IL FORUM

DISCUTIAMO DI PARANORMALE DAL 2001

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Presenze a cui dare un nome o una spiegazione

Presenze a cui dare un nome o una spiegazione 6 Anni 1 Mese fa #1

  • Cabret
  • Avatar di Cabret
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 1
  • Karma: 0
Buongiorno, ho deciso dopo tanto di scrivere su questo forum nonostante fossi molto restio a farlo.
Una ragazza aveva già scritto delle sue e delle mie esperienze in un post precedente.
Mi sembra il caso di raccontare di mio pugno e più dettagliatamente alcune delle esperienze che ho avuto a costo di ripetere un po' quanto scritto da lei.
Da quando sono piccolo ho avuto delle "visite".
Perlopiù erano presenze scurissime, come fatte di ombra che vedevo bene, non di sfuggita o con la coda dell'occhio. Presenze che vedevo a distanze abbastanza ravvicinate. Quando ero un bambino mi è capitato più volte di vederle, e tutte le volte scappavo spaventato.
Queste esperienze si sono ripetute fino a che più o meno non sono andato alle medie. Non mi hanno mai fatto niente, si limitavano a stare in piedi o dietro a un angolo. Non se ne andavano e, cosa importante, spostandomi riuscivo a vederle anche muoversi, insomma non erano ombre reinterpretate a caso dalla mente di un bambino.
Non si trattava nemmeno di allucinazioni o di autosuggestione perché tra l'altro apparivano quando ero tranquillo, non impaurito e giocavo.
Ho passato diversi anni in cui non è successo niente per poi arrivare ai miei venti anni. Mentre guardavo la tv semisdraiato sul letto (e sveglissimo sia ben chiaro). Il letto era appoggiato di lato a una porta. Di colpo si è aperta la porta della stanza in cui dormivo. Velocemente qualcosa è entrato e mi ha colpito all'altezza del cuore, dico "qualcosa" perché ho visto solo una figura veloce sicuramente di forma umana ma con delle dita molto lunghe raggruppate insieme dalla pelle a chiazze scure, marroni, verdi, anche se era tutto confuso dalla velocità. Come mi ha colpito se ne è uscita rapidamente richiudendo la porta. Io ho sentito chiaramente il colpo di queste dita che potevano sembrare quasi (so che è stupido dirlo) una piccola falce allungata. Dopo il terrore del momento decido di andare a vedere nell'altra stanza e non trovo niente, la porta di casa era chiusa dall'interno. Successe alle 2.00 di notte, il giorno dopo mi avvertirono che un mio carissimo amico era morto alla stessa ora per un attacco di cuore.
Capirete la mia associazione di idee.
Salto dei passaggi e voglio arrivare all'ultimo avvenimento. Ultimamente ho incontrato una ragazza con la quale mi sono ritrovato e aperto anche per quanto riguarda queste esperienze creando un legame molto particolare e difficile da avere. Per motivi personali abbiamo avuto una discussione abbastanza animata che è finita con la mia decisione di non vedersi più. La sera stessa me ne sono andato a letto con una strana sensazione, mi sono addormentato e dopo poco mi sono risvegliato nel cuore della notte.
Nella stanza vedevo un'ombra scura molto grande in un punto dove non ci sarebbe dovuta essere ombra.
Seguo la forma dell'ombra e vedo un volto con due occhi sgranati, il bianco dell'occhio era quasi luminoso al buio, lo sguardo era terribilmente... non so dire come, mi guardava malissimo, avvertivo un senso di odio. Il resto della figura era scuro come se avesse solo il volto scoperto, era altissimo. Aveva la testa piegata perché non entrava nella stanza. Lentamente si è dissolta nelle come spargendosi nel resto del buio. Io ero completamente impietrito.
Questo è il motivo per cui mi sono convinto a scrivere, ho letto in un post precedente di una descrizione MOLTO simile a questa figura che ho visto, la descrizione era di Alceste che spero possa aiutarmi a dare un nome, un senso a quello che mi succede da una vita.
Per chi pensa che possa essere affetto da allucinazioni vi assicuro che non ho di questi problemi.
Questa è solo una parte della mia storia, è già tanto se mi sono convinto ad aprirmi, anche se anonimamente, al pubblico con queste mie esperienze.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Presenze a cui dare un nome o una spiegazione 6 Anni 1 Mese fa #2

  • Selene
  • Avatar di Selene
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 17
  • Karma: 0
Ciao,
capisco la tua reticenza ad aprirti, perchè anche io sono stata molto titubante a scrivere diciamo..pubblicamente quanto mi accade.
fortunatamente, la possibilità di darci un nome diverso dal nostro, ci consente di essere più sinceri e aperti senza troppa paura di non essere creduti o, peggio ancora, di essere scambiati per pazzi.
è veramente interessante la tua esperienza.
anche io ho visto delle ombre, a volte. però, a differenza di te, si trovavano sempre vicino al mio letto, e dopo poco si dissolvevano nel nulla. io da piccola vedevo globi di luce nella mia cameretta.
e poi...altri fenomeni hanno costellato i miei anni seguenti, fino ad oggi.
ho sentito battiti di mani, ho trovato cassetti aperti e mobili spostati la mattina al mio risveglio, ed altro...
questo lo scrivo per far capire a chiunque viva queste cose che non siamo i soli a sperimentarle.
grazie, è un piacere interagire con voi.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Presenze a cui dare un nome o una spiegazione 6 Anni 1 Mese fa #3

  • alceste
  • Avatar di alceste
  • Offline
  • Utente bloccato
  • Messaggi: 1796
  • Ringraziamenti ricevuti 830
  • Karma: 7
@Cabret
Benvenuto nel forum!
Sono contento che ti sia deciso a descrivere alcune delle tue esperienze qui sul forum,vincendo la naturale ritrosia;solo così,però,possiamo cercare di comprendere,dialogando,il vasto e apparentemente incomprensibile mondo della Parapsicologia.
Come avrai potuto constatare,siamo già in tre che riportano un "contatto"con un "alto".
Quando si vivono in prima persona esperienze che vanno al di là della comprensione dei ns.5 sensi,la prima reazione,naturale,è di sentirsi vittime di allucinazioni o altre patologie mentali,sia perchè la mente razionale non può accettarle e sia perchè è sempre questo che ci ha insegnato la società scientifica,in buona compagnia degli insegnamenti tarpanti di una certa Religione di casa...

Bisogna però considerare sempre che le allucinazioni sono una costante nella Parapsicologia e ancor più nell'Esoterismo e questo sarebbe da stupido(da parte mia )negarlo.

Nel ns.caso si tratta di visioni e manifestazioni di entità che appartengono ad un genere unico nel loro caso.
Per esperienza personale,posso affermare che il danno maggiore che possono arrecare consiste nell'alimentarsi della ns.energia vitale,fisica per poter continuare a a "esistere"nella nostra dimensione ;questo lo ottengono molto bene generando in noi ,nella nostra mente,il seme della paura.
Come saprai ,la paura,stimolando il secernere adrenalina,genera un'aumento di energia fisica.

Ti sembrerà strano ma,l'unico modo,(naturalmente eseguito anche da me)consiste nel non prestare loro attenzione,nell'ignorarli completamente.

Sopratutto,devi essere convinto e certo,che tu e solo tu,puoi mandarli via,scacciarli dalla tua presenza e dall'ambiente.
Questi essesri,entità,sanno benissimo che non possono esistere nella nostra dimensione,sanno che contravvengono a Leggi Divine ma,purtroppo il frutto della nostra ignoranza in materia a volte ci rende vittime e succubi di determinati eventi,incluso quello
che tu hai vissuto.

Dobbiamo sapere e ricordare sempre,che esiste una "barriera"invalicabile tra la nostra dimensione e la dimensione degli Spiriti.
Questo vale sia per il bene che per il male.

Gli Spiriti del bene possono contattarci solo nel nome e in virtù dell'Amore,manifestazione Divina.

Le entità negative possono tormentare determinate persone,nella maggior parte dedite al misticismo(vedi P.Pio o altri mistici);ostacolano inoltre coloro che combattono queste entità negative.proprio nel nome dell'Amore,del Bene e della Luce.
Ma questo tipo di manifestazioni esulano dall'argomento che stiamo trattando...

Non hai nulla da temere,prendi solamente coscienza che in te vi è la facoltà di allontanare definitivamente quell'entità.
Non è difficile,anzi forse questa è l'occasione giusta per "riscoprire"in te energie insospettate.

In ognuno di noi vi è la potente Luce dell'Anima.

Mi raccomando,scrivi ancora,vi sono molti punti che andrebbero ulteriormente approfonditi... :thumleft:
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Presenze a cui dare un nome o una spiegazione 6 Anni 1 Mese fa #4

  • De Bergerac
  • Avatar di De Bergerac
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 845
  • Ringraziamenti ricevuti 41
  • Karma: 8
mi domandavo ... Alceste,
ma tu segui gli insegnamenti della via ?
ma non comprendo dove vi sia l'esoterismo ... o meglio i catari erano maestri di esoterismo ... ma per quanto riguarda lo spiritismo non credo poi ho conoscenze sbagliate o lacunose
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Presenze a cui dare un nome o una spiegazione 6 Anni 1 Mese fa #5

  • alceste
  • Avatar di alceste
  • Offline
  • Utente bloccato
  • Messaggi: 1796
  • Ringraziamenti ricevuti 830
  • Karma: 7
Ciao D.B!
Certo,io sono Esoterista.
Solamente,avendo iniziato la mia ricerca partendo dallo Spiritismo,per forza di cose mi sono dovuto "interessare"e studiare,a suo tempo, anche fenomeni inerenti lo Spiritismo,compreso le possessioni e gli esorcismi(che non pratico).

Si,nelle risposte che ho scritto effettivamente non vi è nulla di Esoterico,solo un velato accenno all'Anima e alla Realizzazione...

Agisco in questo modo per non creare confusione tra le due discipline.
Sopratutto per chi è interessato alla "fenomenologia bruta" dello Spiritismo e necessita di spiegazioni in merito,cerco di portare le mie passate esperienze di determinati fenomeni ,perchè capisco che sono necessarie spiegazioni a fenomeni mai provati da chi espone determinate esperienze ritenute un po traumatiche non comprendendone ancora l'origine del fenomeno;il fine è anche di ridimensionare certi fenomeni,e ristabilire un equilbrio mentale e interiore.

Spero sempre che si abbandoni lo Spiritismo,che non porta a nulla,e si possa iniziare la Ricerca Interiore che,questa si,porta all'Autorealizzazione e alla Conoscenza ,attraverso il contatto con l'Anima.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Presenze a cui dare un nome o una spiegazione 6 Anni 1 Mese fa #6

  • De Bergerac
  • Avatar di De Bergerac
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 845
  • Ringraziamenti ricevuti 41
  • Karma: 8
l'anima l'anima l'anima
cosa serve avere conoscenza d'essa se è sempre mutevole perchè le esperienze della vita ne staccano pezzi che rimangono accorpati a suddette esperienze ?
come si può avere padronanza di qualcosa che muta e cambia forma e approccio
in pochi istanti ... cosa mi preme a farmi autorealizzare se poi è un elogio
allo specchio perchè attorno non vi è nulla se non la mia stessa immagine ?
è solo un vento freddo che ti fa rendere conto di esistere ma poi di questa
esistenza cosa te ne fai ? ... forse parlo perchè non so e forse parlarmi è
come dar da mangiare perle ai porci ...
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.616 secondi

Utilizziamo cookies per migliorare la tua navigazione. Cliccando su 'Chiudi' ne autorizzi l'uso.