i suoi vassalli avrebbero adottato per primi la croce come simbolo da imprimere sulle armi. La tradizione locale vuole invece che essa sia stata portata dal Conte Raimondo IV di Saint Gilles al ritorno dalla sua prima crociata in Terra Santa nel 1099, anche se un atto datato 1088 ne proverebbe l’uso ancor prima della spedizione. La croce occitana ricorda una ruota solare, simbolo del movimento apparente dell’astro nel cielo. E’ costruita su numeri cabalistici tre o quattro, perfetti sia nella cultura cristiana che in quella pagana: croci di questo tipo sono presenti in India, in Cina, ne esistono di simili in Catalonia e nell’Italia del Nord. Le sue quattro braccia rappresentano i punti cardinali, come nelle croci celtiche, oppure le stagioni, e le dodici piccole sfere le case dello zodiaco o i 12 apostoli.

croce occitanaRisulta storicamente poco verosimile che i Catari abbiano portato qualsiasi tipo di croce; in effetti essi erano contrari a tutti i simbolismi, per non adorare un’immagine al posto del Dio Vero. Allo stesso modo, nessuna chiesa poteva diventare, nella loro credenza, un luogo santo. Solo il raccoglimento interiore poteva pretendere di essere una preghiera. Fin dai tempi piú antichi la croce occitana è simbolo perfettamente costruito e compreso dell’universalismo del popolo occitano, ben espresso in quel periodo storico dai Conti di Tolosa. Questa croce giunta a noi dai tempi antichi e carica di simboli, è associata da lungo tempo all’originalità della nostra cultura. Fondata su una reale identità comune, essa è oggi, in tutta l’Occitania (val d’Aran compresa) il segno distintivo del paese d’òc in seno all’Europa e allo spazio mediterraneo che afferma una identità propria, una cultura comune. (Fonte: Ousitanio Vivo)
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.661 secondi

Utilizziamo cookies per migliorare la tua navigazione. Cliccando su 'Chiudi' ne autorizzi l'uso.